PALERMO ABBANDONATA

zenNelle cronache giornalistiche italiane, la Sicilia pare essere incredibilmente destinata all’oblio. In particolare, la critica situazione di Palermo è volutamente accantonata dai media, in nome della concentrazione del sistema sulle solite diatribe destro-sinistre in funzione elettorale, utili ed eterodirette soltanto a far “baloccare” la Comunità Nazionel con tematiche su cui non può tangere. 

La periferia palermitana ormai sempre più abbandonata a sè stessa dal democristianista cerchiobottista Leoluca Orlando e dalla sua giunta. Politici (che dovrebbero essere antagonisti) come Giusto Catania, l’assessore al territorio di Rifondazione Comunista (vista la loro attività politica forse Rifondazione Umorista suona meglio),  pensano solo a come abbellire le strade principali del centro abbandonando al degrado e alla malavita intere zone periferiche.

Parlare dello ZEN ci sembra quasi scontato, la Scampia siciliana. Qualsiasi cosa venga contestata al Comune sul degrado dello ZEN la risposta è sempre la stessa: “non ci sono i fondi!” Ma per il prezioso albero in Swarovsky in Piazza Politeama innalzato per Natale come mai i fondi si sono trovati ? Come mai per finanziare qualche Concerto di Capodanno i finanziamenti ci sono ?

Sarà bene informare le istituzioni che a noi non importano alberi estetici o concerti, a noi importa della tragica e dissestata viabilità cittadina, della lotta all’abusivismo edilizio, della risoluzione del problema degli allagamenti, del drammatico tasso di disoccupazione giovanile tra i più alti d’Italia, dello sgombero del campo ROM e del successivo riutilizzo di quegli spazi per lo scopo a loro attribuito in origine (edilizia sportiva per i più giovani).

A noi interessa quello che interessa al Popolo Siciliano.

Dare la colpa solo ai sinistrati sarebbe sbagliato. Palermo è sempre stata una città collusa tra la Democrazia Cristiana e Cosa Nostra. Politici che hanno devastato ville liberty per costruire palazzoni per la borghesia palermitana fino ad arrivare a coloro che ha fatto letteralmente sparire le strisce bianche da Palermo, danno evidente alla popolazione cittadina. Come si direbbe un tempo Palermo e la Sicilia intera è governata da piccoli uomini servi della borghesia filoamericana e filoeuropeista.

Bisogna trovare una soluzione a queste problematiche perchè, la gente “giustamente” è esasperata!!! E le soluzioni vanno trovate nel popolo stesso. Solo eventi radicali e decisi potranno salvare l’Italia e la Sicilia e il neonato nucleo di Socialismo Nazionale farà la sua parte.

Come affermava il CHE “chi lotta e perde non ha mai perso” e come sottolineava Mussolini “Senza sforzo, senza sacrificio e senza sangue nulla si conquista nella storia.”

Jakov Gonzaga.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attività. Contrassegna il permalink.

7 risposte a PALERMO ABBANDONATA

  1. wids72 ha detto:

    Uniti nell’ardua battaglia di ricostruzione della comunità nazionale contro il vero nemico, il male assoluto, l’oligarchia mondialista usuraia in tutte le sue fattezze politiche di ogni tempo…In alto i cuori!!!!

  2. Maurizio Canosci ha detto:

    Onore ai neo militanti palermitani che hanno compreso quanto la via socialista nazionale sia l’unica alternativa coerente e credibile al degrado della Nazione e della Comunità Nazionale che ad Essa appartiene.

  3. Saluto al Sole ha detto:

    Con l’augurio di trovare insieme ai nuovi compagni siciliani la via Nazionale al Socialismo,
    alziamo le braccia al cielo e salutiamo il Sole di Sicilia!

  4. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Un gesto di ribellione al degrado e all’abbandono potrà certamente venire dai risorti ” Fasci siciliani “. In alto i cuori !

  5. Jakov Gonzaga ha detto:

    Vi ringrazio per l’accoglienza! Più che un soggetto politico sembriamo una grande ciurma che naviga verso il socialismo nazionale

  6. lupoalfa ha detto:

    La “bandiera” é nera ed ha come emblema un teschio con due tibie incrociate……. :D

  7. Alter ha detto:

    Bello.
    Come il Teschio in campo azzurro, con la rosa rossa serrata tra i denti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...