I CAMPO U.S.N. “COMUNITA’ E’ RESISTENZA”

xxl

Quello che è emerso da Campo Estivo appena conclusosi è per me un qualcosa di unico che vorrei riassumere in poche righe; la prima cosa che mi vien da dire è che NOI siamo diversi, e siamo fieri di esserlo !

Siamo quelli che affondano le radici nel passato traendone linfa vitale ma sapendo però percorrere la strada che corre dritta verso il futuro.

Siamo quelli che riescono mettere a disposizione della Comunità le proprie esperienze senza farne un vanto ma col solo scopo di “dare”.

Siamo i goliardi che scherzano tra loro ma che al momento di un confronto serio sanno sfoderare le idee vincenti per un riscatto nazionale.

Siamo quelli senza età  perchè ti rendi conto che nel momento in cui vivi anche solo qualche giorno insieme gli anni si annullano e ci sentiamo tutti fratelli della stessa generazione.

Siamo quelli pronti ad intonare un coro di lotta ma che si commuovono col cuore gonfio nel ricordo di chi ci ha preceduti nella strada della Civiltà.

Noi Socialisti Nazionali siamo quelli VIVI in un mondo di morti che non sentiamo nostro, che non può essere il nostro, che NON DEVE essere il nostro.

Quello che noi proviamo, quello che noi facciamo, quel sentirsi così vicini pur essendo territorialmente distanti ci rende veramente unici. La gente, la massa informe che ci circonda, non riuscirà mai a provare queste sensazioni… ed il nostro essere così unici ci spinge in fondo a lottare anche per loro. Ma non ci deve interessare l’essere capiti così intimamente, e chi ci riesce è automaticamente dei “nostri”.

Noi dobbiamo solo instillare nelle loro menti che  siamo Noi la soluzione ultima per salvarsi dalla catastrofe.

Siamo espressione della natura che pretende di riportare in equilibrio l’uomo.

Ci siamo rigenerati in questi giorni…; si dovrebbe fare più spesso dato che il vivere tutto l’anno tra i morti richiede un grande dispendio di energie.

Un ringraziamento agli organizzatori ed a tutti i partecipanti che si sono adoperati affinchè la vita Comunitaria scorresse lineare e funzionale.

A presto Fratelli ! Eja

A.P.

 bandiere black1 candelelago1 ciocco comunità concerto concerto2 concerto3 concerto5 dibattito donnesn flessioni fuoco fuoco2 fuoco4 fuoco5 fuoco6 fuocoblack fuoconight fuocopsf

lago2

lago3

lotta

profilofuoco riunione

claudio

sfondolago sfondolago2 sfondolago3 sole stelvio2 stelvionotte tavola tavolata tendatramonto tende2 tende3 vecchiaguardia vita2 vita3 vita5 vitacomunitaria

bandierarsi

alza

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Eventi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a I CAMPO U.S.N. “COMUNITA’ E’ RESISTENZA”

  1. Maurizio Canosci ha detto:

    un doveroso sentito ringraziamento di cuore ai Camerati di Delenda Carthago che non hanno avuto il minimo dubbio a sacrificarsi in una performance musicale straordinaria per l’intimità di un gruppo di Soldati Politici di cui loro sono parte integrante.

  2. Fernando Volpi ha detto:

    Tra Noi ed il resto del Mondo c’è un abisso. In questa tre giorni ne ho avuto contezza ma abbiamo il dovere di non mollare mai…..NIEMALS! !!

  3. Lupo di Selva Usn ha detto:

    SENTIRSI “A CASA”, DOPO UNA VITA DA APOLIDE, TRASCINATA DA UNA CHIAMATA SEMPRE PIU’ FORTE E NETTA; AVERE LA SENSAZIONE DI AVER RAGGIUNTO L’APPRODO…ADESSO IL VIAGGIO PUO’ PROSEGUIRE…AL SERVIZIO DELLE ISTANZE CHE PIU’ AMIAMO…GIUSTIZIA SOCIALE, ECONOMICA E AMBIENTALE….DIFESA DELLA SOVRANITA’ NAZIONALE, IDEALE, TERRITORIALE, FINANZIARIA, COMMERCIALE ED ALIMENTARE…..
    SARA’ STRADA IN SALITA MA STRADA DA VIVERE: SURSUM CORDA!

  4. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Dal libro di Carlo Bagni “Il ritorno di Zarathustra”: ” Molti ascoltarono la parola di Zarathustra, pochi la compresero, non tanto perchè poteva apparire di difficile, talora sibillino significato, quanto perchè apriva nuovi orizzonti al divenire della Storia, con il predominio dello Spirito sulla materia, della Bellezza sull’impurità, dell’Ideale sulla convenienza. In verità, i suoi discepoli, dispersi nel mondo, la vollero riferire, ma non trovarono accoglienza nella dimora degli opportunisti, dei fautori del carrierismo, e della cupidigia, del culto di Mammona con i suoi postribiboli aperti ad ogni mercanzia,; degli ipocriti e degli ignavi, grigi e goffi, senza bandiera da innalzare alle feste solenni del sole. Così alcuni si ritirarono in solitudine, affaticati ma orgogliosi di non essere scesi ad alcun compromesso con gli uomini deboli, taluni ritornarono alla del profeta con la purezza dei loro valori profondi; altri, i più audaci, continuaronola battaglia contro la corruzione delle Idee. Soprattutto di costoro c’è bisogno, perchè combattono tutta la vita, non vendono la loro fede per un piatto di lenticchie, non si inginocchiano come il cammello, di fronte all’opulento carro del vincitore dell’ultima ora. E si chiedvano: “forse lo spirito di Zarathustra è disperso nel firmamento planetario ? Quando aleggerà sulla terra per debellare gli usurpatori e i mediocri ? Non disperiamo ! Andiamo presso le genti, anche se lungo è il cammino, in attesa dell’Aurora ! Noi siamo come il viandante che percorre il giorno e la notte senza riposo. Noi siamo come i coraggiosi che elevano il cuore alle vette impossibili ! ” ! NOI SIAMO I SOCIALISTI NAZIONALI DEL TERZO MILLENNIO !

  5. Maurizio Canosci ha detto:

    Comunico con soddisfazione che é stato effettuato un bonifico a favore del Maresciallo Marco Diana dei Granatieri di Sardegna che sta lottando con una malattia contratta negli anni di servizio per colpa di materiali tossici in uso presso le FF.AA. ed abbandonato da questo stato che lui credeva di servire come Patria !. Nel nostro piccolo abbiamo raccolto al Campo USN euro 55/oo interamente destinati al contributo di solidarietà. Forza e Onore !

  6. Anonimo ha detto:

    Torno a ringraziare la presidenza di U.S.N. R.S.I, Fernando che ha reso possibile che tutto ciò avvenisse, ma ringrazio soprattutto i socialisti nazionali che si sono mossi dalla Sicilia all’Italia del nord con ogni mezzo, aerei macchine sfonde ma hanno voluto esserci in tutte le maniere è stato tutto magicamente eccezionale oggi posso affermare con tutta sincerità che ho riscattato i molti anni persi del dileguarmi nelle varie cloache destrorse e al codazzo di traditori e delinquenti acclamati non faccio i nomi tanto sono sulla bocca di tutti…ora bisogna riaffermare il nostro credere e spezzare tutte le contumelie esterne che verranno a crearsi nel nome di quello o di quell’altro per il solo scopo personale ed elettorale, dovranno passare sotto le nostre ire…. Poi un sentito abbraccio alla comunità musicale dei Delenda Carthago che anche loro si sono mossi da svariate località dell’Italia per un’impegno che Loro sentivano di non dover mancare Grazie! Per la Eccellente musica e i brani. Per la Vittoria Eja!!

  7. wids72 ha detto:

    Non essendo stato presente per presente per impegni lavorativi, sento nell’intimo la passione, il trasporto valoriale di una comunità di persone nel quale riversare e trovare quell’equilibrio umano e spirituale che dopo anni di lotte spese nei contesti destroterminali non sono mai stati realizzati…siamo quello che siamo, il resto è fuffa avariata!!!!

  8. Ugo ha detto:

    55 euro è il massimo che i camerati sanno dare? VERGOGNA

  9. lupoalfa ha detto:

    Almeno noi qualcosa abbiamo fatto……e tu Ugo….che fai !?!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...