NOI NON DIMENTICHIAMO.

indexIo appartengo alla generazione che alcuni comportamenti che coinvolgono un ministro dell’attuale governo ( anzi, una ministressa ! ) non li ha dimenticati perché – a suo tempo – colpirono in modo particolare la mia sensibilità di cittadino di un paese considerato ancora civile.  Io non ho potuto mai dimenticare e non dimentico l’effetto disgustoso che mi fece la foto della Bonino nonché Emma ( molto più giovane, ma sempre brutta e sgradevole !) – che per dovere di accusa civile riportiamo –  impegnata ad effettuare un aborto su di una donna stesa su un tavolo attraverso una metodologia che richiedeva una pompa di bicicletta, un dilatatore di plastica e un vaso di vetro servito precedentemente come contenitore di marmellata.

La tecnica del fai da te ce la spiegò  la stessa Bonino attraverso un’ intervista con foto al settimanale “Oggi” nel 1975. Proprio recentemente è stato ricordato che se ogni politico può essere accusato di avere qualche scheletro nell’armadio, Emma Bonino cela un cimitero di 10.141 di mai nati, finiti nel famoso vaso di vetro e poi gettati nei rifiuti, molti dei quali da lei stessa eliminati con il suo sbrigativo metodo che utilizza come violento strumento ginecologico una pompa per gonfiare le ruote della bicicletta.  All’epoca l’aborto era considerato reato ed inoltre, allora come oggi, tali operazioni di tipo sanitario erano e sono riservate a medici specialisti iscritti all’Ordine professionale, per cui la Bonino poteva anche essere accusata di “abuso di professione medica”.

Ma tant’è ! L’azione di questa donna, che da sempre ha dimostrato di mancare di quella particolare sensibilità che distingue proprio le donne, e cioè il “senso della maternità”, venne fatta passare come lotta per i diritti civili, per lotta per l’emancipazione della donna. Questa la deriva di un paese  che ha bisogno di una donna simile per ricoprire l’incarico, una volta molto importante, di “ministro degli affari esteri”. Ma qui si apre un altro scenario per giustificare una scelta simile: la Bonino è molto amica di Hillary Clinton, di George Bush, di George Soros, di Madeleine Albright, come del resto l’altro compartecipe del governo Letta, Silvio Berlusconi.

Senza dimenticare che l’abortista Bonino è anche frequentatrice della consorteria giudaico-massonica del Bilderberg di cui lo stesso Letta è autorevole personaggio. Questo il marchio di un governo antinazionale, antipopolare, antisociale che nasce anche con la benedizione dell’altra consorteria che si chiama Conferenza Episcopale Italiana. E allora, a noi Socialisti  Nazionali, non rimane che lotta durissima su tutta la linea del fronte nazionale e sociale, senza fare sconti ad alcuno.

Stelvio  Dal Piaz

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a NOI NON DIMENTICHIAMO.

  1. Anonimo ha detto:

    “”Post equitem sedet atra cura”” (Orazio) cioè dice che “dietro al cavaliere siede il nero affanno”, dietro il fair play siede la pompa da bicicletta). Abbiamo ciò che ci meritiamo…..

  2. GiulioL ha detto:

    Scusate ma la Bonino in quella foto non denunciava gli aborti clandestini? mostrava come si svolgevano aborti che venivano fatti da decenni in quel modo.

  3. WERWOLF ha detto:

    Giulio la foto è vera e confermata si chiama metodo Kerman…..aspirazione tramite pompa della bicicletta

  4. Lupo di Selva Usn ha detto:

    POVERE VITE!
    SI DOVREBBE TORNARE ALLA SENSIBILIZZAZIONE DELLE DONNE IN FAVORE DEL PORTARE A COMPIMENTO LA GRAVIDANZA E POI DECIDERE SE AFFIDARLO IN ADOZIONE!
    PURTROPPO IL MESSAGGIO SOCIALE PREDOMINANTE E’: O ABORTITO O GETTATO NEI CASSONETTI .

  5. Egeo Francois ha detto:

    Quando cominciamo a fare manifestazioni a farci conoscere a dire agli itaòiani come stanno le cose , chi è il puparo che regge i fili del governo della colonia Italia?

  6. Anonimo ha detto:

    infatti….

  7. Anonimo ha detto:

    Allora. Emma Bonino non mi piace sopratutto per le sue idee di politica estera e per le sue idee mondialiste.
    Ma riguardo l’ aborto, sono favorevole che sia stato introdotto, perchè so che talvolta è il male minore (non solo per motivi economici). Negli anni ’50 portare avanti gravidanze fuori dal matrimonio era peggio, molto peggio, di oggi. E sono favorevole al controllo delle nascite, la sola cosa che il culo dei poteri forti (quelli anglosassoni per la precisione) abbia cagato di buono: sulla Terra siamo troppi!
    Si pensi a incentivare le nascite volute e consapevoli piuttosto che pensare a far nascere gli accidentali, che per una serie di fattori sono destinati a condurre una vita peggiore degli altri. Il bigottismo e il “rispetto” della vita fin dal suo concepimento senza poi vedere come sarebbe stata la vita effettiva reale sono altri relitti del neofascismo atlantico di servizio o dei bricofasci.

    *** forum “socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  8. lupoalfa ha detto:

    Anonimo delle 10.32; noi abbiamo indicato l’inadeguatezza politico-morale del neo ministro per gli esteri in quanto praticante di metodi non corretti e penalmente rilevanti all’epoca e comunque sempre terrificanti per la salute innanzitutto di chi si sottoponesse ancor oggi a tale e vera propria “sevizia”, in funzione anche delle tanto “virtù” declamate dell’essere in questione (la Bonino) circa i “diritti degli ultimi” e la “ghandiana” visione salvifica dell’ “amore universale”. Dunque la tua sparata circa il tema viceversa dell’aborto in salsa “neofascista atlantica” o “bricofascio” la devi andare a postare da qualche altra parte. In ogni caso non ci sottraiamo alla necessità viceversa di badare molto alla vita e soprattutto alla necessità impellente per la nostra Stirpe di incrementare le nascite piuttosto che ridurle !

  9. Avanguardia ha detto:

    Mi scuso per essermi dimenticato di scrivere il mio nome utente che uso anche qua, nel messaggio critico sull’ articolo. Era stata una semplice dimenticanza e me ne scuso.
    Ribadisco comunque quanto scritto in quel messaggio delle ore 10:32. Bisogna pensare ai vivi e chi volontariamente desidera dar vita a dei vivi, piuttosto che pensare alle gravidanze accidentali. Le crociate di sapore bigotto non le condivido, sono controproducenti, e ritengo che siano appunto battaglie di retroguardia. Che l’ aborto non sia una sensazione piacevole io non lo nego, ma proprio per questo raramente vi si ricorre a cuor leggero. E si ricorreva illegalmente prima del 1974, con tutti i pericoli e i rischi legali, vuol dire che c’ erano dei motivi. Che fosse illegale o no per me non ha importanza perché sappiamo ultimamente quante persone ad esempio sono state perseguitate per reati di opinione: per me una cosa è giusta o sbagliata a prescindere dalla legge.
    Altra cosa: con i casini in cui è finita l’ Italia, se si fosse continuato a fare figli come negli anni ’50 adesso staremo molto peggio. Con troppi pargoli si va in fallimento e si diventa come Tunisia minimo. Se in parecchi paesi africani si fosse figliato come facciamo adesso si starebbe un pò meglio. Questa è la verità.
    Certamente nel 2013 forse si è arrivati ad esagerare con il basso tasso di natalità. Ma la cosa va risolta pensando appunto a come permettere di fare figli a chi desidera ardentemente farli e non può, anziché molestare quelli che devono praticare aborti.
    Le battaglia da fare sono signoraggio, mondialismo, precariato, ambiente, indipendenza nazionale, basi americane, massoneria, queste cose qua. Bisogna battersi per far emergere la verità sui fascismi, sulla seconda guerra mondiale. Altre cose si lascino invece ai preti o agli imam, o magari a certi moralisti comunisti tipo Mao.
    Non credete che se avessero abortito le madri di coloro che stanno nei centri sociali le cose andrebbero in pochino meglio per i nazional-rivoluzionari?

    Mi scuso nuovamente per essermi dimenticato prima di firmare, non è stato fatto con cattiveria ma per dimenticanza, magari preso dall’ argomento.

    *** forum “socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  10. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Quando la torre di babele conquista anche le zone cosiddette “antagoniste ” al sistema è segno che il nemico è riuscito a bloccare ogni tipo di ragionamento razionale. Il nostro non è mai stato un ragionamento “bigotto” e la denuncia dei metodi introdotti dalla Bonino ha sempre fatto parte del nostro bagaglio etico. Il metodo Bonino ha significato “banalizzare” un atto criminale quale quello di eliminare una vita. Poi, se qualcuno crede che il “feto” sia un pezzo di carne da gettare nei rifiuti, penso che dovrebbe riflettere se abbia o meno scelto la strada giusta stando con noi Socialisti Nazionali partendo dalla considerazione che noi siamo per lo Stato Etico. E’ un principio al quale non intendiamo rinunciare. La procreazione è un atto di responsabilità che richiede l’incontro di due volontà ed è un atto d’amore. Altra cosa è il sesso, che si può fare protetto. Chiaro il concetto ?
    La Bonino ha fatto parte e fa parte di quel nemico che per distruggere la Nazione ha destrutturato la famiglia. E’ bene affrontare questi concetti e chiarirci bene le idee se vogliamo stare insieme e fare gruppo. Altrimenti, ognuno per la propria strada !

  11. Avanguardia ha detto:

    Signor Stelvio del Piaz.
    Le mie opinioni personali riguardo aborto, famiglia eccetera non mi fanno parte della “Torre di Babele”. Di essa vi fanno parte oltre che il ministro Emma Bonino, anche i repubblicani americani che combattono l’ aborto, organizzano campagna per la verginità fino al matrimonio e contro la masturbazione, vi fanno parte le monarchie arabe che fanno la forca ai regimi laici nell’ area mediorientale, le famigliole irreprensibile timorate di Dio che votano compatte PDL, UDC, PD, e tutte quelle autorità religiose che si sono battute nel terzo mondo e in occidente contro il controllo delle nascite (contraccezione, aborto) creando riserve di manodopera a basso costo per i capitalisti e provocando tanta immigrazione in occidente.
    Gli ambienti antagonisti sono stati infiltrati e manovrati dalla “Torre di Babele” da molto tempo, a incominciare dall’ ambiente nazionalpopolare o di estrema destra o come lo si voglia definire, già a a guerra mondiale finita, sia per sfruttarlo in funzione anti-comunista, sia per diffamare fascismo e nazionalsocialismo e allontanare la gente, sopratutto quella più ribelle, da tale ambiente e dalle idee storiche di riferimento, quando l’ impero sovietico sarebbe crollato. Bisognava così instillare difetti a tavolino nell’ ambiente, e tra questi c’è stato il moralismo: le marce e le proteste contro aborto, divorzio, prostituzione, pornografia, e tutto la retorica martellante sulla difesa della “famiglia tradizionale”, certo vetero-maschilismo patriarcale di stampo giudeo-cristiano, sono serviti ad allontanare la gente dall’ ambiente, a renderlo antipatico e non attrattivo. E’ così Molta gente che può avere un opinione positiva sui fascismi non si accosta ai movimenti che oggi dovrebbero collegarsi a queste esperienze, per questo motivo e tanti altri motivi.
    La scena della foto non è bella, mica ho detto che è carina. Serviva in quel contesto dove è stata mostrata per far capire certe cose. La signora in questione, che ripeto, non mi è simpatica per quello che fa oggi, svolgeva un lavoro sporco ma spesso necessario, specialmente in quei tempi dove c’ era più moralismo (trovarsi mamma senza essere sposata allora era molto peggio, per come reagivano famiglia e la popolazione del paese).
    Non ritengo il feto un mero ammasso di cellule, è già una vita dopo alcuni mesi. Sono contrario all’ aborto dopo un paio di mesi. Semplicemente si deve pensare prima ai vivi effettivi e a quelli che nasceranno appunto per un atto volontario, giacché un nascituro che si sviluppa in un clima di ostilità, rifiuto, è altamente probabile nasca malato nel corpo e nella mente. Il pensiero influisce molto più di quanto si pensi.
    Riguardo la famiglia, non è stata distrutta tanto dalla Bonino, dal ’68 eccetera ma ha perso l’ importanza che aveva un tempo semplicemente perchè a quel tempo se ne dava troppa, rendendola una trappola soffocante per la persona. La famiglia è una faccenda privata, uno se vuole se la fa, se non vuole non se la fa, basta così. Di aborto, difesa della famiglia “tradizionale”, se ne devono occupare le associazioni cattoliche, i musulmani, non un movimento rivoluzionario e antagonista. Uno su certe questioni ha giustamente le sue opinioni, le esprime, ma non devono essere battaglie da portare avanti. La sfera della vita privata non si tocchi.
    Sempre riguardo la famiglia, rammento che se hai famiglia, di fare il soldato politico te lo scordi perchè resti impigliato tra moglie e figli. Attenti quindi a fare idolatria della famiglia.
    Magari molti di voi hanno 70, 80 anni, sono legati quindi ad un altro mondo. Io sono del 1979. Forse questo spiega le rispettive posizioni, ma al di là di questo, ritengo quanto ho scritto più realistico.
    Riguardo l’ “ognuno per la sua strada”, sono il primo a deprecare le divisioni, il frazionismo. Io non vi conosco di persona, vi seguo perchè quello che scrivete lo condivido al 90% e apprezzo il vostro lavoro, i vostri metodi di comunicazione. La prospettiva che possiate anche voi fare le marce contro l’ aborto stile Forza Nuova sinceramente mi delude un pò.
    Senza rancore e scusate se sono stato lungo più del solito.

    *** forum “socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  12. Cursus Honorum ha detto:

    Avanguardia,

    non hai capito che la Bonino, pupazzo in mano dell’America, ha portato l’Aborto in Italia, soltanto per il solito
    programma di controllo delle nascite che ben tu sai essere in atto da decenni dall’America alla Cina.

    Cosa c’entra FNUOVA ?

    Credo si stia confondendo la dissoluzione dei costumi e il decadimento morale con una posizione Oscurantista che non ci riguarda.

    CH

  13. Avanguardia ha detto:

    Non ho espresso simpatia per il nuovo ministro degli esteri, per le sue idee in materia di politica estera specialmente.
    Il controllo della nascite in se non è una cattiva idea. Se si fosse continuato a fare figli in Italia come negli anni ’50 del secolo XX, adesso staremo molto peggio di quanto stiamo. Per come ci sono antipatici i cinesi, c’è da dire meno male che lì fanno il controllo delle nascite, sennò la terza guerra mondiale sarebbe già iniziata. E potrei continuare.
    A prescindere da quello che possono pensare al riguardo Rockefeller e compagnia, la diffusione della contraccezione è giusta, è giusto tenere le nascite entro certi limiti, minimi e massimi, e puntare a nascite di qualità, facendo sì che nascano persone in piena salute.

  14. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Come vedi Avanguardia non ci capiamo e il fatto di avere 80 o 70 anni non è rilevante ai fini delle questioni etiche. La filosofia della Bonino e dei suoi seguaci fa parte della filosofia dello Stato laico. Il pensiero “bigotto” è la filosofia dello Stato confessionale. Noi siamo per lo Stato etico che è altra cosa. Studia e poi avventurati in certi ragionamenti. E’ un consiglio che ti dà un fascista a tutto tondo. Il fatto che ci siano in Italia 6 milioni di immigrati non ti dice niente ? Prima si limitano le nascite anche per ragioni economiche e poi si rende utile e necessaria l’immigrazione. Se non ti è chiaro il disegno non so come potertelo spiegare.

  15. Longino ha detto:

    La signora Bonino dovra’ rispondere di omicidio davanti a Dio! Nessuno puo’ togliere la vita a nessuno!!! A prescindere che faccia parte di circoli mondialisti,atlantisti o/ e massonici!!! Viva Cristo Re!!!

  16. Avanguardia ha detto:

    Signor Stelvio del Piaz.
    Anche lo stato italiano e l’ Unione Europea sono stati etici, pensiamo alla rottura di scatole che ci propinano con i valori antifascisti, la costituzione, il politicamente corretto, l’ europeismo e altre delizie …
    I 6 milioni di stranieri o allogeni non sono qua tanto perchè il basso tasso di natalità e gli aborti hanno diminuito braccia e cervelli necessari all’ economia nazionale, ma ci sono per abbassare il costo del lavoro e i diritti, per provocare conflitti e problemi con cui manipolare gli italiani distraendoli da chi comanda. Se contiamo i milioni di disoccupati, i milioni di ragazzi a scuola e università controvoglia, le centinaia di migliaia di lavori improduttivi per non fare un cazzo nelle pubbliche amministrazione e pure nelle imprese private regalati dai politici per costruirsi le clientele, i troppo politici, si vede che non bisogno degli immigrati. Va considerato che gli immigrati occupano un settore spesso dannoso come l’ edilizia che rovina l’ ambiente. Taglia l’ edilizia anche, e vedi che di immigrati non c’è così tanto bisogno. Aggiungiamo di fare passare il messaggio che zappare è “figo” e il gioco è risolto.
    Poi, certamente il tasso di natalità può essere obiettivamente troppo basso nell’ Italia del 2013, al netto del tasso di natalità degli italiani autoctoni. Ma il problema si risolve permettendo a chi vuole fare figli di farli. lasciando perdere chi non li vuole fare.

    *** forum “socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  17. A ha detto:

    Nel messaggio sopra volevo scrivere “al netto del tasso di natalità tra gli stranieri”. Mi scuso per la confusione ma ho scritto di fretta perchè c’è il cane che fa i capricci.

  18. Fernando Volpi ha detto:

    Non entro più di tanto sull’argomento perché esso investe molto aspetti e convinzioni di tipo metafisico che ognuno dovrebbe tenere per se’. Però due dubbi sul ragionamento del nostro Avanguardia ce li ho: il primo che l’Italia e l’Europa possani oggi definirsi stati etici. Il secondo che il suo ragionamento pecca di un darwinismo sociale che francamente possiamo lasciare ai nostri nemici di sempre.

  19. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Cara Avanguardia, purtroppo non ti sei accorto che sei solo “retroguardia”; la tua concezione della vita e del mondo risponde alla filosofia edonistica di stampo anglosassone. Tu credi di essere vicino al nostro pensiero al 90% e non ti rendi conto che sei distante da noi nei VALORI e i valori sono atemporali. Il nostro valore fondante è la concezione spirituale della vita, un valore che non è di natura confessionale. Te lo suggerisco come “educatore”: studia perchè hai una gran confusione in testa prima di avventurarti in lunghe disquisizioni inevitabilmente contraddittorie Solo la sintesi del pensiero è indice di chiarezza. Ezra Pound affermava: prima di propagandare il tuo pensiero agli altri cerca di aver raggiunto la massima chiarezza dei tuoi convincimenti.

  20. Longino ha detto:

    Dio,Patria e Famiglia. E’ chiaro il concetto?!!! La si finisce a dare ascolto a tale Avanguardia? Di che? Di che cosa? Abbiamo fatto un Giuramento a tale Trinomio. Ora andiamo avanti e boia chi molla!!!

  21. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Caro Longino, il nostro Trinomio è Italia, Repubblica, Socializzazione. Chiaro il concetto ? In questo trinomio c’è compreso il nostro concetto di Stato etico che si costruisce avendo una salda concezione spirituale della vita.

  22. Avanguardia ha detto:

    Signor Stelvio del Piaz.
    Non “cara Avanguardia” ma “caro Avanguardia” perché sono un ragazzo.
    Nella mia visione del mondo, convivono spiritualismo, edonismo e individualismo. Un pò di edonismo e di individualismo servono per vivere con maggiore pienezza la vita, e non sono in se invenzioni anglosassoni, questa concezione era assai caratteristica dei futuristi e dei dannunziani, che erano libertari a anti-familisti.
    Io leggo, rifletto e vivo, maturando le mie convinzioni che possono essere giuste e sbagliate. Non mi si può dire che quanto ho scritto sia incoerente, è al contrario fondato su basi molto pratiche. non ho la bravura nelle esposizioni dottrinarie e filosofiche, ma quel che scrivo non è incoerente, al più posso tenere in conto le tante sfumature della vita, del mondo.

    Per Longino: come ha fatto notare lo storico Stanley O. Payne, la triade “Dio-patria-famiglia” è di destra radicale e non fascista. Io credo nella patria, la famiglia dipende, Dio non lo ho mai visto, tu per caso lo hai conosciuto?

    Comunque per concludere: ritengo che un movimento politico di lotta debba lasciare stare le cose attinenti alla sfera morale privata a meno che non si tratti di pedofilia, zoofilia e cose del genere. In un ipotetico stato fascista o nazionalsocialista o nazionalsindacalista dopo aver risolto i tanti problemi si può pensare a far si che tutti i feti tranne quelli insani nascano in un clima sereno eliminando le cause che spingono all’ aborto, Ma adesso non è che si può far le crociate anti-abortiste, tanto ci si riduce a cose che allontanano, distaccano i possibili referenti e comunque non sono i problemi del cittadino comune.
    Poi vedete voi.

    *** forum “socialismo nazionale” su http://www.termometropolitico.it ***

  23. Derio ha detto:

    Complimenti a Stelvio Dal Piaz per questo splendido articolo che illustra le “virtù civiche” di questa bigotta anticristiana praticante dell’ideologia del GENOCIDIO di massa. Mi permetto di affermare che chi inneggia a questo STERMINIO di innocenti, come qui sopra in questo stesso forum, sta bene con gli ANTIFASCISTI. Vergogna.

  24. Maurizio Canosci ha detto:

    Nessuna crociata anti-abortista appare nell’articolo e nessuna volontà di immischiare religione e politica. Ognuno preghi ciò che vuole e come meglio crede; di fronte alle necessità dello Stato di dover regolare comunque i comportamenti di una Comunità però occorre appunto capire in che modo la si vuol praticare e Stelvio bene ha fatto a impostare il tema propriamente culturale della differenza sostanziale tra tipologie statuali differenti. Noi in effetto della Continuità Ideale con lo Stato Etico agiamo nel solco tracciato dall’unica alternativa possibile ad una visione strettamente confessionale quanto laica. Chi si é tesserato in USN per voler militare da soldato politico lo sa e ne é conscio; chi ci segue per il momento solo come lettore approfondisca e trovi eventualmente altri riferimenti se il nostro non lo soddisfa.

  25. Avanguardia ha detto:

    Derio, pensa veramente che alla gran parte degli anti-abortisti importasse (e importi) realmente della vita delle “povere creature”? Se a loro importasse delle “povere creature innocenti” si preoccuperebbero di far trovare un clima sereno, sgombro da giudizio morale, per i bambini, mentre invece erano i primi a trattare i non abortiti come i figli del peccato così come a trattare da appestate le ragazze madri non sposate. Chiaro?
    Io non sono cristiano e ritengo queste religioni strumenti di oppressione. Cosa che non mi colloca sul fronte degli antifascisti, dimentica forse quale fu il regime in tutto il mondo occidentale che veramente si batté contro la Chiesa per restaurare un Europa pagana?
    Per il Signor Maurizio Canosci: mettersi a interferire con comunicati e dottrinarismi sulla complessità della vita è sbagliato, controproducente.

  26. Derio ha detto:

    Avanguardia, non dovrebbe essere prerogativa dei soli Cristiani difendere il diritto alla vita di una creatura…per il resto… chi ti capisce è davvero bravo.

  27. Maurizio Canosci ha detto:

    Bene Avanguardia, abbiamo capito il tuo disagio ma credo che quanto c’era da dire é stato detto, da te come da Noi in generale; onde per cui andiamo oltre e se non siamo in sintonia ci spiace ma non possiamo pensare di ragionare con una sola persona ….perché si deve fare sintesi con molte sensibilità ed una Comunità deve essere formata da individui che siano capaci anche di gestire i propri sentimenti senza urtarne altri nell’interesse superiore e spirituale dell’appartenenza ad un progetto con un Fine molto più elevato che le singole personalissime vedute filosofico-esistenziali. Questo é il quanto e quindi ritengo conclusa la discussione sul tema.
    Eja

  28. Longino ha detto:

    Beh,se vogliamo mettere in dubbio anche il trinomio Dio-Patria-Famiglia…. Voglio ricordare solo che il Duce del Fascismo,Benito Mussolini,prima di essere fucilato si e’ confessato,ha ricevuto l’assoluzione sacramentale.Ergo si e’ convertito al cattolicesimo( quello vero,non quello conciliare vaticanosecondo giudaico-massonico-talmudista e mondialista filoatlantista-sionista).Tant’e’ che nel suo testamento spirituale fa esplicito riferimento a Gesu’,seconda persona della Santissima Trinita’.E tant’e’ che una monaca l’ha addirittura visto salvato in Paradiso.E tant’e’ che e’ seppellito nella cripta cattolica di famiglia in quel di Predappio. E tant’e’ che tutti i combattenti dell’Onore per il sangue contro l’oro erano cattolici fino all’estremo sacrificio.Vedasi per tutti la crocefissione del martire Soldato dell’Onore Lorenzi nella Cartiera degli orrori in quel di Mignagola di Carbonera(Tv) ad opera dei senza Dio comunisti partigiani rei di aver svenduto la Patria ai gendarmi a stelle e strisce oramai quasi padroni del globo. Nulla toglie,ovviamente e giustamente,a chi fa parte dell’Unione per il Socialismo Nazionale di professare solo il trinomio Repubblica-Socializzazione-Italia.Acronimo della leggendaria Repubblica Sociale Italiana. Ho voluto solo precisare l’aspetto teologico del Fascismo e del suo Capo riguardo a quella donna senza Dio che e’ stata messa a capo della farnesina e che dovra’,ripeto,rispondere al giudice supremo che e’ Cristo per tutti gli omicidi causati dall’aborto e dalle sue nefande pratiche.Rito ispirato solo dal diavolo e da quella consorteria massonica che vuole l’annientamento della FAMIGLIA in favore di matrimoni omosessuali e relativa possibilita’ di adottare pargoletti. Vergogna!!! Viva Cristo Re ed Eja!!!!

  29. lupoalfa ha detto:

    Longino, come detto PER TUTTI, questa discussione nel merito é da considerarsi conclusa.

  30. Fernando Volpi ha detto:

    Scusa Presidente ma a Longino bisognera’ pur dire che lasci il Cristo un pochino in pace e non lo faccia diventare una icona da nuova crociata. …..

  31. Ribelle ha detto:

    Il tema “aborto” e’ molto complesso perché investe anche il lato spirituale della vita umana.
    Personalmente sono contrario all’aborto, salvo caso eccezionali.
    Invece ha ragione Avanguardia quando parla di sovrappopolamento del pianeta e necessità di divulgare metodi contraccettivi.

  32. DBSN ha detto:

    Avanguardia, sai che ci sono molte coppie che non possono avere figli?
    Sai che queste coppie vorrebbero dare il loro amore a un figlio che non ha genitori?
    A te la conclusione…Per quanto riguarda il problema “SIAMO TROPPI” è una farsa in cui si casca spesso, da sinistra a destra passando per il centro. Quanti siamo e come siamo distribuiti? Quante terre incolte e inabitate abbiamo? A chi appartengono queste terre? Quanti siamo nelle montagne? Quanti siamo in quei paesetti ormai morti? Quanti siamo nelle campagne? E quanti siamo invece nelle città che assomigliano sempre più a carri bestiame? Chi ha deciso che pochi chilometri quadrati di suolo urbano debbano essere abitati da milioni di individui? Chi trae vantaggio dalla vita caotica, confusionaria, stressante, inquinata, falsa, borghese, ecc. delle città-megalopoli? Quanti potremmo essere sul suolo ITALIANO se distribuiti uniformemente? E quanti nuovi ITALIANI potrebbero prendere il posto degli stranieri, se questi stranieri fossero LIBERI di tornare nella loro MADRE PATRIA, CON I LORO CARI, CON LA PROPRIA RAZZA? C’è qualcuno che trae vantaggio dalla morte razziale dell’ITALIA? C’è qualcuno che si arricchisce sulla nuova tratta dei negri a cui assistiamo ogni giorno? A te le risposte da UOMO LIBERO.

  33. leonardo ha detto:

    Il tribunale di Dio non considera il colpevole in innocente come avviene qui sulla terra. Il colpevole resta colpevole e giudicato e condannato rapidamente per i suoi crimini. Questa lercia e lurida donna prima o poi dovrà rendere conto a Dio dei suoi crimini…..Mi fa soltanto una grandissima pena questa assassina….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...