COMUNICATO V.IX.2014

sofficiL’Unione per il Socialismo Nazionale, in merito alle riunioni in corso in Galles dell’organizzazione denominata NATO, ritiene necessario rammentare all’attuale presidente del semestre europero a guida italiana MATTEO RENZI che é diventato urgente e necessario dichiarare inammissibile ed inaccettabile che gli Stati Uniti d’America continuino ad esercitare il controllo totale di tale organizzazione che non ha più senso di esistere (ammesso che ne abbia mai avuto) a meno che non divenisse auspicabilmente invece una traccia costituente di FF.AA. delle Nazioni d’Europa a salvaguardia e difesa degli interessi dei popoli del nostro continente con l’abbandono di ogni partnership con gli U.S.A. (e di conseguenza con l’Inghilterra).

Riaffermiamo altresì la necessità di revocare unilateralmente come Italia anche qualsiasi uso (ed abuso) del nostro suolo di territorio nazionale in possesso indiscriminato degli invasori americani che ormai dalla fine delle ostilità belliche del secondo conflitto mondiale continuano ad occuparci militarmente senza alcuna necessità se non la loro unica preoccupazione di usare la nostra Terra come una “portaerei naturale” a difesa dei loro interessi strategici che spesso e volentieri ormai stridono e contrastano con le nostre elementari necessità di convivenza pacifica con le altre Nazioni di tutto il Mediterraneo che, fino a prova contraria, é sempre “Mare Nostrum” .

Solo in questo modo si costringerebbe anche la Russia a fare scelte non più equivoche ed altalenanti di ammiccamento ora alla Cina, ora all’India e depotenziando un revanchismo di stampo “sovietico” in favore di una sana ed “inter pares” unità d’intenti europei.

Se non si é capaci di grandi slanci visionari altrimenti si é solo dei travet ad uso e consumo dei padroni di turno mentre Noi socialisti nazionali ambiamo ad essere Uomini Liberi di una Nazione (ed un continente) libera.

Presidente USN-RSI

M.C.

ERWA

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a COMUNICATO V.IX.2014

  1. luiginox ha detto:

    Nitida visione di come stanno le cose e di come dovrebbero essere.plaudo alla sintesi e alla giustezza del pensiero.

  2. Alter ha detto:

    “Lorsignori” hanno Nulla a che spartire tra loro.

    Gli interessi strategici statunitensi confliggono con quelli francesi; la consegna bloccata delle due fregate destinate alla marina russa, lo evidenzia una volta di piu’.
    Gli interessi strategici della paziente, granitica, sovrana, grande Germania (definitiva vincitrice “a tavolino” della seconda G.M.) confliggono con quelli di Inghilterra, Francia e Usa.

    Persino gli interessi della minuscola itaglietta; una volta ITALIA, ma oggi definitivamente, irrimediabilmente sconfitta (a ben settant’anni dall’ultimo scontro mondiale), confliggerebbero (obbligatorio l’uso del condizionale, visto che ci si trova al cospetto di una inconsistente entità ectoplasmatica) con quelli di Francia, Germania, Inghilterra, e Stati Uniti.

    La Nato – oggi sottoposta ad insidiose spinte centrifughe di vario tipo – per sopravvivere ha bisogno di un Nuovo Terribile Nemico unificante.
    Un nuovo Nemico, un nuovo Male Assoluto che giustifichi Una Nuova Guerra, le cui modalità e strategie varierebbero di volta in volta, perchè, grazie a dio la fantasia non manca…

    Una Nuova Guerra per una Nuova Santa Alleanza Trans-Atlantica, veramente interessante per tutti i Partecipanti.
    Mi correggo: una Nuova Santa Alleanza interessante per tutti i Partecipanti, tranne uno…

    Perchè tanto, quell’Uno vi parteciperebbe comunque, a prescindere; semplicemente perchè cosi piacerebbe alla volontà degli Altri.
    Perchè un cretino, un servo sciocco cui far fare i servizi piu’ umili, serve sempre.

    Questa italietta non è in grado di opporsi.
    Questa italietta non è in grado di proporre.
    Questa italietta non è in grado di ideare.
    Questa italietta obbedisce, e basta.

  3. Anonimo ha detto:

    cacciamo via gli americani dal nostro territorio,vogliamo un’Italia libera basta con questa occupazione

  4. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Quando abbiamo sostenuto che la NATO altro non era che un’associazione a delinquere, eravamo soli su queste posizioni; adesso questo concetto è condiviso con molte persone di buon senso. Fuori la NATO dall’Italia e fuori l’Italia dalla NATO !

  5. Anonimo ha detto:

    I Russi non erano nostri nemici,lo erano i sovietici anche il Duce nei discorsi parlava di rossi e non dei Russi .
    Io mi auguro che Putin ci liberi dal giogo angloamericano visto che noi non riusciamo a farlo da soli

  6. Anonimo ha detto:

    Ci sceglieremo noi i nostri Partner….senza il consenso dall’alto d’oltreoceano che ci occupa da 70 anni…AVANTI VERSO IL SOCIALISMO NAZIONALE! LIBERI SOCIALI E NAZIONALI!

  7. Alter ha detto:

    Nato a trazione Baltica.
    Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia sono le nazioni che forniscono la striminzita foglia di fico giustificatoria all’ennesima aggressione; all’ennesimo disegno espansionistico ad est, di Pentagono e Bloody House obamiana.

    E poi c’è Papponia; la meschina terra dei Papponi peninsulari.
    I papponi dell’8 settembre, del 25 aprile, del 2 giugno; le ganasce bavose italiote sempre pronte a partecipare ai festini cannibaleschi di Zio Sam, in giro per il Mondo.

    Politicanti, vertici militari e magistratura, tengono nascoste le ruberie, i magna magna, gli imboscamenti che si celano dietro gli appalti per la difesa Nato e le costosissime missioni pacifinte in giro per il Mondo.
    Lo sperpero che si cela dietro i finanziamenti pubblici per l’Alleanza atlantica, le missioni “umanitarie” e la Cooperazione internazionale, fanno arrossire i consolidati sperperi nazionali per Onu, Fao e Karitas varie ed avariate.
    La Piramide dei papponi trasversali itaglioti trionfa, mentre l’ITALIA soffre.
    La situazione oramai insostenibile, subirà un cambiamento radicale.

    Noi italiani lo pensiamo, lo crediamo, e lo faremo:
    Fuori la Nato dall’ITALIA.
    Fuori l’ITALIA dalla Nato.

  8. Fernando Volpi ha detto:

    Ineccepibile.

  9. Alter ha detto:

    Italietta servetta a tuttocampo.

    Il servilismo dilaga: mentre a Cassibile le “autorità antifasciste” celebrano l’anniversario della “Inconditional Surrender” (inutile chiedere loro la traduzione, non saprebbero rispondere), la Folgore partecipa alle esercitazioni Nato in sostegno agli interessi strategici del miliardario oligarca di origini ebraiche Poroshenko, e della sua cricca mafiosa.

    E’ sempre interessante studiare l’arte sopraffina con la quale i discendenti delle varie tribu’ del Sinai, riescono a far combattere ai “gentili” le guerre a difesa dei loro interessi.

  10. Alter ha detto:

    Sorry; “Unconditional Surrender”…
    Correggo il mio madornale errore.

  11. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    sempre “resa senza condizioni ” resta !

  12. Alter ha detto:

    “Resa senza Condizioni”.
    E la maledizione di Cassibile dura ancora; e sono trascorsi 71 ANNI.
    E le condizioni disonorevoli firmate allora durano ancora; e sono trascorsi 71 ANNI.

    E’ tempo di porre fine a questa Maledizione secolare.
    Perchè non si muove foglia in questo “paese” ( i politicanti antifascisti di ogni colore al soldo dello Straniero si guardano bene dal chiamarlo col suo vero nome: il nome di Patria, di Nazione, di Stirpe, per non risvegliare il sentimento patriottico) senza l’autorizzazione di Washington e di Londra.
    Nel tempo, a questa Maledizione originale ne è stata aggiunta una seconda; la Maledizione di Bruxelles; e la catena si è stretta ulteriormente attorno al collo dell’Italia.

    E’ tempo di porre fine a questa Maledizione, a questa soffocante Schiavitu’ debilitante.

    Noi ITALIANI abbiamo spezzato il collare arrugginito.
    Noi ITALIANI ci siamo tolti di dosso la Catena.
    Nato e Eu sono nemici d’Italia.
    Nato e Eu sono Nostri Nemici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...