GLI ANTIEUROPEISTI DALLA MEMORIA CORTA

astensione1Il segretario generale della lega Matteo Salvini il 24 marzo 2014 dichiarò al Tgcom che: “Noi ci siamo e ci saremo, l’euro è una moneta criminale che ci affama” Da parte sua, la “sorella d’Italia” Giorgia Meloni, dopo il successo del Front National in Francia, dichiarò che: “Il popolo francese chiede riscatto dai burocrati dell’Ue e della Bce e dice basta alla gabbia dell’euro”. A sentirli così sembrano due “pasdaran” dell’anti EUrismo. “In Europa alza la testa” grida la Giorgiona nazionale da un manifesto elettorale di Fratelli d’Italia. Invece niente di tutto ciò. I due, però, come ormai ci ha abituato la casta partitocratica, parlano bene ma razzolano male, anzi malissimo. Infatti, sono tra coloro che il 31 luglio 2008 (notare la data balneare) hanno votato a favore della ratifica e dell’esecuzione del trattato di Lisbona che come afferma Paolo Barnard, ci ha fatti diventare: “Cittadini di un enorme Paese che non è l’Italia governati da gente non direttamente eletta da noi, sotto leggi pensate da misteriosi burocrati a noi sconosciuti, secondo principi sociali, politici ed economici che non abbiamo scelto, e veniamo privati nella sostanza di tutto ciò che conoscevamo come Patria, parlamento, nazionalità, autodeterminazione, e molto altro ancora”. Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

NON C’E’ SPAZIO PER LE AMBIGUITA’ IN USN.

niccolaiCome Presidente USN-RSI faccio mie le considerazioni che seguono, con tutte le responsabilità che ne conseguono; dunque é posizione ufficiale della nostra organizzazione politica. M.C.

Un aspetto ben noto ed assodato è quello che il parlamento europeo non ha alcun potere reale in grado di incidere sulla vita concreta dei 500 milioni di cittadini che esso rappresenta. Sono decenni che le cose stanno in questo modo; decenni che le forze politiche più antieuropeiste (o euroscettiche che dir si voglia) ripetono ad ogni scadenza la solita nenia sull’Europa che non ci piace e su quella che vorremmo; decenni che l’Europa continua a sprofondare in un baratro di decisionismo oligarchico e lobbistico dove conta di più il peso trilaterale o bilderberghiano di un solo uomo che tutte le urne ricolme di schede elettorali.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , | 11 commenti

COMUNICATO XVI.IV.2014: CAMPAGNA ASTENSIONE EUROPEE 2014.

astensione1Mentre i carrozzoni dell’arco partitocratico si attrezzano per l’ennesima e vomitevole tornata elettorale delle Europee 2014, in un clima sociale di assoluto sconforto , i movimenti antagonisti (ma fino a che punto?) di destra e sinistra prendono atto del loro ennesimo fallimento (pre)elettorale, con un inutile dispendio di energie mentali e fisiche in una lotta CHIARAMENTE impari con un nemico che non permette nessun vagito di tipo democratico, nè tantomeno la partecipazione ai Ludi Cartacei, esercizio peraltro di tipo ANTIDEMOCRATICO a cui ci onoriamo di non essere interessati. In un momento in cui la Comunità Nazionale è oggi più che mai lasciata allo sbando, i nuclei territoriali di Unione per il Socialismo Nazionale dislocati nel territorio nazionale, coerentemente con la propria bussola valoriale e con la propria attività politica, cominciano oggi la propria attività nella Campagna per l’Astensione alla prossima tornata elettorale delle Europee 2014. Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , , , | 30 commenti

LA SCOMPARSA DEI DINOSAURI.

1289873_153173294883513_650944601_nMolte specie di queste “ terribili lucertole” vissute nell’Era secondaria o Mesozoico, sono conosciute perché sono stati ritrovati in buon numero scheletri ben conservati. Per le loro caratteristiche sono considerati tra i più interessanti vertebrati fossili e sono risultati i più colossali animali terrestri che siano mai esistiti.

Le proporzioni gigantesche di questi rettili, carnivori o erbivori che fossero, hanno sempre attirato l’attenzione degli scienziati che, sulla base dei ritrovamenti, hanno ricostruito perfettamente gli scheletri di questi animali misteriosamente e repentinamente scomparsi dalla faccia della terra e le cui caratteristiche principali sono evidenziate dal cranio relativamente piccolo, dalla cintura scapolare senza clavicola e dagli arti posteriori quasi sempre più grandi degli anteriori.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti

LETTERA APERTA AI “POPULISTI”.

bandieraeuropeaGentili signori – non possiamo chiamarVi Camerati di trincea o compagni di lotta perché la maggior parte (anzi direi tutti) non lo siete – nel momento in cui le coste italiane, e cioé la frontiera meridionale di quell’abominio chiamato Unione Europea si sta letteralmente liquefacendo sotto la spinta inarrestabile di immigrazione clandestina dai lidi del continente nero (solo oggi 4.000 ma lo stesso ministro dell’interno Alfano ammette che ci sono 400.000 persone nei campi di raccolta in Libia ma anche in Egitto, in maggioranza Siriani, Palestinesi, Etiopi, Eritrei, Senegalesi, Nigeriani e di altri Paesi del Centro Africa, che sono in attesa di partire con i barconi gestiti dai trafficanti di esseri umani) Voi siete tutti presi a fare la corsa alla seggiola parlamentare europea, istituzione che altri non é che la promanazione inutile dell’inutilità di questa eurolandia che non é proprio il paese dei balocchi ma sta diventando da culla della Civiltà la pattumiera dell’umanità.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , , , , , | 9 commenti

GOLPE ALL’ITALIANA……COSE GIA’ VISTE.

indivisibileUna volta di più mi sono convinto che la mediocre italietta bananiera non sarà mai una nazione degna di questo nome: nella migliore delle ipotesi è e rimarrà la terra della pizza, spaghetti e mandolino o, se si preferisce, della polenta e casseula. Senza differenza alcuna di latitudine geografica. Se dovessimo, semmai, fare un’analisi più attenta ci sarebbe da ricordare che poco più di un ventennio fa ci fu qualcuno che mise a dura prova un paese minato da lotte politiche intestine e cercò di farsi strada a suon di bombe in giro per la penisola. Quel qualcuno aveva radici geografiche ben precise con estensioni, intrecci ed inconfessabili relazioni un po’ ovunque. Ed è forse per questa ragione che di quell’epoca restano solo dei capi bastone coppolati al 41bis ed una nube impenetrabile grigia e densa di cui sentirà parlare anche mia figlia quando sarà una matura signora.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , , , , , | 19 commenti

COMUNICATO II.IV.2014

chiaviGià avevamo anticipato con alcuni manifesti il nostro dissenso nei confronti dei ludi  cartacei previsti per il prossimo maggio relativi ad eurolandia.

Da oggi parte ufficialmente la nostra diretta campagna ASTENSIONISTICA volta a sollecitare quanti più italiani possibile a eludere la solita farsa proposta dal sistema che mentre offre “gomma da masticare e cioccolata” del falso mito di una croce su un simbolo in una scheda elettorale con l’altra mano pugnala milioni di cittadini attraverso l’oligarchia tecnocratica gestita trasversalmente dalla cupola apolide dell’ Usura.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , , , , , | 40 commenti

SPENDING REVIEW…….SONO SEMPRE LORO !

LOGO6Il 29 marzo 1946, su sentenza della Corte d’Assise straordinaria di Sondrio, venne fucilato nella stessa città il S. Tenente della Guardia Nazionale Repubblicana GIACOMO de ANGELIS di Spoleto. Il Ministero di Grazia e Giustizia, ministro il cittadino sovietico Palmiro Togliatti, degno componente del Gabinetto De Gasperi, richiese alla Madre del nostro Camerata le spese della fucilazione.

PER NON DIMENTICARE: Camerata GIACOMO de ANGELIS PRESENTE!

(STELVIO DAL PIAZ)

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , | 8 commenti

IL BALLO DEL BULLO.

renziDalla storia personale di un uomo, dai suoi “si” e dai “no”, si può capire molto delle sue intenzioni. Ecco perché l’ennesimo uomo “nuovo” dell’Italia bananiera, un paese dove ormai si coltiva solo la speranza, di nuovo ha il vestitino di rappresentanza e poco altro. Una celebre artista intonava una canzone che recitava questo refrain: “parole, parole, parole…..soltanto parole“. Nessuna canzone può venir meglio usata come inno personale da affibbiare al signor Renzi Matteo, che nella settimana appena conclusa ha dato un SI incondizionato (meglio diremmo uno YES visto che di yesman trattasi) ai vari Merkel, Barroso e Van Rompuuy, salvo poi tornare a Roma e cominciare una poco credibile litania sul primario ruolo italiano in UE.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , | 12 commenti

COMUNICATO XXVI.III.2014

obamaDomani c’é chi verrà in Italia a far sentire tutto il peso dei segreti nefasti patti dell’armistizio, in un momento particolare di crisi dell’unione europea così come ideata e costruita dalla plutocrazia e per giunta con i venti di guerra (per ora solo fredda) che spirano verso gli Urali, tanto per indicare ai servi nostrani che non bisogna abbandonare la guardia contro il revanchismo nazionale da una parte e per ricordare che i missili yankee che “ospitiamo” devono essere pronti all’uso… Noi Socialisti Nazionali invece vogliamo ribadire a Obama ed al suo seguito che é persona non gradita e che la presenza delle sue truppe di occupazione non é tollerabile.

Presidenza USN-RSI

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , | 16 commenti

SGOMBRARE IL CAMPO DAGLI EQUIVOCI.

guardarviTra crisi ad Est e ondata populista in Europa c’é molta carne al fuoco sulla griglia di una certa “area destra” che si mostra una volta di più confusa, velleitaria e provinciale. Sulla crisi in Ucraina si va dai difensori ad oltranza delle “rivoluzioni atlantiche” ai mistificatori (armati a parole) di “orgogli nazionali” fino agli ingenui sostenitori romantici del nuovo “Csar” di Russia. Sul fronte euroscettico – dopo una parziale vittoria del Front National (ma andrebbero guardate anche le sempre più alte percentuali di astensione nonostante la presenza agguerrita dei lepenisti) – ecco alzarsi improbabili voci di neo gollisti (perché tale rimane come impronta quel partito francese) nostrani, alquanto poco credibili che di “Fronte” e di “Nazionale” hanno ben poco, oppure sono alcuni tra gli infami che sciolsero un certo M.S.I. (che pure una certa paternità su F.N. può storicamente vantare).

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , | 13 commenti

NO ALLA DEMODITTATURA.

pezzipopoloITALIANO ! Ci rivolgiamo a te perche’ crediamo tu sia un UOMO LIBERO !

Libero  di riflettere sul fatto che  a distanza di  39 mesi dalla nomina del governo Monti e di 14 mesi da quello Letta, per la terza volta viene nominato in italia un Governo senza che tu abbia potuto scegliere. In altri Paesi questo si chiama “GOLPE”, in Italia, … la chiamano DEMOCRAZIA !

945 Parlamentari inchiodati nella sede parlamentare piu’ costosa del mondo, in una delle Nazioni piu’ Povere e indebitate dell’Occidente, garantiscono che dopo 63 Governi, dal Referendum del 1948, tu non possa  DECIDERE NULLA !

Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | 18 commenti

TECNOCRATI ATTENTI CHE VI ROVINEREMO IL SORRISO.

bandieraeuropeaIl sorrisetto sardonico scambiato tra i due tecnocrati Barroso e Van Rompuy (ma questi da chi mai sono stati eletti per essere ai posti in cui sono !? che Dio li stramaledica !) rispetto alle intenzioni espresse da Renzi non li possiamo accettare, da Italiani e non certo da simpatizzanti del pinocchietto fiorentino. Perché ne abbiamo piene le scatole di certi omuncoli al servizio del Nemico che scrutano la nostra Nazione con le lenti atlantiche così come ne abbiamo le scatole piene degli idioti e cialtroni impenitenti di tutta la classe politica italiota che non hanno mai osato alzare la voce contro la protervia degli occupanti che da settanta anni a questa parte ci hanno imposto il loro iniquo e incivile modello di (sotto) sviluppo. E’ uno – e non certo il primo ed ultimo – tra i motivi per cui insisteremo in questi due mesi a lanciare l’appello agli italiani perché disertino in modo fragoroso le urne elettorali per l’elezione di un parlamento europeo che ancor peggio di quello nazionale non ha nessun potere mentre mantiene una pletora di “onorevoli” a libro paga dei tartassati cittadini continentali. Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , | 17 commenti

SITUAZIONE UCRAINA. COMUNICATO XVI.III.2014

sn-cina-usaUSN rifiutando la subordinazione della cultura europea all’utilitarismo, all’economicismo, al materialismo positivistico e al plutocratismo, auspica un’Europa fuori dalla NATO e intesa come federazione basata sulla piena sovranità delle Nazioni europee, unite da un’eredità storica e culturale comune, che sia amica e alleata di quelle NAZIONI che intendono – come Noi – battersi nella lotta alla tecnocrazia apolide di origine atlantica. USN ritiene che la crisi ucraina sia frutto di ingerenze straniere finalizzate ad ampliare il proprio dominio politico, militare ed economico sulle Nazioni della terra e perciò non può non esprimere il proprio auspicio che si riducano i motivi di tensione tra la Nazione Ucraina e la Nazione Russa e che esse insieme a tutti gli altri popoli d’Europa caccino dal continente gli occupanti al di là dell’Atlantico.

UFF. POLITICO U.S.N.

Pubblicato in Comunicati | 12 commenti