COMUNICATO XVI.IV.2014: CAMPAGNA ASTENSIONE EUROPEE 2014.

astensione1Mentre i carrozzoni dell’arco partitocratico si attrezzano per l’ennesima e vomitevole tornata elettorale delle Europee 2014, in un clima sociale di assoluto sconforto , i movimenti antagonisti (ma fino a che punto?) di destra e sinistra prendono atto del loro ennesimo fallimento (pre)elettorale, con un inutile dispendio di energie mentali e fisiche in una lotta CHIARAMENTE impari con un nemico che non permette nessun vagito di tipo democratico, nè tantomeno la partecipazione ai Ludi Cartacei, esercizio peraltro di tipo ANTIDEMOCRATICO a cui ci onoriamo di non essere interessati. In un momento in cui la Comunità Nazionale è oggi più che mai lasciata allo sbando, i nuclei territoriali di Unione per il Socialismo Nazionale dislocati nel territorio nazionale, coerentemente con la propria bussola valoriale e con la propria attività politica, cominciano oggi la propria attività nella Campagna per l’Astensione alla prossima tornata elettorale delle Europee 2014.

Di seguito il messaggio dell’Ufficio di Presidenza per l’inizio dell’attività dei prossimi 30 giorni:

Socialisti Nazionali,

in merito alla nostra particolare campagna “elettorale” per convincere i cittadini a delegittimare tutta la casta partitica, nel contesto di queste ridondanti elezioni per un parlamento europeo inutile, costoso e senza alcun potere decisionale per le sorti dei Popoli e delle Nazioni continentali che rimangono sotto schiaffo dell’oligarchia usuraia apolide l’ufficio propaganda di USN ha ideato un manifesto da utilizzare per la campagna di astensione, immagine che troverete in fondo al seguente comunicato. Tale immagine potrà essere utilizzzata per adesivi, volantini e manifesti.

L’ufficio di Presidenza, organo dedito al controllo del corretto funzionamento dell’organizzazione politica, ricorda che esiste una norma per usufruire di spazi gratuiti su cui eventualmente affiggere nostra comunicazione politica (con volontarismo ed autarchia sul territorio), ma occorre verificare la legislazione vigente nel Comune con leggi sempre in itinere e l’obbligo di informarsi presso l’ufficio competente del proprio Comune.

Qui sotto riportiamo la norma per conoscenza:

La propaganda elettorale (normativa e spazi di affissione)

Le norme che regolano la propaganda elettorale per le elezioni politiche sono le seguenti: legge 04 aprile 1956, n. 212 (norme per la disciplina della propaganda elettorale); gli artt. 1,6,17,18,19 e 20 della legge 10 dicembre 1993, n. 515 (disciplina delle campagne elettorali per le elezioni politiche) ; legge 22 febbraio 2000 n. 28 (disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e per la comunicazione politica).
Con Legge 27/12/2013, n. 147 (legge di stabilità 2014) è stata modificata la legge 04 aprile 1956, n. 212 eliminando la propaganda elettorale indiretta (propaganda effettuata dai cosidetti “fiancheggiatori”) e riducendo il numero degli spazi destinati alla propaganda elettorale diretta, spettanti alle liste che partecipano alle consultazioni. 

Tali norme sottopongono a particolari procedure e limiti le varie forme di comunicazione politica e decorrono a far data:

  • dal 45′ giorno antecedente le elezioni (data di affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali)
    – per il divieto per le Amministrazioni di svolgere attività di comunicazione,
    – per l’applicazione delle norme relative alla comunicazione politica radiotelevisiva, per i messaggi di propaganda e pubblicità su quotidiani e periodici;
  • dal 30′ giorno antecedente le elezioni con la regolamentazione delle altre forme di propaganda (fissa, mobile, luminosa)

Chiunque viola le norme sulla propaganda è soggetto a sanzioni amministrative.

***

L’Ufficio di Presidenza (a disposizione al seguente contatto mail per proposte di attività: socialismonazionale@gmail.com) ringrazia fin da adesso tutta la struttura di U.S.N. per l’attività che verrà svolta, in special modo nel certosino lavoro che farà ogni militante nell’attività di informazione e convincimento sul territorio per respingere le sirene conformiste del “votificio”.

L’Ufficio Propaganda mette a disposizione dei propri iscritti e simpatizzanti i seguenti file propedeutici all’attività militante:

IMMAGINE PER MANIFESTI E VOLANTINI (in alta risoluzione)

manifesto

IMMAGINE PER ADESIVI (A4)

adesivi

Altre immagini possono essere scaricate e diffuse al seguente link:

https://socialismonazionale.wordpress.com/astensione/

UFFICIO PROPAGANDA U.S.N. – R.S.I.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

30 risposte a COMUNICATO XVI.IV.2014: CAMPAGNA ASTENSIONE EUROPEE 2014.

  1. lupoalfa ha detto:

    Meditino soprattutto i vertici di alcune realtà organizzate che hanno prima “spremuto” i militanti in una inutile rincorsa alla firma per poi ammettere che sono stati impossibilitati a presentarsi per l’assurdità di leggi elettorali fatte apposta dal sistema per impedire ogni voce non conforme. Quante energie sprecate per una vacua speranza di far apparire il proprio simbolo sulla “carta igienica” della scheda pro ludi cartacei……. ; fino a che non comprenderanno fino in fondo la nostra volontà rivoluzionaria di non accettare i diktat usurocratici vediamo difficile ogni ulteriore approfondimento comunitario. Noi seguiamo la Linea Retta e – volere o volare – a questa linea occorre adeguarsi. Altrimenti si é solo dei “quaraquaqua” !

  2. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Astensione e dove possibile ASTENSIONE ATTIVA – Il sistema vuole il consenso per giustificare l’acquisto della corda con cui impiccare popoli e nazioni. Non diventate complici del genocidio dell’Europa dei Popoli e delle Patrie.

  3. Maurizio Canosci ha detto:

    In definitiva trattiamo l’argomento come se si trattasse di quel referendum popolare mai svolto per dire un NO a questa eurolandia degni gnomi usurai; più gente si rifiuta di accettare la partecipazione al voto inutile più alta sarà la voce del popolo sovrano che griderà in qualche modo il suo diniego a restare ammanettati come schiavi di una entità sovranazionale che é distante anni luce dalla nostra Idea di Europa confederata delle Nazioni.

  4. Fernando Volpi ha detto:

    Lontani dai seggi elettorali dove si consumerà l’ennesima presa per i fondelli a danno di un popolo che annaspa disperatamente per non affogare e al quale si getta la corda con un nodo scorsoio.
    RIVOLTA CONTRO L’USURA!!
    Ecco il nostro slogan.
    Buona astensione a tutti

  5. Cursus Honorum ha detto:

    Leggere FANTOMATICI COMUNICATI di forze antagoniste che SI LAMENTANO DELLE REGOLE DEL NEMICO quando da loro stessi sono state accettate, è parossistico e al limite del ridicolo.
    Anche sommando la cifra totale delle firme raccolte dai “GRANDI MOVIMENTI D’AREA” non si arriverebbe che a uno striminzito e patetico 0,50 %!!!!.
    Ma le strategie politiche di questi signori chi le studia ? Topolino ?

  6. Alter ha detto:

    Una piccola ideina, se permettete:
    Perche’ non preparare (siete bravissimi!) un disegno scaricabile, stampabile direttamente su maglietta tramite uno dei tanti service di stampa presenti in ogni citta’.
    Chesso’: una bandiera europea sporca e stracciata, con sotto (o sopra) stampato: “IO NON TI VOTO!”

    Chi vuole si scarica il jpeg e se lo stampa in proprio.

  7. wids72 ha detto:

    Riprendiamoci l’identità, noi stessi, la nostra storia, il nostro futuro da poter donare ai nostri figli, il nostro orgoglio seppur minato da una propaganda storicista illecita, ma sempre gagliardo e fiero. Astensionismo attivo per essere liberi sociali e nazionali…In alto i cuori!!!!

  8. Cursus Honorum ha detto:

    alter la passo al grafico…vediamo che si può fare…

  9. Rudolf05 ha detto:

    Interessante articolo del Direttore U. Gaudenzi:
    http://www.rinascita.eu/index.php?action=news&id=23331

  10. Alter ha detto:

    Ottimo Cursus…
    Una cosa che possa suscitare l’approvazione anche dei “moderati”.
    Quelli che a vario titolo mai indosserebbero una cosa “Nostra”, ma che iniziano ad odiare la vecchia strega di Bruxelles.

    A Noi non importa se chi NON VOTA ha radici rosse, blu, gialle, nere o verdi.
    L’importante è che NON VOTI.

  11. WERWOLF ha detto:

    AVANTI NEL RADICAMENTO TERRITORIALE ZOLLA SU ZOLLA ITALICA, LE ALIENAZIONI ELETTORALI LASCIAMOLE AD ALTRI! LIBERI SOCIALI E NAZIONALI….IN ALTO I CUORI!

  12. Cursus Honorum ha detto:

    sempre più fiero di quello che siamo. LIBERI da finanziamenti occulti, da padroni, da massoneria, e da ducetti di quartierino.

  13. lupoalfa ha detto:

    Nuovamente la bufala candidatura alle europee in Forza Italia di Alessandra (Mussolini) alias Scicolone, Floriani…..!!! Ma siamo su “Scherzi a parte ?”

  14. Alter ha detto:

    Benito, Arnaldo, Bruno: il genio, l’intelligenza, la volontà, il coraggio.
    Poi il Dna si disperde, si diluisce, e arrivano le alessandre.

    Il Nonno non era un borghese, e nemmeno la Nonna.
    Invece la Ale lo è, ed in quanto tale non si differenzia dalle meloni, o dalle santacchè.
    Tutte donnine della patetica tardoborghesia itagliota; tutte alla ricerca del piccolo potere partitocratico personale fine a se’ stesso; del benessere per sè e la preziosissima “Famiglia”.

    Ma ci vuole ben altro tipo di Donna, per recuperare questa povera Nazione dal naufragio odierno.
    Disastro causato anche dalla inadeguatezza e dalla inutilità sociale di questa e delle altre mille grandi “parlamentaresse” della repubblichetta infame.

    Oramai la Ale, in qualunque parlamento la si infili e come tutte le altre demoborghesi dell’Arco Incostituzionale, nuoce gravemente alla Nazione.
    Chi la vota è un suicida.

  15. abba tucc ha detto:

    Parlate tanto per non concludere un tubo?Siete coscienti che astenendovi assecondate i mafiosi che ci hanno governato gli ultimi 30 anni? se volete cambiare questo schifo di società la risposta è M5S senza se e senza ma.Differentemente vi rendete VOI complici delle buffonate.Informatevi.Buone cose.

  16. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    In politica l’arma migliore è l’indifferenza soprattutto riguardo a certi personaggi che, ormai, sono irrecuperabili anche perchè non sono più abituati a soffrire e lottare per degli ideali. La liberaldemocrazia è la culla degli “ignavi”. NOI siamo altro, NOI siamo soldati politici !

  17. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    E’ tornato a parlare “fregoli” che adesso si è arruolato con i “grillini” ! Non ho capito se lo pagano a cottimo o i suoi padroni lo liquidano a fine campagna elettorale. Una cosa è certa: è afflitto da incontinenza schedaiola. Abbisogna di pannoloni ultimo tipo.

  18. lupoalfa ha detto:

    Non c’é più da soprendersi di nulla; tra “tartarughini” in visita premio in Ucraina a favore dei “filoatlantici” e l’andropausa di un direttore di un quotidiano che ritenevamo “libero, sociale e NAZIONALE” ed ora si arruola per far votare Lega Nord !!!! la parabola dell’idiotismo é in preoccupante crescendo ……….

  19. Alfredo Ibba ha detto:

    Rinascita sta facendo campagna elettorale per la Lega, avete notato? Come si può? Dai … Sono stati venti anni al potere è hanno solo rubato, detto che la globalizzazione ha trionfato, che bisogna adeguarsi al liberismo e alla modernità, approvato i trattati europei che adesso ricusano, approvato le leggi ad personam per Silvio. Al massimo qualche lotta al clandestino facendo poi leggi che rendono più difficili le espulsioni. Potevo capire l’ invito a votare il M5S, almeno è nuovo, diciamo, ma un partito la cui natura è stata così manifesta per venti anni. Basta qualche insulto alla Kyenge e No Euro per far venire l’ erezione?

  20. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    L’atlantismo sta travolgendo le ultime barriere degli Stati – Nazione; Come sempre NOI siamo altra cosa ! Da qui alle elezioni ne vedremo delle belle e non dovremo meravigliarci di nulla. L’importante è ricordare !

  21. Cursus Honorum ha detto:

    concordo Alfredo.

  22. Cursus Honorum ha detto:

    Socialismo Nazionale non è “da statuto” contro il VOTO.
    Chi ancora non l’ha capito ci conosce soltanto marginalmente.
    Socialismo Nazionale è “da statuto” contro il VOTO ai SECESSIONISTI NEMICI DELLA COMUNITA’ NAZIONALE e al CIARPAME DESTROSINISTRO FINTAMENTE ANTIBRUXELLES.
    Non è il momento di TURARSI IL NASO.
    E’ il momento di TENERE GLI OCCHI APERTI e RESISTERE.

    r

  23. Francesco Di Lorenzi ha detto:

    Camerati solo un ulteriore spunto di riflessione. Ma è poi tanta la differenza tra chi in buona fede darà un voto di protesta, di lontana appartenenza alla lega, ai 5 stelle o alla Meloni di turno, rispetto a chi per 50 anni ha votato fedelmente il MSI, anche nelle sue fasi più marcatamente atlantiste e destrorse( e ce ne sono state!)?
    Personalmente ho rispetto degli uni come degli altri, credo che siano altri gli elementi che distinguono dei veri camerati di lotta dai tanti cialtroni di cui la nostra area è stata sempre piena!!

  24. Alter ha detto:

    Il bagno Five Stars e’ l’ultima spiaggia dell’elettorato moderato.
    Tutta gente onesta, per carità.
    Ma è gente che crede ancora in queste “istituzioni”, che si identifica perfettamente nella “costituzione”, nei valori della “liberazione”, nella paccottiglia resistenziale etc. etc. etc.

    Sono condomini interessati a riportare un po’ di pulizia nelle parti comuni, una bella rinfrescata ai muri, una sistematina al tetto che sgoccia, solo questo.
    E’ gente assolutamente non interessata al vero rinnovamento delle istituzioni.
    Rinnovamento che non puo’ che passare dalla demolizione totale, (dalle fondamenta) della vecchia stamberga R.I.
    Loro non vogliono demolire la struttura fatiscente, loro vogliono usare solamente un po’ di cartongesso e di intonaco.

    Un anno fà (poveri illusi avessero almeno studiato Quella Vera!) organizzarono la “Marcia su Roma”…
    A sentir Beppe dovevano far cascare il mondo; la sceneggiata si svolse nell’unico modo consono a dei borghesi moderati quali sono tutti loro: una simpatica passeggiata al Colosseo, con pizzetta finale.

    Adesso organizzano inutili cagnare mediatiche (le abbiamo già viste e riviste con la Lega) nella solita aula sorda e grigia.
    Esattamente come la Lega, urlano, espongono cartellini e striscioni, menano e si fanno menare, ma NON spostano le decisioni della “maggioranza” di un millimetro.
    La Boldrini ed il Grasso li lasciano parlare e poi, CRONOMETRICAMENTE, li sottopongono a “Ghigliottina”: devono satanicamente divertirsi un sacco…

    Beppe dice di voler cambiare le cose da “Dentro”.
    Ma da “Dentro” ( ed i suoi lo stanno purtroppo dimostrando) non si cambia un accidente. Semplicemente perchè una volta “Dentro”, si è appunto “Dentro”.
    Dentro la Scatola del Tonno: quella che dovevano aprire…
    Ma loro non sono l’apriscatole, loro sono il Tonno.

    Grillo ha capito che, non appena la spinta della “novità” verrà meno, arriverrà “Ben Altro”.
    Saranno i tempi ad occuparsi di richiamare questo “Ben Altro”.
    In quel Ben Altro c’è il futuro della Nazione Italiana, il futuro di ognuno di noi.

    Io NON VOTO.
    Per me il grillismo è l’espressione finale, quanto resta della disperazione elettorale del borghese moderato peninsulare.
    I Grilli stanno “Dentro”? contenti loro.

  25. Compagnoincamicianera ha detto:

    Scusate ma x non voto indicate di non andarci proprio alle urne, o è sufficiente non votare mi spiego io andrei a votare ma scriverei il nome del mio cane che è l unico di cui mi fido.

  26. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Intendiamo andare e fare la cosiddetta “astensione attiva”, cioè farsi registrare ma poi non accettare la scheda e dichiarare che non ti senti rappresentato dai partiti in lista: se non vuoi fare così, intendiamo proprio NON ANDARE e rimanere a casa. Noi puntiamo a raggiungere almeno il 50% di astensionismo; se vai e annulli la scheda con il nome del tuo cane risulti comunque tra i votanti. Buona Pasqua e saluti. In alto i cuori !

  27. Alfredo Ibba ha detto:

    E’ meglio non recarsi proprio perché più votanti ci sono più aumentano i soldi dei rimborsi elettorali.

  28. Davide ha detto:

    Bisogna chiarire se NOI siamo ATTIVI o PASSIVI nella GIUSTA SACROSANTA e DOVEROSA Astensione. Se siamo ATTIVI come la STORIA ci insegna dobbiamo scrivere nel manifesto ASTENSIONE ATTIVA e dobbiamo dare il buon esempio prendendo le nostre INUTILI schede elettorali per andare a svolgere la PROCEDURA ASTENSIONISTICA RIVOLUZIONARIA dentro il seggio. Signori, parlo da UOMO LIBERO che già ha utilizzato questa arma con altri compagni di lotta, quindi vi fornisco la mia esperienza personale.

    1) E’ Legale e nessuno può ostacolare tale attività.
    2) Gli addetti ai lavori dei LUDI CARTACEI sono spesso impreparati e vanno nel panico, causando anche mezz’ora di blocco (cosa che non ci dovrebbe dispiacere, anzi…)
    3) Questa procedura viene svolta pubblicamente, quindi vi lascio intendere dell’importanza PROPAGANDISTICA, l’ASTENSIONE ATTIVA diventa strumento di LOTTA e PROPAGANDA e continuo a ribadire che nessuno può impedirlo.
    4) Dobbiamo pubblicare sul sito un articolo inerente all’ASTENSIONE ATTIVA, sono disponibile a scrivere nel dettaglio ciò che i compagni di lotta e i camerati di trincea dovranno fare all’interno del seggio.

    Nelle esperienze passate ho visto l’INTERESSE e la LUCE negli occhi delle persone che vedevano fare un qualcosa di rivoluzionario all’interno di un seggio elettorale. Mi chiedevano cosa avevo fatto e mi dicevano che se l’avessero saputo prima lo avrebbero fatto anche loro. Sembrerà assurdo ma ogni volta che il NEMICO annuncia nuove elezioni noi dobbiamo gioire perché abbiamo l’opportunità di SABOTARE ATTIVAMENTE il carosello elettorale. Dobbiamo unirci se siamo UNIONE e organizzarci in Nuclei Astensionisti Rivoluzionari. Tali nuclei si muoveranno localmente, ognuno nella sua zona, per praticare l’ASTENSIONE ATTIVA e per accompagnare come TESTIMONI tutti coloro che hanno paura a fare una cosa del genere; e vi assicuro che dai giovani ai più grandi molti hanno paura e se lasciati soli si fanno intimidire e tornano a casa senza aver completato l’operazione. Questo è INTOLLERABILE, non deve accadere. Se c’è qualcuno che deve aver paura non è certo il POPOLO che DELEGGITIMA.
    Con la speranza di poter distribuire i Nostri manifesti con scritto ASTENSIONE ATTIVA auguro a tutti di poter assistere al blocco di un seggio!

  29. Alfredo Ibba ha detto:

    Il sistema politico neppure lo considero, non gli do dignità di interlocutore, quindi non ci vado fosse anche solo per scrivervi come la penso su di loro. Il silenzio a volte vale 1000 parole.

  30. Alter ha detto:

    Se restiamo tutti a casa, li mandiamo tutti a casa.
    Per la prima volta in settant’anni, Lorpapponi saranno costretti a trovarsi un lavoro vero.

    Il Voto è l’acqua in cui nuotano le orche, gli squali ed i barracuda del sistema partitocratico mafioso della r.i.
    Prosciughiamo l’acqua dell’acquario elettorale con L’astensione (attiva e passiva), e tutti i pesci predatori moriranno soffocati.

    NOI Italiani festeggeremo la ritrovata libertà, con una enorme frittura mista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...