NO VOTO MAGGIORANZA REALE.

sn difesa nazionaleDati ufficiali definitivi estrapolati dal sito del ministero dell’interno:

TOTALE COMPLESSIVO CAMERA AREA NO VOTO 13 MILIONI 239.702 ELETTORI AVENTI DIRITTO

TOTALE COMPLESSIVO SENATO AREA NO VOTO 11 MILIONI 841.836 ELETTORI AVENTI DIRITTO

Per quanto riguarda le schegge  “antagoniste” aspettiamo i loro commenti; d’altra parte noi non siamo mai stati – e non saremo mai – dei “maramaldi”. Certo la dirigenza riteniamo che dovrà comunque trarre le conseguenze di un’avventura affrontata senza adeguata valutazione delle difficoltà. Tutto ciò è dovuto al fatto che si sono  sempre parlati addosso, loro sì dimostrando  di essere chiusi nella torre d’avorio di cui  siamo stati accusati noi. Anche il radicamento sul territorio non è risultato pari a quanto sembrava; ciò è dovuto dal fatto che hanno molti ragazzini che si attivano localmente ma non hanno ancora l’età per votare e non hanno trascinato al voto neppure le loro famiglie. Comunque tutta la situazione sarà da valutare freddamente nei prossimi giorni. Di certo c’é che il giuda è stato politicamente fucilato e già questa è una soddisfazione. Non avrà più la scorta ( almeno lo speriamo ) anche se come ex presidente della camera continuerà a godere dei benefici previsti.

E da qui misureremo da subito anche la validità dell’azione dei grillini, per i quali sospendiamo in parte il giudizio in attesa di comprendere esattamente come intendono realmente muoversi nella palude parlamentare, con quale reale e realistico progetto politico (al di là del canovaccio impostato per obbligo di legge al momento della presentazione della lista) pensano di rivoluzionare lo statu quo, con quale totale libertà da prassi consolidate di “arco costituzionale” intenderanno finalmente chiudere i capitoli storici ingloriosi del 25 luglio ed 8 settembre 1943, se avranno veramente a cuore le sorti della COMUNITA’ NAZIONALE contro ogni ingerenza plutocratica.

Perché di certo ora ci sono i numeri che parlano di un maggioritario elemento relativo di non rappresentanza partitocratica, che supera in termini numerici tutti i partiti, di gente non più disposta a sopportare oltre; e se ad esso si somma il voto protestatario affidato a Grillo Vi é una maggioranza assoluta dei cittadini non più disponibili a subire l’umiliazione della propria dignità.

Dunque Grillo o si muove dimostrando assoluta estraneità ad eterodirezioni indotte da chi l’ha promosso abilmente (leggi Casaleggio & Co.) e non cede ai sepolcri imbiancati di vecchi (poco) saggi alla Dario Fo, oppure potrà essere tra i primi a cui potrebbe rotolare la testa come insegna la Storia.

Noi una LINEA RETTA l’abbiamo ed andremo avanti a percorrerla senza tentennamenti per la liberazione nazionale senza “se” e senza “ma”.

La Presidenza USN-RSI

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a NO VOTO MAGGIORANZA REALE.

  1. Avanguardia ha detto:

    Allora, l’ esito di queste elezioni mi ha molto deluso.
    L’ astensionismo è stato del 25% quasi, troppo poco per quello che si meritava la casta dei politicanti, sarebbe dovuto essere almeno del 35% per dare un segnale forte. Con l’ aggravante che al centro-nord un pochino di astenuti lo sono stati per motivi climatici e di salute: fossero state a primavera, l’ astensionismo sarebbe stato del 22-23%. E’ troppo poco.
    Le schede nulle/bianche sono state il 3.60%, sempre poche rispetto a quello che si meritava la casta.
    Il Movimento 5 Stelle ha riportato un bel risultato, ma dato lo schifo prodotto da quei politicanti tuttoggi vincenti, avrebbe dovuto ottenere un bel 35% almeno. Mentre i partiti estremisti hanno preso percentuali risibilissime, Rivoluzione Civile di Ingroia è stato un flop.
    L’ italiano medio nel complesso, arrivato il momento della decisione, è stato vittima delle paure e delle abitudini, per cui è ritornato a votare i soliti inferiori. E’ così. Prima si lamentava, diceva “non voto più”, “voto Grillo”, ma arrivato il 24 febbraio non ha fatto il passo del nuovo. Non nego che siano aumentate le forme di protesta in questa tornata elettorale, ma è troppo poco, troppo poco, siamo ancora in alto mare. Perdo le speranze e confido su terremoti e alluvioni.
    Spero che l’ ingovernabilità uscita dall’ esito elettorale provochi l’ instaurazione di un governo tecnico sadico con gente come la Fornero per distruggere la politica, nemico più subdolo per il clientelismo e altri giochi illusionistici e torturi il popolo italiano da farlo reagire.
    Tornando ai risultati, va detto che astensionismo, schede nulle, voti a Grillo e Ingroia sono stati più forti al sud, i dati si leggono sempre sul sito del Ministero dell’ Interno.

    *** forum”socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  2. lupoalfa ha detto:

    E comunque pure i panciafichisti della cosiddetta “destra istituzionale” – Fratelli d’Italia e La Destra – alleati di Berlusconi e Lega hanno fatto una figura alquanto peregrina; purtroppo il senso del ridicolo di Storace é talmente poca cosa che già farnetica con dichiarazioni di questo tipo: “Si’, la destra italiana, chiusa la parentesi Fini, deve ritrovare se stessa. Fratelli d’Italia, sopravvissuto alle forche caudine grazie allo sbarramento sotto soglia, ha salvato una decina di parlamentari. Non so quanto ne siano contenti. Non e’ il fine della vita. Ma ora hanno l’occasione di provarci a riformare una proposta di destra, magari in un modo che faccia capire a tutti il concetto di lealtà.”………..
    Ma vaffanculo ! In questo caso il francesismo é d’obbligo……..

  3. wids72 ha detto:

    Comunque sia l’ingovernabilità è palese, il muro contro muro alla Grillo avrà senso? Avverto un paese alla deriva, incerto, confuso, instabile e preda pertanto dei commmissariamenti d’oltre oceano speculativi finanziari. Una situazione questa ambita dagli usocrati di professione. Per L’Astensionismo un dato non estremamente drammatico, l’azione indotta meccanica del votificio ha ancora presa sull’ammasso beone. Andiamo avanti per la Linea Retta. !!!! In alto i cuori

  4. pierleone ha detto:

    sono d’accordo con @avanguardia: purtroppo agli italioti piace la condizione di gregge, che, nonostante venga affamato ed assetato, continua imperterrito a seguire il padrone.
    ho la sensazione infatti, parlando con amici e conoscenti, che abbia prevalso ancora una volta la sciagurata teoria del “meno peggio”, in quanto il sentimento che pervade ed accomuna questo popolo, ormai da decenni, è la paura di reagire e di ribellarsi…per la stragrande maggioranza è dunque meglio nascondersi ed aspettare che vadano avanti gli altri (siano essi mascalzoni patentati o facce di bronzo), consegnando a costoro le proprie sorti salvo poi accusare ed additare chiunque, lamentandosi sistematicamente (per le proprie NON scelte) tuttavia incapaci di cambiare.
    un popolo ridicolo, affetto da familismo amorale, senza dignità e pronto a vendersi per 2 baiocchi, non potrà mai affrontare sfide decisive; questo, purtroppo, è stato capito subito dalla vergognosa classe politica che ha straziato questo paese da oltre 60 anni e che nel torbido è a suo completo agio.
    solo una guida forte e giusta, determinata e impavida, potrebbe far riacquistare dignità alla nazione e, forse, scuotere le coscienze.
    l’unico, debole, segnale positivo è che il grillo parlante ha la possibilità di rompere gli schemi ed indebolire la casta, ma staremo a vedere se ne avrà davvero il coraggio o se cederà alle lusinghe dei vecchi politicanti; in entrambi i casi arriverà il momento in cui dovremo farci trovare pronti a ribaltare questo sistema corrotto e spazzarlo via definitivamente.

  5. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Ragazzi, nei commenti vedo troppo pessimismo. Una situazione cristallizzata da oltre 60 anni di catto-comunismo conformistico e figlio dell’8 settembre, non poteva essere ribaltato da una votazione di sistema demoparlamentare.Ma i problemi rimangono tutti e sono sul tappeto; la miseria è vera e reale e crea uno stato d’animo che ancora non è esploso. Ricordate: il nostro progetto non è quello di assistere gli indigenti, (questo lo lasciamo alla caritas !). ma quello di sconfiggere la miseria. Al lavoro socialisti nazionali, e in alto i cuori !

  6. Valter Melchiorri ha detto:

    Sono d’accordo con Stelvio, non capisco il pessimismo. Il risultato delle urne è lo specchio del paese, nessuno ha vinto, nessuno può governare questo paese. Manco Grillo, vorrà sporcarsi le mani, sarà attendista per sputtanare qualche inciucio, niente di più. Per loro oggi iniziano i problemi, gli altri sono ormai vaccinati ad ogni situazione. Noi abbiamo seguito un’altro percorso, ne sono fiero. La protesta e l’astensionismo hanno superato il 50%…e vi pare poco? Da oggi radicarsi sul territorio con azioni concrete sarà per Noi arma vincente. Da oggi, i veri soldati che credeno veramente in USN si rimbocchino le maniche e inizino la lotta. Buon lavoro a tutti.
    In alto i cuori !!!
    V.M.

  7. WERWOLF ha detto:

    concordo con l’analisi fatta..ora vedremo come si potra’ governare visto che sono tutti contro tutti……un fatto che aggiungo è che il maggioritario in italia è morto e defunto ci son state piu elezioni negli ultimi 20 anni che con il sistema proporzionale!

  8. francesco ha detto:

    il grillo urlante rappresenta l’escamotage del sistema per innocuizzare la protesta. Il m5s nasce e si sviluppa con questa finalita’tattico-stategica. Non e’fuori, ma dentro e per il sistema. Ne e’parte integrante. Non dobbiamo, a mio umile parere, fare nessun attendismo su questo punto, ma al contrario, considerarli nemici come e piu’di altri.

  9. Avanguardia ha detto:

    L’ ingovernabilità mi fa piacere, è uno spasso. Il mio pessimismo è inerente il contegno degli italiani. L’ astensionismo è aumentato dal 19.5% al quasi 25%, è insufficiente, con l’ aggravante che su questo aumento abbiano influito neve e raffreddori, e non tanto l’ incazzatura e la presa di coscienza dell’ inconsistenza della democrazia rappresentativa. Le schede nulle bianche sono state il 3.60% di quelle scrutinate, troppo poco pure queste, mente sui voti validi il M5S non è andato oltre il 25%.
    E’ una cagata di risultato, visto lo schifo della politica tradizionale. Oltre il 60% degli elettori ha continuato per opportunismo o ignoranza a votare quei sporchi maiali. E forse ha ragione il Del Piaz a dire che visti 67 anni di politica clientelare e, mia aggiunta, educazione cattolica, è già un bel risultato, ma non è normale che sia un bel risultato.
    Speriamo che il M5S, per quanto sia un opposizione all’ acqua di rose, mantenga una linea di coerenza e di entusiasmo, non lo escludo.

    *** forum “socialismo nazionale” di http://www.termometropolitico.it ***

  10. Daniela Roccella USN ha detto:

    ….grillo e i suoi rappresentanti saranno costretti a gettare la maschera….
    Il comico è fuori dai giochi parlamentari e senatoriali … non potrà svolgere per i suoi adepti il ruolo di traino e non potrà “fare” al posto loro … Per colmare le loro indiscutibili lacune, coperte ad oggi dalla loro arroganza e dalla loro demagogia….saranno costretti ad appoggiarsi “tecnicamente e strategicamente ” a Qualcuno (pd) …. Lo faranno o alla luce del sole deludendo porzioni di loro sostenitori….oppure lo faranno sottobanco, appoggiando la vecchia politica e recitando nelle aule istituzionali, nonché mediaticamente, una patetica e grottesca pantomima di opposizione….
    Quest’oggi sono rimasta sbigottita nel sentire alcune risposte del comico a domande lampo (ma concrete) poste dai giornalisti: interagiva annaspando, prendendo tempo, allungando le scadenze delle sue responsabilità, recitando la scena dell’ “emotivamente coinvolto” tanto da non essere in grado di parlare di azione politica….
    Starà attendendo le disposizioni di casaleggio & C…e che i vittoriosi e i vinti della vecchia politica si assestino dopo i risultati dei ludi cartacei…..
    Solo allora il m5s possa decidere dove andare a parare oppure dove pescare maggiori opportunità per ancorarsi al potere senza fare trapelare che non hanno identità, messaggio e non possiedono quindi una Visione di Paese…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...