ALTERNATIVA LIBERA, SOCIALE, NAZIONALE.

pezzipopoloNel presentarsi al popolo italiano, l’Unione per il Socialismo Nazionale” si pone come unica alternativa credibile all’attuale casta partitocratica. Oggi la sinistra, spoglia di un qualsiasi progetto politico che vada incontro alle necessità reali degli italiani, si arrabatta cercando di imporre le solite, obsolete e disusate dicotomie, come berlusconismo-antiberlusconismo o fascismo-antifascismo, nel tentativo di raccogliere i voti che il suicidio di un centrodestra – altrettanto privo di progettualità politica e litigioso al suo interno – sembra voglia consegnargli.  A questo ennesimo gioco delle parti si oppone l’”Unione per il Socialismo Nazionale”, che pone sul tavolo politico la questione che terrà banco nei prossimi decenni e che sarà la reale cartina al tornasole che separerà chi vuole la conservazione e la schiavitù globale, e tra chi, invece, desidera un radicale cambiamento. La questione della sovranità e delle sovranità. 
Tra chi, come NOI, vuole, la riconquista della sovranità nazionale, e chi, invece preferisce un’Italia suddita che continui a mandare i propri soldati a morire in giro per il mondo per gli interessi geostrategici di potenze straniere.

Tra chi, come NOI, che vuole che i Governi siano espressione della volontà popolare e chi invece accetta che siano “nominati” dai centri di potere apolidi e sovranazionali.

Tra chi, come NOI, che in attesa di carte costituzionali più adeguate, vuole la riconquista immediata della predominanza del lavoro sul capitale chiedendo:

1) la nazionalizzazione delle attività strategiche (approvvigionamento e distribuzione dell’energia, grandi industrie, telefonia, ferrovie ecc.);

2) la socializzazione delle aziende e la loro gestione da parte delle forze del lavoro, dal dirigente all’ultimo manovale;

3) il rispetto dell’articolo 36 della Costituzione (“Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa”),

contro chi, invece, appoggia la casta partitocratica e la finta opposizione, che collaborano con chi sta depauperando il nostro popolo con la truffa dello spread e del debito pubblico.

Tra chi, come NOI, pretende il prevalere della politica sull’economia – nel senso di uno sviluppo economico finalizzato al benessere dei cittadini – e del prevalere dell’economia produttiva su quella speculativa finanziaria, e chi, invece, ci vuole riproporre governi succubi delle grandi banche speculatrici.

Tra chi, come NOI, vuole che l’Italia e l’Europa riconquistino la sovranità monetaria, e chi, invece, ci vuole ancora schiavi della BCE.

Tra chi, come NOI, vuole che il potere di battere moneta competa solo agli Stati (perché il valore del denaro è dato dalla volontà dei popoli di accettare quella moneta come propria; senza questo atto di volontà la moneta non varrebbe nulla) e chi continua ad accettare che una banca privata si appropri della ricchezza prodotta dai popoli.

Tra chi, come NOI, ritiene che il signoraggio (cioè la differenza tra il valore facciale della carta moneta e il suo costo di stampa) non sia una LEGITTIMA PROPRIETA’ della Banca Centrale Europea, e chi invece pensa che l’Europa dei Banchieri sia un’organo che ci tutela.

Per nostra fortuna, Noi Socialisti Nazionali, non amiamo i compromessi, nè ci attestiamo su posizioni liquide e virtual-webdemocratiche .

L’invito è quello di aderire alla nostrà Comunità Politica oggi più che mai VIVA

Mentre altri sono occupati a correre dietro alle chimere dei ludi cartacei, noi costruiamo, giorno dopo giorno, un’alternativa LIBERA, SOCIALE e NAZIONALE.

E.D.T.V.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a ALTERNATIVA LIBERA, SOCIALE, NAZIONALE.

  1. WERWOLF ha detto:

    OTTIMO ARTICOLO COME SEMPRE E L’AUGURIO CHE MOLTI ITALIANI LO RECEPISCANO E SCENDANO A SERRARE LE FILA! IN ALTO I CUORI!

  2. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    L’altra alternativa è la schiavitù ! Da uomini liberi vogliamo almeno sognare perchè in certi contesti storico-politici anche l’utopia è ERESIA GUERRIERA !

  3. Andrea Dalmaso ha detto:

    Mi domando quando il popolo italiano si sveglia ? È ora di ribellarsi basta con questi falsi politici . Viva il SOCIALISMO NAZIONALE unica vera opposizione

  4. lupoalfa ha detto:

    E qualcuno ci da pure ragione in merito a punti precisi del nostro progetto politico….vedete un pò: http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/02/18/news/le-province-sono-utili-cancelliamo-le-regioni-1.153717?ref=HRBZ-1

  5. wids72 ha detto:

    Sovranità nazionale, l’unico vero progetto sistemico di una comunità formata da uomini e donne liberi in comunione e sinergia…In alto i cuori

  6. wehr ha detto:

    Socialismo nazionale unica alternativa!!

  7. Alter ha detto:

    Sono tutte enunciazioni cristalline.
    Sono tutte enunciazioni della sacra dottrina delle Sovranità Nazionale, che provocheranno lo scatenamento delle forze economiche e militari straniere che, da settant’anni, controllano l’Italia e gli Italiani.

    Forze che non possono permettere che l’Idea della Sovranità Nazionale riemerga potente in Italia, e di qui si espanda, ancora una volta, in tutto il continente Europa.
    Forze che affideranno ai loro scagnozzi locali, il compito di contrastare con ogni mezzo illegale, il Risveglio delle migliori coscienze patriottiche nazionali.

  8. Riccardo (Comunista Nazionale) ha detto:

    In merito al progetto politico, mi collego a quanto postato da lupoalfa, questo non fa che dimostrare la già imperante miopia politica (non tanto però per la salvaguardia degli interessi di bottega) all’atto della costituzione della Repubblica. Divide et impera……
    Per la suddivisione territoriale dello Stato, bastava leggersi un pò la storia e vedere quelli che erano i dipartimenti napoleonici in Italia. Che guarda caso coincidono, con le debite differenze, allo studio pubblicato sull’Espresso. Forse che siamo napoleonici anche noi?
    Sursum corda, A NOI!!!

  9. alessio cascetti ha detto:

    Resoconto sulla situazione politica della cosiddetta estrema destra italiana perfetta.Sono anni che la menano sulla necessità di sganciarsi dagli usa e di orientarsi verso la Russia di Putin,poi bastano quattro rune sventolate in Ucraina e cambiano di nuovo rotta.La verità è che loro sono i soliti atlantisti del vecchio MSI e che di sociale non hanno assolutamente nulla.Sono venti anni che dicono di voler fare la rivoluzione in Italia-Con tutti i soldi che hanno alcuni di loro, la rivoluzione sarebbe potuta essere anche esportata..Ho votato per molti anni per costoro speranzoso che la terza via da loro evocata in gioventù li caratterizzasse anche in età matura.Evidentemente loro non hanno mai avuto nell’animo la giovinezza che esortava il socialista nazionale Benito Mussolini, perchè con la giovinezza ci si nasce e ci si muore fregandosene dell’età.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...