NO ALLA CARCERAZIONE DELLE IDEE.

775145_123304974509360_1922763452_oIn questo ultimo periodo ci sono state incarcerazioni di giovani che secondo i teoremi del “politicamente corretto” sono da considerarsi pericolosi ( e non fruiscono di tutte le salvaguardie usate per altri detenuti “comuni” !) semplicemente perché hanno avuto la libertà di esprimere delle idee non conformi al pensiero unico dominante. Senza entrare nel merito di certo “suprematismo bianco” che ha il vizio di origine di appartenere ad una cultura a noi estranea, o di attivismo fine a sé stesso che ha il limite di rimanere circoscritto alle pagine di cronaca utile al Nemico solo per perpetuare i luoghi comuni di cui si ciba per terrorizzare le menti deboli ed impedire il risorgere di una robusta rivolta sociale e nazionale con il metodo del grido “al lupo, al lupo !”, é evidente che la repressione giudiziaria nei confronti di Idee-forza che pure emergono nonostanze la rozzezza e l’ingenuità di come sono state espresse non può essere sottaciuta ed anzi va denunciata senza tentennamenti.Per farlo con cognizione di causa non bastano commenti più o meno ispirati sui social network o provvedere a sostenere in qualche modo economicamente chi si trova ingiustamente sotto chiave in qualche carcere italiota – seppure lodevoli iniziative che appoggiamo – ma servirebbe in realtà crescere come Comunità Nazionale rendendosi numericamente ed organizzativamente forte e coesa così da evitare che il Nemico possa colpire impunemente casi isolati e marginali.

Allora il punto nodale é la costruzione di sinergie associative capaci di porsi come fronte compatto su temi di interesse sociale preminente prima ancora di ogni altra considerazione da cui far emergere quelle responsabilità intrinseche legate certamente alla protervia del dogma olocaustico ed alle finalità aggressive del sionismo ma che se prese a sé e non sviluppate in un progetto politico di reale alternativa rischiano solo di divenire specchietto per allodole o – peggio come é accaduto – pretesto giuridico-repressivo.

E dobbiamo farlo in fretta perché siamo tutti nel mirino e la Bestia é sempre più arrogante e perciò maggiormente pericolosa !

Lupo Alfa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a NO ALLA CARCERAZIONE DELLE IDEE.

  1. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Ci sono momenti nella storia dei popoli in cui l’indifferenza è diserzione. Ebbene questo è uno dei momenti che ci deve trovare impegnati nella battaglia comune contro il nemico comune. Viceversa l’egoismo e l’ipocrisia prevalgono nel paese Italia nella convinzione che il “disastro” riguarderà l’altro Non è così: siamo alla vigilia del disastro totale, la miseria e la disperazione non potranno trovare soddisfazione nel programma “grillino” che va interpretato come valvola di sfogo del sistema e nel sistema e non contro il sistema. Noi socialisti nazionali abbiamo lanciato l’appello, la chiamata con la sola pregiudiziale del rispetto di una Tavola dei Valori che riassume l’etica del combattente, del volontario, dell’uomo libero da legami partitici, di setta o di loggia.

  2. Mario Guido ha detto:

    “M.ND.S.P.I.”
    “F.U.L.L.”

    …..PRESENTI!

  3. Lupo di Selva Usn ha detto:

    MI TROVATE PERFETTAMENTE D’ACCORDO RIGUARDO ALLA NECESSITA’ E AL PROGETTO DI ORGANIZZARE E DI “CONCERTARE” LE VARIE ANIME SU DI UN FRONTE CONDIVISO.
    SI PRESAGISCONO TEMPI SEMPRE PIU’ DURI E, PARAFRASANDO UN DETTO PROVENIENTE DALLA SAGGEZZA POPOLARE: “QUANDO DAVANTI VI TROVATE UNA BESTIA (il nemico), PER COMBATTERE DOVETE ESSERE IN GRADO DI VALERE UNA BESTIA E MEZZO”.

  4. Fernando Volpi ha detto:

    Se mala cupidigia altro vi dice, uomini siate e non pecore matte, sì che il giudeo tra voi di voi non rida. Sono passati 800 anni ma mai furono tanto moderne queste parole!! Stringiamoci a coorte…… e’ ora!!!

  5. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Ognuno, secondo le sue convinzioni si raccolga in mistica riflessione e celebri in comunione di spirito con i nostri Caduti la Pasqua di Resurrezione della Patria Italiana

  6. Egeo Francois ha detto:

    Uniamoci facciamo presto la bestia sta trionfando,ma i nostri ideali immortali sono invincibili.

  7. lupoalfa ha detto:

    “Quattro condanne nel processo ai gestori del sito web sito Stormfront accusati di incitare all’odio razziale. Il gup di Roma ha condannato a tre anni Daniele Scarpino, 24 anni, ideologo del gruppo, a 2 anni e sei mesi Diego Masi, 30 anni, di Ceccano (Frosinone) e Luca Ciampaglia, 23 anni di Atri (Teramo), entrambi moderatori del forum. E infine a 2 anni e 8 mesi Mirko Viola, 42 anni di Cantù (Como). Incitavano a commettere violenza sulla base di pregiudizi razziali, etnici e religiosi e inneggiavano alla superiorità della razza bianca attraverso la sezione italiana del sito internet Stormfront. org.
    Il giudice ha disposto per tutti gli arresti domiciliari e la pubblicazione della sentenza sui siti internet dei ministeri della Giustizia e degli Interni. Sempre il giudice ha disposto il pagamento di un risarcimento di 5000 euro per lo scrittore Roberto Saviano e il giornalista romano Marco Pasqua. ”

    Come era purtroppo immaginabile questa sentenza é servita come ennesimo “atto di indirizzo giurisprudenziale” utile al sistema e non é un caso che i rappresentanti di “quelli del pianto che paga” non solo erano parte civile ma hanno gongolato alla lettura del provvedimento…..; siamo certo solidali umanamente (pur con differenze sostanziali in termini politici rispetto al suprematismo) con chi ha subito le condanne ma non possiamo esimerci dal ripetere che se non si é in grado di tenere botta “cum grano salis” al Nemico – che é non solo furbo ma anche intelligente checché se ne possa pensare- oltre al danno (leggi condanne) c’é la beffa di aver dato involontariamente un assist a chi vuole distruggere la comunità Nazionale “non conforme” ! M.C.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...