COMUNICATO XXIV.VII.2014

palestinaColpire una scuola non é una cosa nuova; in Italia accadde a Gorla nel 1944 (da wikipedia: “La strage di Gorla o piccoli martiri di Gorla sono le denominazioni con cui vengono chiamate le conseguenze di un bombardamento aereo degli Alleati che colpì la scuola elementare “Francesco Crispi” di Milano nel quartiere di Gorla, il 20 ottobre 1944, durante la seconda guerra mondiale provocando la morte di 184 bambini.). Sarà forse anche per questo che ad Israele sono in pochi a permettersi di dire qualcosa (finora solo il BRASILE ha ritirato il suo ambasciatore, ed in questo si sono dimostrati veri campioni del mondo, altro che futebol !), mentre molti, troppi balbettano sul pericolo di “antisemitismo” che si riaffaccia………..servili e funzionali a quel terrorismo psicologico architettato dai  predatori sionisti che, ricordiamocelo,  sono gli stessi che guidano la cupola dell’usurocrazia mondialista. 

Noi siamo tra quei pochi e lo diciamo alla luce del Sole, come si conviene virilmente agli Uomini Liberi.

SIAMO TUTTI PALESTINESI, E UCCIDETECI…….TUTTI…….SEMPRE CHE CI RIUSCIATE !

Presidente USN-RSI

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a COMUNICATO XXIV.VII.2014

  1. lorenzo croce ha detto:

    c’è una bellissima pubblicazione di boccasile edita negli ultimi mesi della rsi che mette in evidenza come gli inglesi hanno ammazzato i bambini di gorla…. e il pezzo di merda medico di monza che fece la segnalazione agli alleati della riunione con costa in corso alla breda per far compiere una strage, se possibile ancora peggiore, spero bruci all’inferno.

  2. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    La ” guerra asimmetrica ” continua, implacabile, disumana, crudele, impietosa, sotto gli occhi indifferenti di un’europa asservita alla propaganda sionista. Fino a quando ? Dottor Bergoglio, sono i suoi fratelli maggiori i responsabili di questo massacro. Si guardi con animo puro ( se può ! ) la carta geografica della Palestina e giudichi se è possibile ridurre un popolo dentro piccoli campi di concentramento a cielo aperto separati tra di loro; pensi ad una popolazione di palestinesi, senza risorse e senza acqua, gestita quest’ultima da uomini dal cuore duro e pieno di odio, uomini invasori di una terra occupata a pieno diritto da un popolo, quello palestinese. La grande menzogna ha imposto al mondo la favola di ” un popolo senza terra e una terra senza popolo “. Quando mai ! Chi sono dunque gli aggressori ? Chi sono dunque i terroristi ? Chi sostiene lo stato razzista e confessionale israeliano è complice del genocidio del popolo palestinese. Vergogna !!!!!!

  3. wids72 ha detto:

    La menzogna è sotto gli occhi di tutti; l’italiota anestetizzato non comprende la portata aberrante dei fatti. Tutto annichilito dal sistema matrix che avvolge e fagocita ogni aspetto della vita dell’italiota…anche i “fedeli” catto-cristiani addormentati non denunciano e non protestano…immagino le omelie di quale tritume sono carratterizzate. l’oligarchia ecclesiale idolatra cristianizzata, è complice dello sterminio in atto dimenticando gli strali del Cristo contro le sette farisaiche e sadducee che sfruttavano il popolo con le prescrizioni talmudiche…chi vuol intendere intenda!!!!

  4. Onore ha detto:

    Ricordare oggi l’infausta data del 25 luglio 1943 allorquando le logge massoniche-liberalcapitalistiche diedero il maggiore colpo che porto’ all’affossamento attuale della nostra Patria e per il quale l’8 settembre seguente si decise di combattere “per il sangue contro l’oro”. Onore a tutti quei camerati e camerate che si immolarono sotto i labari della R.S.I.

  5. Alter ha detto:

    Un Gran Consiglio impaurito, imborghesito, infettato dalla peste savoiarda, tradisce l’Ultimo Grande Italiano.
    Ma i traditori non si salvano; finiscono tutti travolti dalla tragica valanga che hanno stupidamente innescato.

    Il re Fellone – mentre gli Italiani ancora combattono e muoiono in Tunisia e poi in Sicilia – da tempo trama con il nemico,
    Ora il Re delle Iene, ordina al branco di colpire alla gola il suo Salvatore, colui il quale il 28 ottobre 1922 ha salvato l’Italia e la corona dalla furia bolscevica.

    Accade esattamente il contrario di quanto storicamente necessario.
    I traditori del Fascismo e dell’Italia; i rinnegati, i generali e gli ammiragli felloni, il reuccio venduto ed il suo squallido maresciallo – tutti coloro i quali da tempo dovevano finire davanti al plotone di esecuzione – attuano il tragico colpo di mano.

    L’Ultimo Grande Italiano, l’Ultimo difensore d’Italia, viene incatenato.
    E’ il 25 luglio 1943; quel giorno L’Italia viene ferita mortalmente dalle iene che hanno tramato nell’ombra.
    L’Italia ferita combatte ancora, ma il 25 aprile 1945, esaurite le sue Forze Migliori, cade prigioniera.

    Sono trascorsi quasi settant’anni, ed è da allora che l’Italia incatenata viene trascinata dal Carro dello Straniero vincitore.
    Su quel Carro, a rotazione, sono montati i pertini, i degasperi, i togliatti, i ciampi, i napoletani, i berlusconi, i fini, i prodi, i monti, i letta, i renzi…

    Quanto tempo ancora deve durare questa orribile, vergognosa situazione?

  6. Anonimo ha detto:

    ED IL VENEZUELA….ORAMAI DA ANNI..IN ROTTURA CON ISRAELE!

  7. Alter ha detto:

    I Bric: Russia, Brasile, Cina e India (unitamente con l’Argentina), si sono riuniti ed hanno illustrato al Mondo la loro nuova visione di Futuro.
    Un Futuro di prosperità, un Futuro di pace.

    Un Avvenire luminoso, opposto al grigio scenario di sottomissione e sottosviluppo economico ed umano programmato (o piu’ precisamente “ordito”) dalla nociva, arrogante, spietata finanza di rito massonico sionista, residente a Washington e Wall Street, e che ha in Tel Aviv uno dei suoi piu’ malefici avamposti.
    Idre massoniche e sioniste che, da oltre un secolo, per i propri sogni di dominio mondiale, programmano Guerre e Caos, Distruzione e Morte.

    Brasile, la sempre piu’ Santa Russia, India e Cina, hanno segnato la nuova rotta del ventunesimo secolo:
    Via dal Fondo Monetario.
    Via dalla dittatura mondiale basata sul Dollaro.
    Via dal monopolio finanziario dell’usura di rito ebraico massonico.
    Via dalla tirannica diarchia saudita-statunitense eretta sul totem del petrodollaro.

    Se l’itaglietta di oggi, si risvegliasse.
    Se fosse Italia, se ritornasse ad essere la Nazione Sovrana di un tempo non lontano.
    Se si liberasse dalle catene mentali (ancor prima di quelle fisiche) imposte settanta anni fà.
    Se si risvegliasse dal coma etilico ed iniziasse a comportarsi da Nazione Libera; cosi’ come lo sono Russia, Cina, Brasile, India ed Argentina; la Via, la rotta verso la salvezza, sarebbe tracciata chiaramente.

    Nelle due volgari Aulette sorde e grigie, siedono ominicchi e baldracche soggiogate alla Volontà straniera.
    Cottimisti del voto di scambio, voltagabbana incalliti, pregiudicati, ladri, assassini del Passato, del Presente e del Futuro dell’Italia e degli Italiani.

    VOI Socialisti Nazionali operate.
    Mi permetto di dire: NOI Italiani operiamo nel nostro quotidiano, per la loro definitiva scomparsa.
    Questo è il piu’ dolce, il piu’ santo dei doveri da compiere.
    Sarà un immenso piacere riuscirci.

  8. Onore ha detto:

    Apprendo con le lacrime agli occhi da la Repubblica,che ieri se ne e’ andato un’altro “amico ” dei liberatori.Come mi dispiace…

  9. Alter ha detto:

    Ieri mezza Itaglietta ha commemorato la “prematura” scomparsa di un “emerito” Presidente.
    Uno dei tanti componenti della vorace Tribu’ dei politicanti antifascisti che ha svenduto l’Italia alla finanza straniera, determinando la rovina odierna.
    Ma “l’emerito” non è trapassato affatto; continuerà a pesare sulle finanze di Pantalone il contribuente stratartassato…

    Ma lasciando la Farsa Continua itagliota, e tornando alle Cose serie: al Dramma palestinese.
    In Palestina, i rabbini di “Neturei Karta” vengono pesantemente ostacolati dal regime sionista.
    Ostacolati e sottoposti ad intimidazioni e violenze fisiche, da netaniahu & soci, (soci in affari loschi).
    La loro posizione è molto chiara:
    Il sionismo è l’unico vero nemico del popolo ebraico.
    L’entità statuale illegale denominata Israele, deve essere smantellata.
    La Palestina và restituita ai palestinesi.
    Un unico Stato Palestinese deve raccogliere ed accogliere Tutti.
    Gli ebrei devono chiedere scusa per il terrore e la devastazione inferta alla Palestina, e ritornare a vivere in pace con i mussulmani ed i cristiani di Terra Santa.

    Il rabbi Weiss gira il mondo per diffondere il Messaggio di pace e di armonia tra le tre religioni di Gerusalemme.
    Nel 2013, il rabbino Weiss ha tenuto una interessante conferenza a Pistoia…

  10. Alter ha detto:

    29 luglio; una data importante.
    29 luglio 1883, nasce Benito Andrea Amilcare Mussolini.
    L’Ultimo Grande Italiano.

    Buon compleanno Eccellenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...