TIRIAMO DIRITTO.

Non c’é che dire, l’aumentare di attacchi contro di noi provenienti da impotenti e frustrati che vorrebbero dipingerci in malo modo come “traditori” e “deviazionisti” non fa che rafforzare il convincimento che la LINEA RETTA da noi sempre seguita é l’unica reale e possibile via da percorrere.

Tutto il resto é noiosa polemica, sterile ed inconcludente come coloro che la producono; stiamo con i piedi ben piantati per terra, lieti di fare e dire le cose alla luce del Sole, assolutamente convinti che l’umiltà, la tenacia, la coerenza, la serietà, la militanza scevra da macchiettismi clownesch, il lavoro di riacculturamento alle IDEE FORZA che, provenendo dalla Storia e dalla Tradizione delle Genti d’Italia, hanno prodotto, sole, l’unica Rivoluzione Sociale e Nazionale realmente concretizzatasi in Comunità-Nazione nel recente passato, é certo un sentiero obiettivamente difficile ma non impossibile in cui incamminarsi nella suprema volontà di chi partecipa e parteciperà al progetto politico del Socialismo Nazionale.

Alcuni li incontreremo su questa LINEA RETTA e poi li perderemo, ma rimane il dato di fatto incontrovertibile che il fine strategico ultimo della realizzazione dello STATO NAZIONALE DEL LAVORO é l’unica cosa che conta in termini comunitari, organici e rappresentativi della Stirpe in cui ci identifichiamo nella Continuità Ideale dei propositi repubblicani, Sociali e Nazionali di cui abbiamo avuto il testimone da coloro che per essa hanno combattuto e su cui nessuno può permettersi di sparare diffamanti falsità; perché l’ “araldica squadrista” é detenuta ormai dai pochi ancora viventi che anche nella tradizione famigliare la possono realmente vantare, e da Essi siamo confortati e da Essi abbiamo avuto lo stimolante e oneroso patrocinio e riconoscimento a proseguire il combattimento di quella guerra del Sangue contro l’oro che non ha – neanche giuridicamente – mai avuto cessazione firmata di alcuna resa.

I manutengoli, i destri ed i sinistri, gli sciacalli, i versipelle, i paranoici, gli atlantisti, i secessionisti e la marmaglia informe per noi non sono altro che una delle tante sfaccettature in cui si specchia vanitoso e superbo il moloch apolide ed usuraio. Sarà nostra cura infrangere al momento opportuno il fragile vetro riflettente dietro cui c’è solo il nulla.

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...