BEPPE NICCOLAI: MAI DIMENTICATO.

Esattamente 23 anni fa ci lasciava Beppe Niccolai. Fin troppo presto ed in un momento storico in cui una intera comunità umana e politica avrebbe avuto bisogno della sua esperienza e della sua grande sensibilità. Era l’anno 1989, l’anno del crollo del cosidetto socialismo reale e l’inizio del disfacimento di quel movimento politico che, pur già irrimediabilmente contaminato da oltre dieci anni di deriva destrista, si agghindava come una puttana d’alto bordo per l’accreditamento nei salotti buoni della politica filoatlantista e filosionista, che avrebbe ottenuto con la sua ancheggiante passeggiata alle terme di Fiuggi.

Ma Beppe Niccolai, che fu allievo di uno che era tutto di un pezzo come Berto Ricci, di sicuronon avrebbe assistito a quello scempio o, se vi fosse stato costretto da un destino più benevolo, avrebbe certamente viste confermate tante sue intiuzioni. Ma già molto tempo prima aveva elegantemente mandato tutti a quel paese e se ne era andato via, rifiutando un seggio sicuro nel Parlamento antifascista, schifato da un partito che faceva di Almirante e della sua oratoria un feticcio da osannare e l’unico sul quale ormai riconoscersi. Di cose indigeribili ne aveva viste già troppe e gli erano bastate!

Per ragioni anagrafiche non ho mai avuto il piacere di assistere ad un suo discorso o ad un suo intervento, ma solo di averne sentito parlare da quella memoria storica e da quel dissidente del vecchio MSI che risponde al nome di Stelvio Dal Piaz, toscano scomodo e rompiscatole proprio come Beppe Niccolai, o per averne letto articoli e riflessioni. Beh, giunti dove siamo e con un movimento come quello che oggi stiamo tenendo in piedi con mille difficoltà ma con indomita volontà, mi rendo sempre più conto che abbiamo perso tanto tempo, che ci hanno raggirato come degli utili idioti e che ci hanno fatto rinunciare alla nostra più vera ed intima essenza.

E di tutto questo Beppe Niccolai ne fu lucidamente consapevole.

Il ricordo di Beppe Niccolai e delle sue battaglie mi è però utile per trasmettere a chi segue il nostro movimento, che delle intuizioni di Beppe va fiero prosecutore, che taluni personaggi che a volte capitano qua e la’ per il web ed a cui piace identificare le nostre tesi come compimento del percorso capitalistico, sono ormai l’ultimo prodotto della degenerescenza mentale di un fallimento chiamato marxismo.

Proprio ieri è capitato di imbattersi in un figuro che, spacciandosi per pseudo intellettuale (Paolo Signorelli lo avrebbe definito a suo modo un autentico sciancato della storia), ha definito il Socialismo Nazionale come il rossobrunismo che raggira tuti gli scontenti ed i delusi della politica di oggi, salvo poi calare la vera maschera delle guardie del capitale!! La risposta che abbiamo dato a questo idiota di turno è stata precisa e convinta e la riporto integralmente:

<< Ho dei dubbi che tu possa comprendere il nostro messaggio senza svincolarti dall’assioma secondo cui solo la classe operaia abbia il diritto di combattere il capitalismo, convinti come siete che il Fascismo rappresenti una degenerazione del capitalismo! Lo capirai e lo capirete se e quando mai riuscirete a rendervi conto che le categorie del pensiero marxiano sono delle prigioni dorate per chi cerca un alibi nel proprio fallimento lungo il corso della storia umana >>.

Nessuna risposta ci è giunta, ma anche se arrivasse a poco servirebbe se non a confermarci che la Terza Via, di cui Beppe Niccolai fu fervente divulgatore, è veramente l’unica via diuscita per tornare ad essere tutti più Uomini!

Fernando Volpi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a BEPPE NICCOLAI: MAI DIMENTICATO.

  1. Anonimo ha detto:

    Pubblicato sul sito dedicato a Beppe….
    http://www.beppeniccolai.org/
    flavio laghi

  2. WERWOLF ha detto:

    PRESENTE!

  3. Egeo Francois ha detto:

    La terza vis è stata sconfitta dalla più grande coalizione militare della storia.
    Il comunismo è imploso ed il suo gemello capitalista sta per implodere.
    Sta per giungere la nostra ora ,l’ora della riscossa e della presa del potere.
    L’astenscionismo in Sicilia docet

  4. lupoalfa ha detto:

    Molto bene Flavio, grazie.

  5. Stelvio dal Piaz ha detto:

    Lo “sciancato della storia” che per crassa ignoranza continua a insistere su luoghi comuni che i più avveduti avversari del Fascismo hanno ormai abbandonati da tempo è il classico trinariciuto che crede di essere di “sinistra” mentre in realtà è soltanto un “sinistronzo” di razza.

  6. RICCARDO ha detto:

    Un bell’articolo.
    Ne avevo sentito parlare, da qualche tempo sto scoprendo Beppe Niccolai e, francamente, non posso che riconoscermi nella maggior parte delle sue idee.
    Per me, che mi reputo un “Comunista Nazionale” è stata una scoperta illuminante.
    Da oggi sono con voi (ma forse lo ero anche prima senza saperlo veramente).
    Compagni e Camerati, A NOI!!
    (Mi permetto un appunto ma al posto di “degenerescenza mentale”…. non era meglio “degenerazione mentale”….? oltre che più corretto, tra l’altro, si legge anche meglio)

  7. Daniela Roccella USN ha detto:

    Ottimo Articolo!
    Sin dall’inizio del mio avvicinamento alla militanza politica ho colto in lui una similitudine quasi totale con quelle che erano sempre state le mie riflessioni ideali. Per me Beppe Niccolai rappresenta un Maestro ed un Esempio…lui e Berto Ricci! … Eretici!

  8. Daniela Roccella USN ha detto:

    Dimenticavo…..Eresia e Terza Via….rappresentano….la Nostra Strada! Eja!

  9. Mitteleuropeo ha detto:

    Complimenti per lo splendido articolo, Beppe Niccolai, un socialista nazionale, eretico e identitario, è la spina dorsale di un movimento di pensiero che non scende a patti con il sinistrismo mondialista e il destrismo liberale entrambi figli di una cultura di morte e di distruzione. Il sinistrismo mondialista con il suo laicismo e i l suo razionalismo distrugge l’identità tradizionale. Il destrismo con la sua difesa ad oltranza dei privilegi di classe distrugge gerarchia e meritocrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...