U.S.N. LOMBARDIA: ATM. VAMPIRI ASSERVITI CONTRO I MILANESI NON ASSISTITI !

Siamo all’inizio di novembre: Milano viene irrorata da una novità improvvisa. Il tutto scatta rapidamente e rapacemente, con la nuova proposta del comune lombardo da attuare entro il 16-01-2012. La decisione presa: non si parlerà più di “Ecopass” e di “pollution charge”, ma di “Area C” e di “congestion charge”. E QUINDI?? Quello che a noi interessa, ma di cui garante fiero e tronfio ne va invece il Sindaco Pisapia, è sapere cos’è, cosa comporterà in danni economici ai cittadini milanesi, come cambierà la mobilità ed il traffico…e perchè? In sostanza servono i soldi per varcare la Cerchia dei Bastioni, la zona di Porta Venezia, che si è cosi dotata del nuovo e fiammante nome “Area C”!! Ma chi è causa del suo mal pianga se stesso, OVVERO PIANGIAMO ANCORA NOI…compresi coloro che prima hanno votato la Moratti ed ora Pisapia. Ma cosa cambia? Essendo una zona “congestionata” del capoluogo lombardo, per accedervi ci vorrà la “tariffa personalizzata” pari a 5 euro; in seguito avremo quella aggiunta per il Traffico “di servizio”, per furgoni adibiti a trasporto merci e veicoli di artigiani e commercianti, per i “residenti” invece “divieti di accesso” e “orari”…ecco servita la Sentenza di Palazzo Marino, come una scure tagliente e precisa…ma sul nostro collo!!

La protesta non è tardata ad arrivare: 25000 firme raccolte, soprattutto, e come al solito, dalla Lega Nord, capeggiata da Matteo Salvini (giustamente dopo anni di governo, non aspettavano altro che tornare all’opposizione visto la modestia del loro operato) per bloccare il provvedimento Ecopass, obbligando i residenti della “Cerchia” proprietari di Euro 3 a comprare un’auto nuova; ma, se per gli Euro 3 (forse) ci sarà un’anno di proroga, per gli altri il prelievo di sangue comincia già dal 16-01-2012!

I cittadini accorsi a firmare ai gazebo allestiti per due weekend in tutta la città, appartengono agli schieramenti politici più disparati, compreso i tanti delusi dal neosindaco Pisapia e chi, al Referendum sull’ambiente, aveva votato “Sì” (non convintamente come Noi Socialisti Nazionali), ma solo per una moda politica radicalchic colorandosi nuovamente di rosso, con un po’di viola e un pizzico di colori dell’arcobaleno, i soliti “paci.finti-fisti-comun-cattocomunisti”…

Dal tripudio di massa delle firme sono passati ad oggi, sei giorni sei, e le strade che il capogruppo al comune Salvini può prendere prima del 16 gennaio, lo conducono al tar o alla causa civile…

Ma allora cosa verrà riservato ai cittadini, che si apprestano a vivere un’altro natale di vacche magre, grazie all’operato dei VAMPIRI DEMO-PLUTO-CRATICI??

Tutto tace ma…ecco LO SCHIANTO che percuote il silenzio di queste ore :

“Biglietti ATM Milano, costi differenziati in base all’ora “per scoraggiare l’uso dei mezzi pubblici”

Da gennaio scatterà l’Ecopass a 5 euro per tutti e, per diminuire l’assalto ai mezzi pubblici, arriverà il biglietto a fasce orarie; chi vorrà prendere autobus, tram o metro nelle ore di punta, pagherà di più. Altrimenti a piedi !!

Avete capito bene. Niente alternative. Caro concittadino, hai letto bene, chiaro e giusto, questa è l’ultima mossa dell’ATM, l’ultima generazione di VAMPIRI ASSERVITI CONTRO I MILANESI MAI ASSISTITI !!

Legge in vigore, assalto ai mezzi pubblici…e l’ assessore 31enne alla Viabilità di Milano, Pier Francesco Maran cosa dice?? “Abbiamo necessità di “sviluppare la struttura”, anche se intanto i nuovi provvedimenti scatteranno comunque. Ma qui scatta il colpo di genio e arrivano nuove proposte per “diminuire l’assalto ai mezzi pubblici“.

Pochi giorni fa sono state quindi presentate le tariffe Atm differenziate per fascia oraria: chi vorrà prendere l’autobus, il tram o la metro nelle ore di punta, pagherà di più. VERGOGNA.

Cosi Palazzo Marino ci fà riscoprire la bellezza dell’andare in bicicletta, o di prendere i mezzi a orari meno affolati….infatti nei luoghi di lavoro, a scuola, ci andiamo quando vogliamo noi ad orari a nostro piacimento !

Milano, quella Milano che dopo la triste esperienza della Moratti è voluta assaggiare la sinistra radical chic si è risvegliata PRIVA DI GIUSTIZIA !

Dario Signori

U.S.N. LOMBARDIA

Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a U.S.N. LOMBARDIA: ATM. VAMPIRI ASSERVITI CONTRO I MILANESI NON ASSISTITI !

  1. wids72 ha detto:

    Peggio che mai si manifestano i tecnocrati nel creare danni e disagi chi vive di quotidianità e costituiscono il vero cuore di una città…VERGOGNATEVI delle vostre ingiustizie perpetrate coscientemente dalle vostre menti labili, ma soprattutto dalla vacuità dei vostri animi…vergogna ancora!!!! In alto i cuori!!!!

  2. emilio ha detto:

    …. ma come mai il neo sindaco e’ un ottimo cliente di negozi del centro dove una giacca puo’ costare anche 4000,00 € e le auto del comune possono andare dove ,come e quando vogliono…
    lui e la su a giunta possono fare cittadino onorario cesare battisti e dargli l’ambrogino d’oro….
    tanto le vecchie compagnie non si dimenticano…. poi vedi anziani e anche giovani che dopo i mercati rionali raccolgono la verdura e la frutta tra i rifiuti…… che pena !!!
    VERGOGNA !! A CHI VUOLE PORTARE MILANO E L’ITALIA alla stessa situazione dei paesi che hanno subito il comunismo……
    SEMPRE IN ALTO I CUORI E SEMPRE FEDELI ALL’IDEA DI UN’EUROPA SOCIALNAZIONALE !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.