COMUNICATO. Incontro presso l’Istituto Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran

Un sincero e cordiale incontro è avvenuto ieri 13 Marzo 2012 tra il nostro Ufficio di Presidenza con una sua delegazione ed il Consigliere Culturale dell’Istituto Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran, Dr. Gh. Ali Pourmarjan ed i suoi collaboratori, presso i locali dell’Istituto che gentilmente ci hanno ospitato.

L’incontro  ci ha permesso di confermare la volontà dell’Unione per il Socialismo Nazionale di trovare sinergie con tutte quella Nazioni Sovrane che riteniamo essere prive di preconcetti nei confronti di chi, come noi, è il legittimo erede di quella tradizione che ebbe in Italia i suoi gloriosi natali.

In pieno terzo millennio crediamo che il sistema delle relazioni internazionali non possa e non debba seguire schemi e principi che furono il frutto dell’accordo di Yalta, così come siamo convinti che il modello di sviluppo liberalcapitalista di stampo anglosassone abbia raggiunto il suo punto di non ritorno, ovvero la discesa verso un deleterio unilateralismo targato NATO, che rischia seriamente di consegnare alle prossime generazioni un mondo proteso verso una irrimediabile quanto pericolosa conflittualità. Nel confronto è emersa una visione comune che all’implosione dei regimi comunisti prima e all’attuale e prossima implosione del sistema liberalcapitalista, ugualmente economicisti/materialisti e lontani dalle esigenze di giustizia sociale e dalla consapevolezza della centralità dell’Uomo e della sua spiritualità, non è possibile altra risposta che una rinnovata educazione culturale che ricomponga una gerarchia di Valori identitari e comunitari che contraddistingua i Popoli nella loro autodeterminazione, libertà e serena convivenza internazionale contro l’aggressione globale della usurocrazia mondialista.

E’ stato determinato infine un rapporto privilegiato di scambi culturali tra noi che intendiamo rappresentare correttamente la Comunità Nazionale Italiana con la sua Dignità di storia e tradizione e la Repubblica Islamica dell’Iran che rappresenta con coerenza la millenaria tradizione di Civiltà del Vicino Oriente.

Nei prossimi mesi questo principio d’accordo ci permetterà di sviluppare sinergie utili a rendere fruibile una corretta informazione tra i Popoli italiano ed iraniano per squarciare il velo della falsa propaganda che mira ad una scorretta quanto pericolosa deriva di conflittualità permanente con una divisione perniciosa tra “occidente ed oriente” e con temibili quanto ancora più pericolosi “scontri interreligiosi” che sono stati ritenuti inammissibili e dunque da combattere con forza.

La visione comune di  un mondo possibile fatto di convivenza e di pace nella dignità dell’autonomia delle differenze tra i Popoli, dove l’Uomo nella  sua completezza anche spirituale del divenire e non semplice strumento ed oggetto di profitto economico è considerato elemento portante di ogni rapporto sociale degno di tale nome, ha cementato un incontro che è stato concluso con la conferma che esiste un solo Nemico a cui non cederemo mai.

UFFICIO DI PRESIDENZA

UNIONE PER IL SOCIALISMO NAZIONALE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a COMUNICATO. Incontro presso l’Istituto Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran

  1. Anonimo ha detto:

    AVANTI…..FORZA IRAN FORZA VENEZUELA…..

  2. lupoalfa ha detto:

    Tra le altre cose é stato ben compreso quanto la nostra formazione politica NON ABBIA NULLA A CHE FARE con gli schemi obsoleti della partitocrazia italiana divisa ancora tra sinistra/destra/centro che in realtà accomunano tutte le parti nella sola incapacità alla ribellione dei diktat US-SIONISTI.
    La nostra volontà invece di continuare a camminare CON LA SCHIENA DIRITTA da Italiani ed europei gelosi della loro dignità di Stirpe ha favorevolmente impressionato gli interlocutori che conoscono oggi la “sanzioni” degli aggressori. Le stesse sanzioni che colpirono indiscriminatamente il Popolo Italiano già nbegli anni ’30 sempre ad opera degli stessi persecutori mondiali di oggi !

  3. wids72 ha detto:

    Trattatosi di un vero dibattito in cui due culture nazionali a confronto in una sintesi fondante quel sistema di valori che conducono l’uomo a vivere nella sua essenza storica, sociale e politica ovvero l’antitesi di quel sistema economicista-democratico che questi assurdi 60 anni di dopoguerra ci hanno imposto…In alto i cuori!!!

  4. lone wolf ha detto:

    AL VOSTRO FIANCO SEMPRE …..GRAZIE QUESTO E’ LO SPIRITO GIUSTO..NON PIU’ SCHIAVI DEGLIUSA E DEGLI EBREI…NOBIS ONORE..PUGNO CHIUSO AL CUORE PER RENDERVI ONORE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...