IL GIORNO DELLA VERGOGNA.

Raggruppamento Nazionale Combattenti e Reduci R.S.I.
R.S.I. Continuità Ideale
 
 

8 Settembre 1943: data del tradimento e dell’ignominia che soltanto il ritorno al combattimento dei soldati della RSI è riuscito in parte a riscattare di fronte al mondo. Soldati che sotto le insegne della Repubblica Sociale Italiana hanno mantenuto fede alla parola data e hanno difeso sino all’ultimo giorno i nostri confini orientali e occidentali dalle bande slave e dai franco-americani pagando un altissimo contributo di sangue, ingigantito poi dagli atroci massacri della liberazione.

Sconfitti militarmente ma non vinti, i soldati superstiti della Rsi e i fratelli minori di Continuità Ideale rinnovano in questo giorno la loro fedeltà ai valori permanenti di riscatto nazionale e di progresso sociale interpretati dalla Repubblica di Mussolini.

Agli esegeti di una criminale capitolazione apportatrice dello sfacelo nazionale, affidiamo lo squallido privilegio di essere servi, oggi come ieri. 

Gianni Rebaudengo

Presidente RNCR-RSI
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rncr-Rsi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.