SANGUISUGHE……..IL VOSTRO TEMPO E’ FINITO !

L’incipit di questo appello del nostro decano si modella molto bene a ciò che é successo nelle giornate del 12 e 13 giugno u.s. e dobbiamo continuare sulla strada della partecipazione comunitaria anche su temi che a molti sembrerebbero “obsoleti” ma che in realtà ledono sin dal principio il nostro concetto di Stato Sociale. A seguire una lettera inviata al Presidente del Consiglio da parte della Presidente del Comitato per la Difesa delle Pensioni di Reversibilità. Anche questa é Lotta alla “casta” e per il recupero della Sovranità. così come intensificheremo a giorni anche l’approccio sul tema del signoraggio monetario. Avanti ! M.C.

Cari Ragazzi,
con molti di voi, in quest’ultimo periodo, ho avuto modo di incontrarmi e, al di là della differenza anagrafica, abbiamo insieme verificato la comunanza di Ideali e la necessità di riprendere l’iniziativa per “liberarci dai liberatori”, per riconquistare la perduta sovranità nazionale.
Adesso è anche arrivato il momento che dovete riprendere in mano da veri protagonisti il vostro avvenire.
La cosiddetta democrazia delle deleghe, quella che io ho da tempo ho definito la democrazia senza “demos”, ha fallito e ci ha ingannati ma, soprattutto ha ingannato voi giovani rubandovi non solo i sogni ma il vostro stesso futuro. Vi hanno convinto che la società post industriale esigeva una flessibilità nei rapporti di lavoro ma tutto questo si è poi trasformato in precarietà, in contratti anomali e non garantiti, in periodi anche lunghi di disoccupazione e di sotto occupazione con la prospettiva di un futuro senza adeguate e dignitose forme di previdenza.
Leggi inique ( vedi la famosa “legge Mosca” più volte reiterata e prorogata) hanno, viceversa, garantito pensioni cospicue attraverso contributi figurativi a circa 40.000 persone appartenenti a partiti politici ed ai sindacati.
Recentemente abbiamo appreso che stanno ancora beneficiando di questo trattamento privilegiato, a spese dei cittadini, personaggi che hanno ricoperto o ricoprono tuttora alti incarichi nelle cosiddette istituzioni democratiche e che, tra l’altro, si dichiarano strenui difensori della Costituzione ed in particolare dell’art. 3 (vedi in Internet Legge Mosca 1974). Naturalmente le somme necessarie per coprire l’ammontare dei contributi ‘figurativi” e garantire le relative pensioni sono state prelevate dai fondi pensione di noi lavoratori più anziani per cui – adesso – le nostre pur modeste pensioni sono garantite dalle contribuzioni di voi lavoratori più giovani.
Questa situazione ha finito per creare un vergognoso contrasto generazionale che dobbiamo superare, sul piano etico con un nuovo patto sociale solidaristico lottando insieme contro la “casta” al potere.
Voglio ricordare che noi a suo tempo in età lavorativa abbiamo versato cospicue contribuzioni per garantirci in autonomia una dignitosa vecchiaia ed i nostri fondi pensioni avevano investito soprattutto nel settore immobiliare di qualità e pregio.
Questo immenso patrimonio a garanzia delle nostre pensioni é stato prima malamente amministrato in modo clientelare e successivamente svenduto per ripianare tutte le falle del bilancio statale e degli stessi Enti previdenziali sui quali è gravata anche la parte assistenziale (pensioni sociali, ecc.ra) E così, giovani e anziani, siamo stati tutti fregati !
Adesso si è aperta una finestra mediatica di grande impatto, il BLOG www.sanguisughe.com. : e voi giovani, che siete abili ed intelligenti internauti, dovete intervenire numerosi e ripetutamente per manifestare la vostra indignazione e sfogare la vostra rabbia !
Vi invito caldamente ad utilizzare il BLOG e ad inviare questo vostro segnale di ribellione ai detentori del potere e, soprattutto, mi raccomando: siate uniti in questa protesta generazionale e non cadete nella trappola degli “opposti estremismi” che il sistema mette in campo e sfrutta nei momenti di maggiore difficoltà per consolidare il potere.
Superate di slancio i vecchi, concetti di “destra e sinistra” in quanto ormai superati dalla realtà anche perché, mai come in questo momento, è vero quanto ebbe ad affermare Ortega y Gasset che, destra e sinistra, non sono altro che due modi diversi di essere imbecilli.
Con affetto

Stelvio Dal Piaz

********************************************************************

LETTERA APERTA  AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO  SILVIO BERLUSCONI

Mi permetto  di far presente   che  il sistema pensionistico pubblico italiano   è  costellato di ingiustizie, come  ben evidenziato da Mario Giordano nel libro “Sanguisughe”. Inoltre  ci sono tre questioni  che riguardano  le vedove che devono essere risolte perché un paese civile non può permettersi  di  non  tutelare i più deboli.

1)      i vitalizi riservati alle  vedove di guerra (categoria ormai pressoché estinta), non contemplano  la tredicesima mensilità. E’ incredibile, ma  Le assicuro  che le vedove di guerra, non solo  devono fare domanda,  ma  conseguono il  diritto solo se  possiedono  un reddito molto basso.

2)      Alla seconda categoria  appartengono  le/i   vedove/i con figli minori a carico. Molto spesso, per ragioni anagrafiche,  queste vedove   percepiscono    una pensione irrisoria  rispetto alle necessità della famiglia.  Se non hanno entrate consistenti,    sono costrette ad affrontare enormi sacrifici, per mantenere i figli.  Ritengo che sia dovere dello Stato provvedere ai bisogni degli   orfani, assistendoli fino alla fine degli studi,  come avviene  nei paesi più civili del mondo.

3)      Alla terza categoria  appartengono le/i  vedove/i che percepiscono la pensione di reversibilità a carico dell’INPS e dell’INPDAP.  Per colpa di una  legge sinistra   (fatta da un governo di sinistra),  la n. 335/1995,   con la gentilezza  di una mannaia, viene tagliata la pensione  ai coniugi superstiti che possiedono  un altro  reddito. Questa legge lede il diritto maturato dal versamento di contributi IVS (invalidità, vecchiaia, superstiti). Assieme ad altre persone ho  fondato il Comitato per la Difesa delle Pensioni di Reversibilità e  recentemente  ho   scritto   all’On. MOFFA, Presidente del Comitato ristretto,  per proporre che,  se ci deve essere una tabella dei limiti da non superare, tale tabella deve riguardare la pensione del  coniuge defunto,   quando essa  è  scandalosamente alta e spropositata   rispetto ai versamenti effettuati.

giuliana tofani ved. rossi

Comitato per la Difesa delle Pensioni di Reversibilità

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a SANGUISUGHE……..IL VOSTRO TEMPO E’ FINITO !

  1. Nazionalista.xxxxxx ha detto:

    Buonasera Sociali Nazionalisti.
    Ho riletto con entusiasmo l’articolo, esortativo, del sempre verde (non confondiamolo con il gruppo parlamentare eh!!!!) Stelvio del Piaz che ammiro e stimo e che vorrei avere la possibilità di incontrare un giorno.
    Vorrei porre però altresì l’attenzione al fatto che nel medesimo articolo e in altre occasioni s’invitano i giovani e meno giovani a visitare e ancor peggio sfruttare il BLOG o sito http://www.sanguisughe.com che riprende l’ennesimo filone degli inciuci all’italiana; questa volta il BLOG appartiene o supporta il giornalista Mario Giordano che, correggetemi se sbaglio, è stato ed è tutt’ora un dipendente del ahimè nostro premier Cav. Silvio Berlusconi.
    Il Giordano è al pari del Dott. Feltri, del Dott. Ferrara, del Dott. Belpietro, dell’On. Mussolini (e qui il nonno si starà ribaltando nella tomba) uno DEGLI AMICI NON SERVILI DI SILVIO, quindi che se ne dica il suo senza dubbio curioso libro non è altro che un’ottima operazione commerciale, edita guarda caso da Mondadori.
    Qui mi chiedo e chiedo a Voi del Laboratorio e del C.S.S.N.: ci siete o ci fate?
    Incitate alla battaglia al sistema pubblicizzando un prodotto del sistema, un prodotto berlusconiano e qui cito testuali parole di Stelvio del Piaz:”…e la necessità di riprendere l’iniziativa per “liberarci dai liberatori”, per riconquistare la perduta sovranità nazionale.
    Adesso è anche arrivato il momento che dovete riprendere in mano da veri protagonisti il vostro avvenire.
    La cosiddetta democrazia delle deleghe, quella che io ho da tempo ho definito la democrazia senza “demos”, ha fallito e ci ha ingannati ma, soprattutto ha ingannato voi giovani rubandovi non solo i sogni ma il vostro stesso futuro…” ma come? e continua:” …Adesso si è aperta una finestra mediatica di grande impatto, il BLOG http://www.sanguisughe.com. : e voi giovani, che siete abili ed intelligenti internauti, dovete intervenire numerosi e ripetutamente per manifestare la vostra indignazione e sfogare la vostra rabbia !
    Vi invito caldamente ad utilizzare il BLOG e ad inviare questo vostro segnale di ribellione ai detentori del potere e, soprattutto, mi raccomando: siate uniti in questa protesta generazionale e non cadete nella trappola degli “opposti estremismi” che il sistema mette in campo e sfrutta nei momenti di maggiore difficoltà per consolidare il potere…”

    Se non ho capito male, allora giovani lettori leggete il libro del giornalista dipendente di Silvio Berlusconi, il quale tramite la Mondadori gli ha editato il libro “SANGUISUGHE”.
    C’è qualcosa che non va!

    Salus Iuvare

    Nazionalista.xxxxxx

  2. Margherita ha detto:

    TUTELARE I PIU’ DEBOLI E’ TASSATIVO DEI PAESI CIVILI.

  3. istorian ha detto:

    ossia quello che non fa la DEMOCRAZIA LIBERALE !

  4. lupoalfa ha detto:

    Nel merito della critica di Nazionalista.xxxxxx sappiamo bene cosa rappresenta il blog del giornalista, il giornalista stesso e l’ “apparatcnyk” di cui é ingranaggio ma proprio per questo si invitano le persone ad andare su quel blog che “fa finta” di parlare del problema (come il libro) per aumentare la grancassa di chi vuole giustizia…………senza …..”padrini”…
    Dunque non comprendo dove stia il problema……..
    Alla prossima
    Vale !
    M.C.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...