LANCIAMO IL GUANTO DI SFIDA.

Negli ultimi tempi un certo Monti di professione “professore universitario” e nel tempo libero senatore a vita e nominato quale presidente del consiglio del governo della colonia “italya”, attualmente in carica commissariale per conto di forze eterogenee nonché occulte anti nazionali per svendere quel poco che rimane ancora della sovranità della nostra Comunità identitaria, proclama ad ogni convegno in cui presenzia che intende nei prossimi mesi istituire una riunione ad alto livello per difendere eurolandia dall’attacco di scriteriati “gruppi di euroscettici” o meglio contrastare tutte quelle realtà definite “populiste” con il solito accento saccente di chi crede di poter asfaltare ogni reazione di dignità nazionale forte dell’appoggio inveterato delle centrali usurocratiche internazionali magari grazie al braccio armato della “NATO” attraverso l’emanazione “eurogendfor” in fase di approntamento.

Ebbene il personaggio non ha compreso che ci sarà chi saprà gettare il “cuore oltre l’ostacolo”, Uomini Liberi che da “eretici” (come ci insegnano i percorsi della Storia e come abbiamo voluto raccontare nella nostra ultima produzione libraria edita CSP) non piegheranno il capo e sapranno tenere “la schiena diritta”; anzi sfidiamo il “professore universitario” ad invitarci eventualmente al famigerato convegno perché avremo sufficienti argomenti per sbugiardare lui e tutta la sua corte dei miracoli a partire dal tema imprescindibile che con la “moneta a debito” ogni loro mossa economica é destinata al fallimento.

E non saranno certo gli “imbecilli di turno”, (basta scorrere le notizie di cronaca nella loro “lucida follia”), quelli con il braccetto a molla piuttosto che gli “antifascisti di maniera” – utili al sistema tanto quanto i “rottamatori” ed i “grilli parlanti” – a divenire l’alibi per criminalizzare a priori chi, da socialista nazionale coerente e saldo nei suoi principi sa usare ancora il cervello molto più di qualche laureato bocconiano.

Questo é quanto emerso nell’incontro in ricorrenza del primo anno di nascita dell’UNIONE per il SOCIALISMO NAZIONALE svoltosi sabato u.s. ad Arezzo tra i quadri militanti della nostra organizzazione politica. Il guanto di sfida secondo i dettami cavallereschi del duello é lanciato e secondo le antiche regole chi non saprà raccoglierlo potrà essere menzionato semplicemente e solo come INFAME !

Lupo Alfa

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a LANCIAMO IL GUANTO DI SFIDA.

  1. pierleone ha detto:

    ben fatto!

  2. Anonimo ha detto:

    Ma infami sono e non accetteranno la sfida!!

  3. stelvio dal piaz ha detto:

    Monti è l’uomo del Bilderberg. La corruzione dilagante ha preparato l’avvento del Monti presidente. Tutto previsto, tutto pianificato dalla cupola usurocratica. Questo devono comprendere gli italiani altrimenti schiavitù.
    Stelvio Dal Piaz

  4. Egeo Francois ha detto:

    Questi sono infami ! La loro legittimazione nasce dal più infame degli atti ,il tradimento dell’ 8 Settembre 1943. Sancito poi col vile crimine di piazzale loreto.
    A questi porci non in teressa nulla se non il loro denaro ed il loro potere

  5. Beppe ha detto:

    Questi governanti sono asini tirati a cavezza, non sanno fare altro che tassare il popolo e svendere la nostra sovranità nazionale ai loro padroni.

  6. wids72 ha detto:

    E’ una lotta aberrante che tengono opportunamente allo scuro degli italioti, tra il potere sovranazionale in tutte le sue emanazioni e l’identità nazionale come concetto culturale e tutte le sue ideologie conseguenti…la lotta tra il bene e il male!!!! In alto i cuori!!!!

  7. Vincenzo ha detto:

    CI SONO,FRA NOI,IN ALTO,DEI VIVI CHE SONO TROPPO VECCHI,PER CONDURCI ALLA CITTA’ DEL SOLE;E’ TEMPO DI CHIAMARE I MORTI CHE VIVONO ANCORA E CHE GUIDERANNO LA GIOVENTU’ D’ITALIA AD USCIRE DALLA BANALITA’ DEL QUOTIDIANO E MIRARE ALLE ALTE VETTE DOVE SPIRANO LE BREZZE FREDDE E INCLEMENTI DELL’OLTRE UOMO!
    EJA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.