XXIII SETTEMBRE.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rncr-Rsi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a XXIII SETTEMBRE.

  1. wids72 ha detto:

    Sempre presenti per un Italia libera, sociale e nazionale…per lo Stato Nazionale Del Lavoro…In alto i cuori!!!!

  2. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Nel ricordo di quelle giornate di fede e di passione, il nostro pensiero vola al sacrificio dei nostri Camerati caduti e assassinati per una causa sublime: l’ONORE d’ITALIA !

  3. Alter ha detto:

    La mandria dei bovini itaglioni si è improvvisamente, e con sgomento, accorta che la Finanza capitalista non moltiplica, non somma, non accresce Il Lavoro.
    La Finanza capitalista divide, sottrae, diminuisce Il Lavoro.

    La mandria dei cornuti inquadrata e pronta al Macello multietnico, si è accorta con orrore che la Finanza capitalista controlla Il Lavoro, sposta, delocalizza il Lavoro dove preferisce.

    L’esperienza del Cancro finanziario del 1929; della Metastasi capitalista risvegliatasi sette anni fà (e tuttora attiva), nulla ha insegnato agli ignoranti abitanti della Penisola delle mozzarelle; agli analfabeti storici ed economici totali di oggi.

    Ora un unico muggito di dolore si leva dalla mandria dispersa nel deserto peninsulare.
    Deserto che un tempo – al Tempo del Ventennio Fascista – era fertile, rigogliosa prateria.

    L’ultimo salame, l’ultimo insaccato messo alla guida della mandria dal vecchio commissario politico del Comintern (ora superpensionato di lusso del Quirinale), è in vacanza Oltreoceano, giusto giusto quando tutto crolla.
    Il roseo maialino ritornerà nella fattoria distrutta; tutto contento col cappellino di Micky Mouse in testa.

    La Civiltà della Nuova Roma, dei Fasci, era ed è tuttora, civiltà moderna fondata sul Lavoro e sui Lavoratori.
    L’inciviltà della piccola Mantenuta a vita, l’inciviltà della repubblichetta antifà, è viceversa testimoniata dalle condizioni in cui essa ha cialtronescamente ridotto Il Lavoro ed i Lavoratori italiani.

    Il disastro ora è totale.
    I responsabili ne risponderanno inevitabilmente alla Nazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...