RESISTENZA, LIBERAZIONE, RINASCITA.

Come ampiamente previsto con largo anticipo, già dagli albori del foglio telematico Gerarchia che rappresentava il disagio critico dell’eresia delle Comunità di Socialismo Nazionale internamente al Fronte Nazionale, noi avevamo immaginato quello che oggi é realtà palpabile con il “governo tecnico” e che domani sarà evidenza conclamata nel contesto elettorale in cui le forze anti-nazionali troveranno una intesa contro ogni opposizione.

Si va delineando cioé il contesto del “partito unico” (TERZO POLO, PD, PDL) che é il partito dei servi, cioé quello “americano” per cui l’unica via salvifica é rappresentata dal perseverare dell’accettazione di colonia e dunque di obbedienza cieca a tutti i diktat imposti dagli occupanti (attraverso i loro innumerevoli strumenti che vanno dalle organizzazioni sovranazionali di tipo monetaristico-finanziario ai cani da guardia delle agenzie di giudizio economico (insomma il “rating) fino a che non occorrerà eventualmente la mano pesante di NATO e – peggio – dei sicari CIA) rispetto al contesto della opposizione di facciata (che nella loro “democrazia” serve sempre) che verrà rappresentata da formazioni stile IDV, LEGA, RIFONDAZIONE COMUNISTA, LA DESTRA, SEL e compagnia cantante.

Il tutto per ammansire i sudditi con i soliti ludi cartacei secondo la logica del “panem et circensens”.

Rispetto a tutto questo le voci realmente dissonanti saranno via via represse secondo la logica della “polizia del pensiero” utilizzando di volta in volta tutti i meccanismi ben oliati della disinformazione, dei teoremi giudiziari, della gogna mediatica e di strategie della tensione di volta in volta confezionabili con abile regia.

E qui dobbiamo chiarirci sin da subito –  noi lo abbiamo fatto con determinazione dando definitiva sepoltura al concetto di “estrema destra” – con tutti coloro che stanno cercando vie nuove nel desiderare un “fronte comune” piuttosto che un “movimento popolare di liberazione” e che variamente si prefigurano anche con origini diametralmente opposte.

Noi seguiamo con attenzione sia gli uni che gli altri ma fino ad oggi non abbiamo trovato risposte concrete di tipo progettuale ed articolato alla domanda:  “come, chi, quando ?”

Da una parte si persiste con un vago “nessuna bandiera, al bando le ideologie”; dall’altra parte si perpetua l’errore di considerare il “Socialismo” senza però considerarne la finalizzazione rimanendo impigliati in una dialettica di tipo astrattamente filosofica.

Noi non ci riteniamo i possessori del “Verbo”, sia chiaro e più volte l’abbiamo specificato, ma non si può parlare di “Sovranità politica, economica, monetaria, militare” di una Nazione (naturalmente condivisibile perché da sempre nel nostro DNA) senza mettere a fuoco una progettualità compiuta che integri la fase primaria di lotta.

Noi sotto questo profilo, se ci é permesso il vezzo, siamo ben avanti perché un disegno strategico chiaro lo abbiamo, così come riteniamo astruso non trovare nelle Idee/Forza la linfa necessaria per dare nuova coscienza civile e comunitaria ad un popolo che ora é veramente ammucchiata di ominidi grazie al danno provocato subdolamente a suo tempo dagli ideologhi della…….de-ideologizzazione (scusate il gioco di parole !).

Insomma come sempre ribadito; nessuna preclusione e pregiudizio reciprocamente intesi, nessuna volontà egemonica ma distinzione ed onore delle radici altrimenti ogni albero é destinato a seccare e morire, pronti alla battaglia insieme ad ogni camerata di trincea, ad ogni compagno di lotta per la vera ed unica LIBERAZIONE NAZIONALE.

Il tempo poi per dirimere i contrasti si troverà quando saremo TUTTI tornati ad essere innanzitutto ITALIANI a pieno titolo avendo sconfitto per sempre gli “italioti”, gli sciacalli, i servi e, soprattutto, i maledetti Usurai.

Maurizio Canosci.

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Commenti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a RESISTENZA, LIBERAZIONE, RINASCITA.

  1. Terza via ha detto:

    Carissimi, vi leggo sempre…qualche anno fa mi consideravo un anticomunista accanito, ho militato nella Fiamma….poi ho lasciato e piano piano ho capito che il nemico era ormai diventato un altro….LORO per intenderci, i capitalisti e gli affamatori di popoli……peccato che non avete un blog sulla piattaforma di libero…ps conoscete la comunità alzo zero per caso? un saluto da un vostro ammiratore!

  2. lupoalfa ha detto:

    Ti ringraziamo Terza Via per l’apprezzamento. Non conosciamo direttamente Alzo Zero. Crediamo sufficiente avere il blog qui su wordpress. Eja.

  3. unoqualunque ha detto:

    Resistenza, Liberazione…sembra il poster realizzato dagli Autonomi nazionalisti e da Resistenza Nazionale e usato anche nel recente presidio a Milano, visibile sul loro sito. Che ne pensate di quel movimento?

  4. Avanguardia ha detto:

    Gentili camerati, vi invito a usare il seguente spazio virtuale:
    su http://www.politicainrete.net , nei forum, trovate una sezione “socialismo nazionale”.
    I problemi che avevano travagliato la sua nascita non ci sono più, quindi, se vi fa piacere …

  5. wids72 ha detto:

    Siamo attentamente vigili e seguiamo ogni sviluppo in merito al contributo per la rinascita nazionale. ci adoperiamo con l’intento dell’idea/azione di costutuire un baluardo di difesa culturale/ideologico di questo martoriato paese. siamo accetti a tutte quelle componenti libere che amano questa patria al di là di ogni bandiera e concezione che rispettiamo indubbiamente, affinchè le vive forze di questa patria rinascano e contribuiscano a recuperare quella coesione nazionale perduta in 66 anni di becero democratcismo d’accatto…In alto i cuori!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.