NUOVO ORGANIGRAMMA

bannerforma

Abbiamo il piacere di segnalare che da qualche giorno è stato ultimato il riassetto degli uffici e dei reparti Socialisti Nazionali che si occupano della formazione, dell’analisi e del lavoro d’archivio, tutti compiti ESSENZIALI per quella che è la nostra attività politica. La divisione organizzativa in aree tematiche, che accompagna quella territoriale dei nuclei militanti,  ci è sembrata opportuna per ottimizzare e dare più spazio alle peculiarità dei nostri analisti e per auspicarne la massima diffusione. In tal modo chi si avvicina alla nostra Comunità Politica può trovare un’organizzazione efficiente al servizio della Comunità Nazionale, nella quale poter produrre il proprio contributo a seconda delle proprie capacità. Con l’occasione ringraziamo tutti i militanti che stanno contribuendo alla crescita della nostra organizzazione, anche attraverso questo capillare lavoro formativo, senza il quale è inutile proporre ad una “cittadinanza annebbiata” qualsiasi idea politica nella vana speranza che possa attecchire in profondità.

Aree tematiche: https://socialismonazionale.wordpress.com/i-nostri-reparti/

Chi volesse collaborare può farne richiesta alla seguente mail: usn-relazioniesterne@live.com

Ufficio Politico U.S.N.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a NUOVO ORGANIGRAMMA

  1. Alter ha detto:

    Preservare la Memoria…
    Preservare la Memoria che la repubblichetta nemica della Gioventu’ italiana, tenta di seppellire nei cervelli degli Italiani.

    In queste giornate friulane al Sacrario di Redipuglia, la partitocrazia ladrona aggrappata disperatamente alla repubblichetta fallita, blatera di Pace.
    Pace?
    La repubblichetta antifascista fallita, ha infilato l’Italia e gli Italiani in una situazione di guerra perenne; mai verificatasi prima d’ora.
    E’ dal 1990 che l’italia è in Guerra: Irak 1, Bosnia, Kossovo, Irak 2, Afghanistan, Libano, Libia.
    Pace?
    L’ultimo, l’ennesimo Tradimento della Pace, e’ stato commesso nel 2011, con il proditorio l’attacco alla Libia.

    Attacco alla Nazione libica, con cui (occorre sempre ricordarlo, in nome della Memoria che essi cercano di cancellare) i ladroni e le odalische del souk parlamentare della repubblichetta cialtrona e traditrice, avevano stipulato un’accordo di Difesa Militare.
    Invece di correre in aiuto della Nazione libica amica, aggredita da un Sarkosy ed un Cameroon qualsiasi, Giorgio e Silvio l’hanno pugnalata alle spalle.
    Altro che Pace.
    Ora è la volta dell’oltraggio alla Memoria dei Caduti Italiani della Grande Guerra.
    E si puo’ esser certi che, ancora vivi gli Arditi del Piave, per la partitocrazia ladrona che oggi infetta il Sacro Suolo di Redipuglia, non vi sarebbe la minima possibilità di scampo.
    Tutti passati per le armi, dagli Arditi del Piave.

  2. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Questi infami parlano di Patria e sono proprio coloro che l’hanno tradita in pace e in guerra con in testa l’ineffabile Napolitano.

  3. Alter ha detto:

    Comitati di Mangiatori sceltissimi, si ingozzano a sbafo, divorano preziose risorse nazionali col pretesto delle Celebrazioni della Grande Guerra.
    Milioni di euromarchi di Pantalone contribuente, finiscono in note e bollicine, in concerti e brindisi al caviale.
    La Magistratura, (ma è il caso di chiamarla minustratura) della rapubblichetta ladrona, non vede, non sente, non parla.
    E soprattutto non agisce.

  4. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    La organizzazione tematica per competenze che costituisce la base dottrinaria dell’Unione per il Socialismo Nazionale rappresenta l’indicazione operativa per la realizzazione del nostro obiettivo finale: lo Stato Nazionale del Lavoro. Solo chi comprende il significato rivoluzionario di questa impostazione può consapevolmente aderire alla nostra formazione politica. Con ciò vogliamo riaffermare orgogliosamente che NOI non ci mettiamo sul mercato e conseguentemente non siamo dei vendiitori di tessere: NOI siamo dei soldati politici !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...