PRESA D’ATTO.

I risultati di questa ultima tornata amministrativa, anche in attesa dei previsti ballottaggi, ci consentono di affermare oltre ogni ragionevole dubbio che la cosiddetta seconda repubblica è ingloriosamente defunta e il tentativo di rianimarla da parte dei soliti mediconzoli presuntuosi e arroganti, guidati dal primario che gestisce la clinica del Quirinale è, oltre che  inutile, anche patetico.

Comunque, per il momento, oltre a questa presa d’atto non possiamo ancora aspettarci nulla di buono in quanto, ancorché imbalsamata e imbellettata, ce la riproporranno e ce la vorranno vendere come una “Primavera” del Botticelli.

La truffa si perpetua da tempo proprio attraverso il meccanismo perverso di una democrazia formale e senza “demos” che continua – sia pure in misura progressivamente decrescente – a fornire il consenso agli artefici del mendacio , individui e gruppi che fanno parte di quella oligarchia iscritta nel libro paga della cupola usurocratica che ha la sua sede logistica ed operativa negli Stati Uniti e in Israele.

Ma è l’Europa intera che è quanto meno in sala rianimazione sprofondata in un coma irreversibile. Ai popoli europei è stata fatta digerire come “fatalità” una crisi economico-finanziaria devastante creata a tavolino con lo scopo di impossessarsi di tutte le risorse disponibili ed imporre un governo mondiale. La globalizzazione e il libero mercato vengono presentati come valori aggiunti indispensabili per l’affermarsi di una nuova civiltà del benessere  in cui il produrre e il consumare sono i dogmi della nuova religione planetaria.

Ci stanno imponendo la filosofia della multietnicità e multiculturalità con lo scopo di far scomparire l’identità nazionale insieme ad una identità culturale europea. In tale contesto si sta verificando un cambiamento antropologico (fisico, psicologico e culturale), in contrasto con la stessa scienza dell’ortogenesi e che deve necessariamente portare alla indifferenziazione biotipologica  e quindi, come obiettivo finale, al pensiero unico.

L’antidoto? Ribellarsi al conformismo dilagante, rifiutare l’imposizione di mode e costumi che non ci appartengono, non aver paura di essere emarginati dal gregge, riaffermare con forza ed orgoglio la propria identità e la propria diversità biopsicosociologico-culturale e, soprattutto, riproporre l’Idea grande dell’Europa-Nazione, l’Europa dei popoli in una visione geostrategica euroasiatica e multipolare.

Eretici e ribelli, noi Socialisti nazionali ? Si, perché solo attraverso il fuoco rigeneratore dell’eresia , l’umanità potrà riuscire a sconvolgere e sconfiggere il turpe disegno egemonico della plutocrazia giudaico-massonica. E anche ribelli perché consapevoli che solo la lotta dà all’uomo la possibilità di affermare le proprie idee e di raggiungere i propri sacrosanti obiettivi di autentica libertà e di vera giustizia sociale. Il buonismo, il perbenismo, il moderatismo,  sono droghe da sempre funzionali al sistema oligarchico  dominante, atteggiamenti mentali che annullano ogni capacità critica e reattiva. E, quindi, lotta identitaria e comunitaria di liberazione nazionale ed europea nel segno e nel sogno di un comune destino.

Stelvio Dal Piaz

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a PRESA D’ATTO.

  1. WERWOLF ha detto:

    COMPLIMENTI A STELVIO TRA GLI ARTICOLI PIU BELLI E SIGNIFICATIVI CHE ABBIA MAI LETTO…….

  2. Fernando Volpi ha detto:

    AVANTI A TESTA BASSA, SENZA TENTENNAMENTI O REMORE……LA STORIA CI ATTENDE!

    Fernando Volpi

  3. francesco ha detto:

    La battaglia è durissima e l’esito incerto, ma bisogna combatterla fino in fondo. L’alternativa è vivere da consumatori decerebrati e servi degli usurai apolidi, per poi morire da vermi inetti.

  4. wids72 ha detto:

    Avanti nella riconversione socio-culturale e politica di questo paese, nei cui fondamenti ideologici esistono le radici di una stirpe che echeggia nei secoli il suo fulgore profondo alle generazioni di ogni epoca!!!! Liberi, Sociali e Nazionali…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...