I 3 DI BRISCOLA.

jungerSi corre affannosamente verso la scadenza elettorale europea di domenica prossima 25 maggio; affannosamente soprattutto per i milioni di italiani che non sanno più cosa inventarsi per sopravvivere stretti nelle incombenze quotidiane di trovare risorse introvabili mentre scadenze di ogni tipo li tartassano. Intanto la macchina infernale dei ludi cartacei brucia risorse che servirebbero eccome a questa sopravvivenza quotidiana ma – come si usa nel gergo dell’intrattenimento – “lo spettacolo deve andare avanti”, ad ogni costo. Il circo mediatico ha messo in campo “i 3 di briscola” e dunque ormai tutta l’attenzione é incentrata non sui programmi, sui progetti ma sullo scambio inveterato di battute, lazzi e frizzi tra Renzi, Berlusconi e Grillo che dello spettacolo sono i principali protagonisti con le comparse ed i caratteristi a far da contorno come si conviene (i leghisti, i fratelli d’itaglia, gli alternativi di sinistra ed i neodemocristiani/socialisti della diaspora berlusconiana).

Chi di questi tre – come degli altri – parla di signoraggio della moneta, di rapporti con Russia e Stati Uniti e Cina, di organismi quali NATO, FMI, ONU e di rapporto federale tra Nazioni sovrane; chi e come e quando rompere le catene della globalizzazione dei mercati, dello strapotere bancario privato, dell’immigrazione senza regole ?

Tutto questo perché la cupola mafiosa dell’usurocrazia ha solo una paura fottuta: il crescere dell’astensione popolare che é l’unica vera azione sabotatrice del loro piano criminale di annientamento del popolo italiano, della civiltà europea delle Nazioni e delle Patrie.

Come andrà a finire lo sapremo esattamente tra una settimana ma é innegabile che qualsiasi risultato portassero e casa “i 3 di briscola” sarebbe assolutamente ininfluente se almeno il 40 % dei cittadini italiani avessero indicato, con la loro volontaria decisione di non dare a nessuno il proprio voto NON RECANDOSI ALLE URNE, la maggioranza relativa di un NO chiaro e definitivo verso questa eurolandia dei tecnocrati al soldo degli interessi finanziari apolidi nemici della giustizia sociale  e delle identità nazionali.

Cosa mai potrebbero rappresentare – con un 60% di votanti – il 32% di un Renzi (cioè realmente un 20% circa), il 25% di un Grillo (cioé realmente un 15% circa), il 20% di un Berlusconi (cioé realmente un 12% circa) rispetto al 40% di “Italiani incazzati” !?

Ecco, se siamo veramente INCAZZATI (e non se ne può più dubitare credo) mettiamo sul tavolo l’asso pigliatutto del NON VOTO contro “i 3 di briscola” e riprendiamoci la dignità; o vogliamo continuare a ballare sul ponte del titanic !?

Maurizio Canosci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a I 3 DI BRISCOLA.

  1. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    E’ stata creata un’attesa messianica sui risultati delle prossime elezioni europee, dimenticando che si tratta di una liturgia per eleggere un parlamento dai poteri inesistenti; è il solito collaudato metodo di ” distrazione di massa ” in modo che il popolo bue dimentichi ed eviti di riflettere sui problemi veri che stanno distruggendo anche la sua quotidianità e, soprattutto, eviti di individuare i responsabili del disastro. Per esempio, chi ricorda più le cause e gli effetti delle famose ” primavere arabe ” ? Chi ricorda più la responsabilità di una classe dirigente italiota che mise l’Italia in primo piano nell’aggressione suicida alla Libia ? Chi riflette sulla politica estera italiana asservita agli interessi della cupola anglo-american- sionista, responsabile delle pretestuose ” rivoluzioni colorate ” dell’est europeo ? Andando a “votare” il cittadino italiano deve riflettere sulla corresponsabilità che si assume legittimando dei “mercenari” al soldo dei nemici dell’Italia e dell?Europa dei popoli e della nazioni. Tutto il resto sono solo chiacchiere da bar !

  2. Solitorompiscatole ha detto:

    Che paura che hanno gli euroburocrati dell’astensione!!! Mamma mia, è esattamente ciò che si augurano!!! Buona astensione, in compagnia di Testimoni di Geova e Partito Marxista-leninista!!!
    Come diceva la Buonanima: tra il sublime ed il ridicolo non vi è che un passo.

  3. lupoalfa ha detto:

    @solitorompiscatole: tu in effetti sei il ridicolo………..

  4. WERWOLF ha detto:

    PERSINO LA MUMMIA..HA LANCIATO L’APPELLO DI ANDARE A VOTARE….QUALSIASI “COSA”…SE LA MUMMIA SI è MOSSA IN TAL SENSO…UN MOTIVO C’è! ZERO VOTO….E RADICAMENTO TERRITORIALE!

  5. WERWOLF ha detto:

    SOLITO ROMPISCATOLE…ORAMAI SENZA DI NOI NON SA STARE… :D NUN VIVE :D

  6. Alter ha detto:

    Humm! c’e’ del buono in quel che dice il Sig. Solito.
    Potrei prendere il treno domenica mattina e oltrepassare la frontiera francese (Mentone potrebbe andare bene).
    Raggiungere il seggio piu’ vicino alla stazione ferroviaria, presentare il certificato elettorale della repubblichetta sfascista, e chiedere gentilmente di votare.
    Ovviamente per Madame Marine Le Pen.

  7. Alfredo Ibba ha detto:

    Se votare servisse a cambiare realmente le cose, non c’è lo lascerebbero fare.

  8. Alter ha detto:

    Parole Sante…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...