D.S.N.: “DONNE ISTIGATRICI. L’INCOERENZA DEL VATICANO”

Secondo alcune dichiarazioni della Chiesa la donna che viene violentata nella maggior parte dei casi è colpevole perchè provocatrice… come si dice solitamente “donna di facili costumi”. Dietro a questa considerazione ci sovviene alla mente l’episodio successo nella ex jugoslavia dove alcune suore vennero violentate dagli americani (e non come si potrebbe pensare dai musulmani) ma a parte questo ci chiediamo… erano forse provocatrici?! Hanno scelto loro di essere violentate ? Sicuramente no! A questo punto vorremmo capire: come mai le suore che vengono violentate non sono riconosciute istigatrici?
Questa sarebbe una ottima domanda da porre al monsignor Bertoldo che va predicando questa tesi assurda senza considerare che, in questo modo, anche se non con questa intenzione, può dare il pretesto a delle menti malate per poter abusare di un corpo femminile come carne da macello, avendo pure la coscienza a posto con il benestare della Chiesa. 
Alcune tra le famose suore a cui ho fatto riferimento rimasero incinta e il Vaticano per tutta risposta permise l’aborto pagando tutto di tasca propria. Come mai accadde questo ?

Non bastava scomunicare queste suore colpevoli di aver istigato l’uomo?
Potremmo essere portati a pensare che questo sia solo un caso isolato e che un piccolo albero di mele marcie non riesca a guastare la “casta” reputazione dell’intera Chiesa (e Società per Azioni) vaticana ma le cronache ci dicono che non è così.
Della stessa opinione è infatti, anche l’Arcivescovo di Granada che in una delle sue omelie ha parlato della legge sull’aborto paragonandolo all’Olocausto e dichiarando che: “Uccidere un bambino indifeso, per mano della sua stessa madre, dà agli uomini il diritto, senza limitazioni, di abusare del corpo della donna“. La cosa più sorprendente sulla quale riflettere è che nessuno dei presenti a questo “delirio” abbia avuto la coerenza di opporsi a tale insulto alla condizione umana, dimostrando così quanto siano palesemente influenti i “dogmi di fede” che il Vaticano impone ai suoi fedeli.

Fonte: http://donne-socialiste-nazionali.blogspot.com/2011/12/donne-istigatrici-lincoerenza-del.html

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a D.S.N.: “DONNE ISTIGATRICI. L’INCOERENZA DEL VATICANO”

  1. wids72 ha detto:

    Le farneticanti imposizioni pseudo-dogmatiche di un’oligarchia economica-finanziaria che predica un sincretismo pagano falsamente cristiano che ha opportunisticamente nella storia manipolato il vero messaggio biblico della vita…In alto i cuori!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...