BIZANTINISMI ERANO E SONO…ANCHE IN DIRETTA STREAMING.

usaI bizantinismi della partitocrazia erano prima (dall’avvento della repubblica “democratica ed antifascista” nata dalla “resistenza”), e bizantinismi sono ancora, nonostante la novità della diretta in streaming che ha tutto l’amaro sapore del “grande fratello” televisivo. Se questa é la rivoluzione auspicata da Grillo (che ancora ci deve spiegare cosa é andato a fare all’ambasciata USA di Via Vittorio Veneto a Roma il pomeriggio stesso dell’incontro avuto per le consultazioni con il presidente Napolitano. A proposito….; a quale titolo !?), si può comprendere bene come non solo non siamo alla “terza” repubblica ma ancora non c’é mai stata realmente una “seconda” repubblica fermi come siamo ancora alla “prima”.Per noi che sinceramente e profondamente crediamo che l’UNICA REPUBBLICA sia stata quella Sociale non ci sono sorprese in questo uovo di Pasqua e forse é arrivato il momento che la sorpresa invece arrivi, di colpo, per tutti i concittadini che ancora si sono illusi di poter cambiare qualcosa attraverso quel gioco dell’oca chiamato democrazia parlamentare che li ha portati (sempre meno grazie anche alla nostra voce di ribellione) a credere ancora che una X su un simbolo rappresenti il massimo della libertà. Ed infatti hanno avuto la libertà di votare un comico che ora con il gioco del cerino finirà per favorire il nuovo governissimo PD – PDL come eurolandia vuole; ma c’é…..”o ci fa”…, lo vedremo poi.

In realtà questa decantata libertà invece é tutta dell’usurocrazia che si permette di rubare, letteralmente rubare, sui conti correnti; rubare il senso della discrezionalità personale andando a frugare in ogni meandro della nostra vita; rubare la dignità di un lavoro che diventa sempre più un miraggio; rubare la serenità di ognuno di noi senza adeguato senso della sicurezza; rubare la nostra vecchiaia con pensioni sempre meno capaci di ripagare dei sacrifici di una vita; rubare il futuro ai giovani che da sempre hanno vissuto nella esuberante volontà della speranza di un orizzonte.

Il problema reale rimane però l’indifferenza, la rassegnazione e – forse – l’ignavia di molti, ancora di troppi. Certamente la colpa ricade anche su tante realtà antagoniste che non hanno saputo costruire in questi anni altro che illusioni legate semplicemente a delle percentuali di voto quando invece tempo ed energie potevano meglio essere spese – e bene – ad organizzare una militanza di nerbo, di sostanza, credibile, coerente e seriamente responsabile di radici storiche invece bruciate o nel folklorismo o nel nostalgismo o nei tanto detestati luoghi comuni edificati dal Nemico.

Per quanto ci riguarda é dal 2005 ormai che abbiamo detto BASTA ! ed abbiamo testardemente ed in solitudine provato a precorrere quel sentiero stretto e lineare del socialismo nazionale che ci ha portato fin qua ma che senza – ora ! –  il supporto e la collaborazione di tanti altri volenterosi soldati politici rischia di divenire semplicemente una pietra miliare ferma al lato della strada.

E’ questo il motivo che ci spinge a non porre alcun diniego e veto al colloquio ed al dialogo con chiunque,ì; a sostenere parallelamente la crescita della “Continuità Ideale” nel solco del Raggruppamento Nazionale Combattenti e Reduci RSI,ì; a voler interagire con tante sigle ed associazioni che pur rimanendo identitariamente sé stesse vedono nel grande segno del progetto politico complessivo del Socialismo Nazionale in quanto tale (oltre la nostra diretta sigla di Unione), l’unica possibilità di non morire, per sempre, come Stirpe, come Popolo, come Nazione.

C’é chi si lamenta di troppe parole rispetto alle azioni ma una domanda ci si deve porre tutti; avete mai visto una rivoluzione vincere senza rivolta !? Che la rivoluzione sia attività d’avanguardia é cosa nota ma senza organizzazione e senza consenso diventa velleitarismo. Allora le chiacchiere cesseranno quando troveremo altri interlocutori disposti a mettersi in gioco andando oltre i bizantinismi di “costituenti d’area” e balocchi simili che seguono pedissequamente i bizantinismi altrui e fanno parte della politica da cerimonia, che può anche andare in diretta streaming, ma con i giochi che continuano in segrete stanze……sulla pelle degli italiani.

Come detto altre volte NOI ci siamo ma non per essere i protagonisti demenziali della famosa barzelletta:…..”vai avanti tu che a me vien da ridere”………. !

Lupo Alfa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a BIZANTINISMI ERANO E SONO…ANCHE IN DIRETTA STREAMING.

  1. Egeo Francois ha detto:

    Condivido totalmente.

  2. Lupo di Selva Usn ha detto:

    VERO: A QUALE TITOLO “IL COMICO” E’ ANDATO A CONFERIRE PRIMA ALL’AMBASCIATA USA E POI DA NAPOLITANO?…NON E’ UN DEPUTATO, NON E’ UN SENATORE, RISIEDE IN SVIZZERA E I SUOI SEGUACI FINO AL MOMENTO PRIMA DELLE ELEZIONI GIURAVANO SULLA TOMBA DEI LORO AVI, CHE PER LORO NON ERA UN LEADER, MA SOLTANTO UN “MEGAFONO”.

  3. Daniela Roccella Usn ha detto:

    …ottimo il passaggio: “avete mai visto una rivoluzione vincere senza rivolta !?”
    Difatti la rivoluzione non si fa “dicendola” bensì catalizzando innanzitutto una base di rivolta attorno ad un fulcro di valori, di ideali, di istanze, e di lungimiranti proposte di soluzioni.
    E’ su questo solco che Socialismo Nazionale sta operando.
    Come ho scritto prima, una rivoluzione “non va detta” ma sgorga spontanea e dirompente sulla determinazione di Soldati Politici disposti a Pensare, ad Agire, a Militare sostenuti dal consapevole senso di responsabilità nei confronti degli imprescindibili valori di giustizia sociale, ai quali le plutocrazie stanno chiudendo sempre più i bocchettoni dell’ossigeno…

  4. wids72 ha detto:

    Saranno soddisfatti gli italioti grillini dell’involuzione del loro leader genuflessosi come un gaglioffo al padrone Alleato, diretta emanazione del potere mondialista? Aspettiamo al varco della storia questi lecchini poltronai rappresentanti dei poteri occulti!!!! In alto i cuori!!!!

  5. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Questo è il momento che in gergo militare si chiama: arma al pie’ Quindi niente velleitarismo, niente avventurismo, ma usare la testa. Gli incontinenti si comprimo un pannolone ! Compreso il messaggio !

  6. Mario Guido ha detto:

    “M.ND.S.P.I.”
    “F.U.L.L.”

    ….Con Stelvio Dal Piaz!

  7. patriotarosso2013 ha detto:

    Chi ha votato Grillo ha votato per non cambiare nulla,anzi per rafforzare il gioco partitocratico finto democratico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...