FASE OPERATIVA.

397844_276341355763604_100001632241479_791861_1026043170_nDopo la “sospensione narco-elettoralistica” in cui si é visto dibattere il nulla è evidente che dovremo essere pronti a superare la fase statica per fronteggiare qualsiasi tipo di deriva. Entro subito nel merito dei punti essenziali su cui crediamo si possa dialogare per mettere a punto da subito una reale fase operativa che superi nei fatti ogni inconcludente perdita di tempo “costituente” che troppo spesso, come abbiamo constatato nel passato, si é rivelata una giungla inestricabile.

LOGO6

Crediamo che il principio dottrinario “socialista nazionale” sia il punto di riferimento in cui si rispecchia la tavola dei Valori ed il programma politico che abbiamo sempre dichiarato essere a disposizione di tutti coloro che lo ritengono valido e proponibile. Dunque ritenerli nel loro insieme un <unicum> cioè il Comune Denominatore attorno al quale rendere possibili delle affiliazioni di altre comunità (e/o singoli) che ad esso convergono idealmente ma che, pure giustamente, vogliono mantenere la loro identità di “reparto” non solo in termini identificativi (logo, nome) ma anche nelle possibilità funzionali di coprire una porzione di territorio in cui sono particolarmente presenti oppure in sinergia con altre realtà affini e compatibili altrettanto radicate nello stesso territorio. Insomma non un ruolo organico ma attraverso un’azione autonoma che risulti compatibile e sinergica con il programma politico e la Tavola dei Valori di USN.

E’ naturale che nel momento in cui nasce il concetto di affiliazione di “reparti” in concorso con USN le singole componenti proporranno il lavoro organizzativo e di formazione che hanno in dote da mettere al servizio di altre realtà nel contesto del Comune Denominatore. Ognuno cioè “portare la pietra al cantiere”.

In termini strettamente organizzativi credo perciò che ogni realtà affiliata continui ad avere una propria disciplina ed una propria eventuale gerarchia la quale poi avrà e manterrà stretti rapporti con il progetto USN e chi lo regge pro-tempore.

Questa è una ipotesi che poniamo sul tappeto con estrema franchezza a chi avrà la bontà di leggerci e di riflettere, laddove intendiamo rimarcare una volta ancora la necessità di combattere assieme invece di rischiare di perdere ognuno per proprio conto, senza volontà egemoniche ma con la convinzione (senza presunzione) che quanto costruito in tanti anni prima come laboratorio meta politico e negli ultimi tempi come organizzazione politica in termini strettamente di lavoro culturale e programmatico più che numerico non possa non essere il punto di riferimento che occorre offrire a pochi o tanti a cui manca lo scoglio a cui aggrapparsi in questa fase primordiale di nuovo kaos, riconoscendo nel contempo ad altre realtà una proficua autonomia, una riconoscente visibilità ma nel solco di un principio dottrinario solido che ha un suo primato super partes.

Se ritenete che i presupposti indicati possano essere compatibili con la vostra visione militante siamo a disposizione per un momento di incontro con nostri referenti.

Un cameratesco saluto

La Presidenza USN-RSI

M.C.

Italia, Marzo 2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a FASE OPERATIVA.

  1. Daniela Roccella Usn ha detto:

    Ottimo!…”il Comune Denominatore attorno al quale rendere possibili delle affiliazioni di altre comunità (e/o singoli) che ad esso convergono idealmente ma che, pure giustamente, vogliono mantenere la loro identità di “reparto” non solo in termini identificativi (logo, nome) ma anche nelle possibilità funzionali di coprire una porzione di territorio in cui sono particolarmente presenti”…

    A sostegno propongo il seguente contenuto: … <>….(Beppe Niccolai)
    In Alto i Cuori!

  2. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Stiamo attraversando periodo di trasformazione ma al tempo stesso pieno di incognite. Occorre essre preparati per ogni evenienza. La rete antagonista deve essere operativa sul territorio. Non è tempo di filosofare !

  3. Fernando ha detto:

    Primum vivere, deinde philosophare!!

  4. Cursus Honorum ha detto:

    Non a caso ci chiamiamo UNIONE…nati per unire…e non per dividere al votificio delle cloache.

  5. Maurizio Canosci ha detto:

    intanto ho messo alcuni puntini sulle i nel blogo della Sig.ra Roberta Lombardi neo capogruppo parlamentare del M5S che ha inziato anche lei a farfugliare di Fascismo “buono” e “cattivo” !!!
    ecco il link: http://robertalombardi.wordpress.com/2013/03/04/filofascista-a-chi/#comment-808

  6. Maurizio Canosci ha detto:

    Maurizio Canosci
    mar 05, 2013 @ 09:05:38

    Gentile Signora Lombardi, mi permetta rivolgerLe la specifica richiesta di evitare di parlare inopinatamente di cose che non conosce come dimostrano le Sue dichiarazioni farfugliate. In quanto rappresentante di una organizzazione politica che coerentemente persegue Continuità Ideale con l’esperienza socialista nazionalrivoluzionaria che tanto lustro diede all’Italia dal 1919 al 1945 non permettiamo a Lei – come ad altri nel passato più o meno recente – di classificare, secondo convenienza, un chiaro periodo storico con i parametri che si usano normalmente per cucinare lo “spezzatino”, per cui si prende quello che piace e si scarta quello che appare politicamente scorretto. Badi a dimostrare invece se é in grado con i suoi sodali ed il suo “capocomico” ad essere reale alternativa al modello di (sotto)sviluppo imperante dalla fine della seconda guerra mondiale importato dagli aggressori della Nazione italiana (altro che “liberatori” !) che hanno imposto con un trattato di pace iniquo, ed ancora in alcuni suoi punti secretato, lo status di colonia che ci ha ridotti ad essere schiavi dell’usura internazionale. Noi un progetto politico in tal senso lo abbiamo, siamo fieri di essere stati tra i 12 milioni di elettori aventi diritto che hanno rifiutato il gioco perverso dei ludi cartacei fini a sé stessi (dunque maggioranza relativa anche rispetto al Vs. movimento) e Vi attendiamo al varco con una serie di petizioni popolari che appronteremo da liberi cittadini e sui quali verificheremo il Vostro saperVi spendere per gli interessi reali e la dignità perduta della Comunità Nazionale.
    Distinti Saluti
    Maurizio Canosci
    Presidente Unione per il SOCIALISMO NAZIONALE – RSI

  7. Anonimo ha detto:

    “M.ND.S.P.I.”
    “F.U.L.L.”

    ….dire che siamo unanimi in tutta l’ idea d’ opera e d’ intrapresa insita nell’ animo e nell’ azione di “Unione per il Socialismo Nazionale” e’ fatto accertato ed inconfutabile, come gruppo abbiamo da sempre fatto la scelta di seguirne le idee, i principi, i valori e soprattutto, per quanto concerne la lotta politica e le nostre stesse scelte di movimento, le indicazioni “guida”, le quali fino ad oggi ci hanno aiutato ad essere coerenti e a crescere, perche’ e’ questo che stiamo facendo, stiamo crescendo, oggi, in Germania, tra gli Italiani che hanno a cuore le sorti della propria terra e delle proprie famiglie.
    Il cammino che abbiamo intrapreso non e’ facile, e’ senz’ altro vero il contrario, ma sapere di avere un grande punto di riferimento, come “U.S.N.”, e’ per noi ragione di forza sia nell’ azione che nello spirito.
    Unione per il Socialismo Nazionale e’ per noi “Scuola di Vita”.

    Saluto!

    Mario Guido

  8. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Un saluto sincero a Mario Guido e tutto l’apprezzamento per il lavoro comunitario svolto finora. Tempi duri ci attendono, non solo a livello personale, quanto come comunità identitaria desiderosa di riconquistare sovranità nazionale e vera libertà. Ma sempre ” boia chi molla!” e in alto i cuori

  9. Anonimo ha detto:

    Ciao Stelvio sempre un saluto a braccio teso a tutta la famiglia U.S.N dal 15 di questo mese saranno le azioni…politiche che dovranno essere protagoniste delle proposte antagoniste del tipo uscire dal’euro o con un referendum quindi con la raccolta di firme, (questo non sarebbe ricopiare il grillo parlante in quanto è sempre stato nel nostro dna) cominciare a propagandare di non pagare più il canone tv, la tarsu e l’imu insomma a sollecitare un pò il popolo e rendrlo partecipe alle azioni devono andare tutti a casa come i più dei 12 milioni di non votanti la pensano. Un abbraccio a tutti!

  10. danyb1987@libero.it ha detto:

    Cari Camerati io come detto nella fase pre-elettorale ho votato per Forza Nuova. Nella mia circoscrizione era presente solo al Senato quindi alla Camera ho dovuto annullare il voto scrivendo sulla scheda “Italia-Repubblica-Socializzazione” e sono rimasto dispiaciuto dal risultato. Credevo che potesse soffiare anche verso l’Italia il vento dell’Est Europa, un ritorno all’Orgoglio e alla Dignità Nazionale, al desiderio di Socialità e di Sovranità ma così non è stato. La gente ha preferito credere ad un capo-comico pompato dai media (che dice tanto di disprezzare!) che con il suo Movimento 5 Stelle (e strisce) non è stato altro che un contenitore asservito al Sistema per controllare la protesta “istituzionalizzandola” nell’attesa che si riequilibri il sistema partitico. Credo che si tratti di una “rivoluzione controllata ed eterodiretta” come fu l’operazione “Mani Pulite” che servì solamente agli americani per far fuori una classe politica non più gradita per sostituirla con una più asservita oltre che per accaparrarsi le ns aziende pubbliche svendute dagli scampati dell’inchiesta (Prodi-Amato). Ora vedremo, spero solamente che possano cambiare le cose, perchè dopo il bluff grillino tocca solamente alle forze socialiste nazionali, tempo al tempo

  11. wids72 ha detto:

    Con forza e determinazione il monito di unire tutte le forze socialnazionali e rivoluzionarie si fa come prerogativa in questo tempo di disvalore imperante. L’Italia ha necessità impellente di una risposta; questa deve venire da quel popolo che ancora crede e vive fervidamente dei valori sacri patriottici nazionali…Il cammino è in atto!!! In altoi cuori

  12. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Non appena saranno insediate le camere cominceremo a raccogliere le firme per le petizioni popolari. Ripresenteremo quella sulla basi americane e NATO e presenteremo quella per l’applicazione della legge 262 (Banca d’Italia). Richiesta di applicazione del referendum sull’acqua pubblica;Torniamo sulle piazze ! Vedremo come si comporterannio i grillini su questi temi importanti.

  13. Egeo Francois ha detto:

    Dobbiamo cercare di unire tutte le forze nazionali antisistema,ma mai con i nipoti di lenini e stalin.
    Dovremmo iniziare a fare propaganda per la disobedienza civile.
    Se tutti gli Italiani non pagassero più le tasse e le gabelle imposte da questo regime imposto all’ Italia dagli americani e dal popolo eletto che comanda l’america, tutto questo baraccone di stato imploderebbe.
    Dovremmo fare una rivoluzionbe sul tipo di quella di Gandhi ,anche se io personalmente avrei altre idee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...