COMUNICATO U.S.N. BOLZANO

usnbolzanoL’Unione per il Socialismo Nazionale dell’Alto Adige, in concomitanza con l’annunciata commemorazione, da parte degli Schützen, del terrorista Amplatz, annuncia una serie di iniziative di dura riprovazione del terrorismo altoatesino degli anni sessanta: l’affissione di un manifesto di condanna e la posa, il 6 settembre, di una corona di fiori alla tomba di Giovanni Postal, il lavoratore dell’ANAS dilaniato da una bomba nella cosiddetta “notte dei fuochi” del giugno 1961. Con questo gesto – mentre taluni celebrano i carnefici – L’Unione per il Socialismo Nazionale dell’Alto Adige vuole fieramente ricordare le vittime, militari e civili, del terrorismo separatista.

USN Bolzano  (usn.ponsdrusi@yahoo.it)
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a COMUNICATO U.S.N. BOLZANO

  1. Anonimo ha detto:

    ITALIA UNA ED INDIVISIBILE….LIBERA SOCIALE E NAZIONALE! AVANTI USN!

  2. Anonimo ha detto:

    Dunque il 6 settembre cè la commemorazione? a che ora ?

  3. andrea ha detto:

    Dunque la commemorazione è il 6 settembre ? a che ora ?

  4. Anonimo ha detto:

    luogo ed ora inviare mail all’indirizzo di posta elettronica!

  5. Alter ha detto:

    Estremisti sudtirolesi ben ricompensati dalla repubblichetta cialtrona e ladrona capitalcattocomunista del 2 giugno.
    Un po’ di tritolo basto’: la repubblichetta fellona si caco’ immediatamente addosso.
    Ci penso’ Andreotti a firmare l’ennesima resa, concedendo al partito di riferimento Svp, ampie regalie economiche.

    Da allora la comunità sudtirolese gode di vantaggi economici e sociali sconosciuti ai Veneti, ai Lombardi, ai Piemontesi, agli Emiliani, ai Toscani; alla maggioranza degli Italiani.
    Vergognoso caso di discriminazione etnica contro gli Italiani, quello ordito dalla repubblica del disonore.
    Nonstante questo, una parte della grassa comunità sudtirolese sputa ancora sul piatto in cui dal dopoguerra ad oggi, allegramente magna.

    Sua Eccellenza sapeva come amministrare costoro; e finchè l’Italia fu’ tale, il cancelliere tedesco mai ebbe a ridire.

  6. a ha detto:

    Non dimentichiamo che i sudtirolesi sono stati sempre protetti da papato anche nella prima Guerra mondiale. Giustamente Mussolini affermò che il “sud tirolo ” è una invenzione geografica dal momento che nessun fiume al mondo risale le montagne. Altri tempi !

  7. Carmelo Summa ha detto:

    Vorrei rammentare ai lettori che il Sud-Tirolo (o Alto Adige che dir si voglia) è sempre stata terra austro-tedesca è che, per “liberare” quelle terre “irredente”, (fu uno dei motivi) fu scatenato un conflitto che costò milioni di morti e, grazie al quale, furono impinguate le tasche dei grandi industriali del nord, “pescecani” della guerra; al contrario per le terre autenticamente italiane e “veneziane”, (l’Istria, la Dalmazia ecc.), non si levò neppure in grido di protesta o, se ci fu, risultò appena appena avvertibile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...