IL FUTURO NELLA LIBERTA’ PUO’ ESSERE SOLO SOCIALE E NAZIONALE.


Ma di quale “nuova repubblica” va cianciando l’omino dal palco milanese se deve essere “liberale, pluralista, multietnica”……..ecc.ra, ecc.ra !

E di quale “patria” e di “sociale” si parla a destra del PDL !

Insomma dove sta la volontà di cambiare se ci si affida ai neodemocristiani  ed i ai vetero cattogiacobini oppure si solleva l’ondata indignata “delle mutande” oppure il vociare veterofemminista di chi oggi difende la “dignità delle donne” quando anni addietro avevano tutte la pruderia “di gestirsela da sole”……!!!

No; non ci siamo proprio come da tempo immemore andiamo a dire. Per ridare dignità all’Italia, cioé ridare dignità al Popolo Italico, la strada maestra rimane la ribellione totale e senza riserve ad un sistema in quanto tale che dietro le salmerie anglo-americane – 65 e più anni fa  – si é prostrato e prostituito, senza alcuna differenza sostanziale tra le varie componenti del ciellenne, ad un modello di (sotto)sviluppo alieno alla Cultura, alla Tradizione, alla Storia della Civiltà europea costruita sulle basi solide della concezione spirituale e guerriera delle Genti indoeuropee che hanno saputo coniugare i bisogni individuali alla necessità di essere Comunione identitaria di Valori ed Etica.

Dobbiamo perciò rimboccarci le maniche e ridare corpo alle avanguardie che sempre e sole hanno saputo essere il motore centrale di ogni risorgenza di Popolo quando esso é abbrutito e dilaniato dalla perdita verticale di ogni riferimento morale inteso non quale effimero metro di valutazione del “comune senso del pudore” (bacchettone o libertario) di un potere censorio fine a sé stesso, ma nel concetto elevato di conoscenza dell’appartenenza ad un “unicum” che si può chiamare come si vuole ma che é il frutto virtuoso della collaborazione e della partecipazione di ognuno ad un grande fine esistenziale che é e rimane la sintesi dell”Essere” in netta contrapposizione  al triste mercimonio dell’ “avere”.

L’Idea o le Idee che “muovono il mondo”, che non smetteranno mai di muovere il mondo, sono la forza propulsiva senza la quale non ci sarebbero stati e non ci saranno mai date storiche decisive per le sorti della Razza umana nel suo complesso con le differenze sostanziali esistenti tra ogni gruppo etnico-specifico con evidenti gerarchie antropologiche legate evidentemente alle sorti delle regole cosmiche non scritte.

Ma queste Idee devono necessariamente camminare con le gambe degli uomini che ne hanno la capacità e la robustezza per portarle sulle proprie spalle nell’arco dell’esistenza di ognuno nell’evoluzione da una generazione ad un’altra.

E’ un percorso che parte da lontano e che arriverà lontano fino al trascendente esito conclusivo ed é questa la reale potenza di coloro che non si collocano individualmente su un “gradino” (un palco) ma sanno stringersi nella trincea di combattimento pronti a uscire fuori all’assalto tutti insieme in un sol uomo e con la grazia – qualche volta – di trovare, nella battaglia, un carismatico condottiero alla testa.

Oggi iniziamo a scavarle di nuovo queste trincee che dovranno far ritrovare uniti  gli Uomini di Lotta e lasciamo gli “imboscati”, i “panciafichisti”, i “pantofolai”, “gli ominicchi” ai loro vezzi e vizi da retrovia.

Tutto alla luce abbagliante del sole, senza consorterie carbonaie, nella dinamica di comportamenti leali e legittimi e nel rispetto dell’ordinamento giuridico ma con tutto il consentito disprezzo ad un illegittimo, sleale e criminoso “potere di casta” che tutto ha meno che il diritto di arrogarsi quale “rappresentante della sovranità popolare”.

Non sempre il Popolo…………..vota; qualche volta il Popolo s’incazza ! E basta.

 

 

Veterano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a IL FUTURO NELLA LIBERTA’ PUO’ ESSERE SOLO SOCIALE E NAZIONALE.

  1. Antonio Faro ha detto:

    E credo che siamo molto vicini al momento in cui il popolo si incazzi. Passi pure tutto il marciume e il mal costume liberal-capitalistico, passi pure il finto pudore “cattocomunistamonastico”, passi pure il celodurismo e digrignante universo “destroradicalfintostoraciano”, ma adesso la gente s’è rotta le palle, e quando parlo di gente non intendo mica, i quattro sfigati del popolo viola, o i cienciosi deleritti dei centri sociali, parlo della gente comune, dei padri di famiglia, delle casalinghe, degli studenti non allineati a nessun movimento, che hanno il solo desiderio di poter intraprendere studi seri. Parlo di questa massa enorme, spesso silenziosa, che è costretta a fare i conti a fine mese, che non ha gli euro necessari a pagare il ticket sanitario, che sopravvive in apnea, mentre un cospicuo numero di nullafacenti incassa denaro con la presunzione di volerci rappresentare, convinto che si faccia portatore delle nostre idee. BASTA. Bisogna passare all’azione, preventivando, anche risvolti tragici, bisogna rivoltare tutto il sistema e boicottare qualsiasi forma di compromesso che ci leghi ad esso. Abbiamo il sacrosanto dovere di prendere a calci in culo tutti quelli che dal 25 aprile 1945 ad oggi si son permessi di offenderci quotidianamente e quotidianamente a prenderci per i fondelli. La “gente” è stanca, ma ha ancora lo stomaco pieno, quando i prmi languori cominceranno a comparire, vedrete che le piazze si riempiranno e non certo di pseudofemmine in cerca perdute dignità, ma di lupi affamati e determinati a fare pulizia, altro che Eegitto…. da parte mia sto cominciando a prepararmi poichè voglio arrivare all’appuntamento allenato e ben addestrato… e che la festa abbia inizio.
    Nobis

  2. gjovi ha detto:

    Se si comprende come funziona il sistema finanziario truffaldino di “creazione di moneta” dal nulla, non si può non diventare socialisti nazionali.

  3. Nuvola Rossa ha detto:

    Ottimo ragionamento Antonio…..sono d’accordo e Veterano sa bene cosa intendo. Ma stai sicuro che con le mani in mano non ci stanno tutti: forse gli incursori del mouse Storace adepti, che sono soliti digrignare i denti dietro il monitor. Noi abbiamo in mente iniziative tese a rinverdire la volontà di azione di persone che, se la situazione volgerà verso la piazza, in quella piazza la nostra Bandiera ce la porteranno e la renderanno ben visibile!

  4. Antonio Faro ha detto:

    Chiaramente Nuvola Rossa, infatti la mia era solo una critica, verso quei falsi oppositori del sistema che invece del sistema sono parte integrante, in primis gente come storace (il minuscolo è voluto) & co che di antagonista credo non abbiano neanche l’elastico delle loro mutande.
    Solo da Noi (il maiuscolo è voluto) verrà la spinta necessaria a quel tanto agognato e vero cambiamento.
    Vi saluto cameratescamente.

  5. Maurizio Canosci SN ha detto:

    Effettivamente Antonio il problema che tu poni é una costante ormai da molti anni a questa parte che ha prima dilaniato una Comunità Umana ed ha consentito al Nemico di liberarsi di ogni spina nel fianco, e successivamente ha reso quasi impraticabile ogni nuova iniziativa stante la diffidenza (giusta) di molti di ributtarsi nella mischia. Noi stiamo provando quanto meno ad essere scoglio per i naufraghi che non intendono affogare nel mare di m……da soverchiante.
    Fortunatamente abbiamo trovato altri Uomini Liberi che con noi vogliono essere argine alla decadenza totale……….ed andiamo avanti !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...