LIBERTA’ DI PENSIERO.

775145_123304974509360_1922763452_oAl di là di considerazioni strettamente di natura comportamentale individuale che dimostrano spesso grande immaturità politica anche in chi si crede quello che poi non dimostra di saper veramente essere, é evidente come la capacità repressiva del sistema nei confronti di chi può andare “fuori del coro” é sempre in allerta e colpisce quando e come crede meglio fare, secondo uno schema “ad orologeria” che non é certo prassi solo di oggi, soprattutto in determinate fasi politico-congiunturali di assestamento (anche nella situazione geopolitica internazionale). Detto questo al di là di espressioni di “solidarietà” di rito che non temiamo certo comunicare ai ragazzi arrestati a Napoli in questi giorni nonostante rimaniamo convinti dell’inutilità  – se non peggio – di aver voluto essere partecipi del carosello elettoralistico, quello che non sopportiamo é l’ipocrisia di chi vuole imporre un dogma della “memoria” mentre con l’altra mano punisce chiunque voglia rimanere Libero di pensare contro il regime del “pensiero unico”. Contro questo atteggiamento noi socialisti nazionali ci poniamo – come sempre – a difesa della Comunità senza “se” e senza “ma”, ma poniamo un aut aut invalicabile; nessun compromesso con il Nemico e nessuna accettazione delle regole del gioco che ci vorrebbe imporre. Altrimenti si é solo dei quaraquaquà !

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a LIBERTA’ DI PENSIERO.

  1. roberto alessio ha detto:

    Il regime del pensiero unico è terrorizzato dal diverso; ove il diverso è chi non si adegua e aderisce a modelli etici e interpretativi della realtà “diversi” : quali il socialismo nazionale, ma non solo. Chi solidarizza con la KFA, con Avanguardia, con I comunisti di sinistra popolare, con Millennivm, con il partito comunista di Serbia; chi simpatizza con i legittimi Presidenti di Siria e Iran.Chi legge le opere di Evola, di Freda, di Mutti, di Mircea Eliade etc……

  2. Daniela Roccella Usn ha detto:

    ….A difesa delle Verità Storiche ed Attuali, senza avere mai il timore di difendere e di approfondire Idee e Istanze….
    …A tutela dell’Idea di Popolo, di Nazione e di Giustizia Sociale…….con occhi attenti a tutti quei Popoli tormentati dalla ferocia del potere, del profitto, delle predazioni, della finanza e del capitalismo…..
    ….Per tutto questo vale la pena di “Essere Dignitose Voci fuori dal Coro”….
    .
    ..Desidero citare alcune Parole che provengono dalla Nostra Storia:
    “ANCHE SE TUTTI….NOI NO!”

  3. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Ci sono libri di verità che sono tradotti in molti paesi del mondo ma non trovano un editore in Italia. C’è un libro che parla di due milioni di donne tedesche stuprate dai “liberatori”, c’è un libro che parla di 9 milioni NOVE di tedeschi fatti morire di fame e di stenti. In Italia non se ne può parlare. E allora di cosa stanno cianciando questi italioti servili e corrotti. Dopo quello che hanno commesso le truppe dell’armata francese nel territorio italiano sulle donne nessun marocchino, algerino o tunisino avrebbe dovuto più mettere piede in Italia. Non si sono ribellate le donne, anzi molte di loro se li sono pure sposati e poi si lamentano dei trattamenti violenti che hanno subito. Ma non si sono ribellati neppure gli uomini, rinunciando di voler lanciare un segnale significativo per la difesa delle loro mamme, delle loro mogli, delle loro figlie. Non siamo ancora vicini al famoso “fondo” di cui ci ha parlato il Duce !

  4. Egeo Francois ha detto:

    Oggi 27 Gennaio 2013 siamo stati letteralmente torturati dalla propaganda sionista e demoplutocratica. Non si può accendere la televisione che si prala di un evento storico tutto da dimostrare.
    Da ultimo l’oltraggio all’Imperatore Tito Flavio spegnere il monumento ultimato da colui che ha annientato il foclare ebraico in Palestina.
    Oggi io dico che ci vorrebbe un nuovo Tito Flavio.
    Per quel che mi riguarda io non sarò mai complice del nemico dei Social Nazionalisti

  5. Anonimo ha detto:

    Che dire dei cd. Fratelli Maggiori che pero’ hanno ” per padre il diavolo”. Non servono altri commenti!!! Vergogna e basta!!!

  6. wids72 ha detto:

    La verità rende l’uomo libero…il monito che echeggia dal cuore di coloro che credono e che hanno fede!!!! In alto i cuori!!!!

  7. Anonimo ha detto:

    Esatto wiDS!!! Fino al 1962 chi credeva nel cattolicesimo vero al venerdi’ santo pregava per la “perfidia giudaica”…. Ora son diventati nostri ” Fratelli Maggiori”…. C’ e’ proprio qualcosa che non va…

  8. Anonimo ha detto:

    Mi correggo: nel 1959 il cd. Papa Buono ha cambiato le parole di preghiera!!! Furbetto…???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...