C’ERA UNA VOLTA ……..

mussolini2C’era una volta l’Italia degli Italiani; era un’Italia che era uscita da una vittoria mutilata ma con Uomini che avevano sofferto nelle trincee riconoscendosi pur tra mille dialetti diversi come figli di un unico “Pater”, la Patria. C’era una volta questa Italia che seppe far fronte a sovversive idee allogene recuperando il senso della Comunità Nazionale contro anche le sirene velenose di un mondo decadente e – a parole – “liberale” ma verosimilmente classista,

C’era una volta un’avanguardia di Uomini Liberi capaci di fondere la sapienza saggia di combattenti del fronte con l’energia esuberante di una gioventù capace di sognare da legionari invece di scivolare nella penombra dell’apatia.

C’era una volta un manipolo di pensatori capace di rendere azione la loro volontà di rinnovamento creando una struttura statuale organica ad una dottrina politica innovativa e futurista capace di rendere la Nazione una comunione di individui uniti da un’Etica superiore.

C’era una volta un governo capace di riportare Roma ad essere “caput mundi” e non un caravanserraglio di petulanti incapaci. Una Roma non soggetta ad alcun “straniero” ma capace di essere modello di riferimento per l’Europa intera.

Oggi c’é un “paese” destrutturato, una massa di individui lobotomizzati, una banda di politicanti ormai delegittimati anche nel “consenso democratico”, un occupante che ci tratta come il suo cortile di casa.

Eppure siamo ottimisti perché la Storia non é mistificabile all’infinito ed il Tempo rimane un galantuomo.

E’ per questo che la NOSTRA “Esistenza” ha un senso ed é un Valore che supera di gran lungo qualsiasi comparsata televisiva e qualsiasi misero punto percentuale; ed é la consapevolezza di rappresentare il punto di riferimento necessario, storico, ideale, progettuale che ci viene portato in dote dai Combattenti dell’ultima Repubblica italiana degna di tale nome, quella Sociale, e che intendiamo onorare senza compromessi.

Maurizio Canosci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a C’ERA UNA VOLTA ……..

  1. Alter ha detto:

    Cosi’ è stato.
    Cosi’ tornerà ad ESSERE.

  2. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Qualcuno ebbe ad affermare nel momento della disfatta delle armi: ” Il popolo italiano dovrà bere l’amaro calice fino alla feccia, prima di risalire a riveder le stelle “. Ancora non abbiamo toccato il fondo !

  3. Patrizio Romano ha detto:

    L’ha ribloggato su Il Populista Regginoe ha commentato:
    Emozione Italia.

  4. wids72 ha detto:

    Arde di fuoco inestinguibile, sotto le ceneri fumanti di questa società, un manipolo di combattenti, in questo tempo infame che si contraddistinguono nell’essere Comunità Nazionale, ferventi nella fede e nell’azione alimentata da quella verità dell’anima che li rende liberi…In alto i cuori!!!

  5. Alter ha detto:

    C’era una volta una impavida Legione di Uomini e di Donne, di Italiani ed Italiane decisi a liberarsi definitivamente delle catene imposte da una già allora anacronistica superstizione giudaizzante.

    Questi Uomini e queste Donne riconobbero, salutarono il Natale, giurarono fedeltà eterna ad una unica Divinità Assoluta: la Dea Italia.
    Nessun’altra divinità cui dedicare le energie vitali della propria esistenza, all’infuori dell’Italia.
    Nessun ipotetico paradiso giudaico futuro, ma un meraviglioso, prospero, concreto Paradiso terreno in Terra: L’Italia.

    Un populista in sottana bianca (ma quanto sangue si nasconde sotto quella vecchia gonna) accolto con tutti gli onori nella sede ufficiale, nella centrale dell’Impostura usuraia continentale, nel quartier generale dell’invasione, dell’assimilazione multietnica programmata, ha dichiarato:
    “Non si puo’ tollerare che il Mediterraneo diventi un grande cimitero”.

    A questo monarca anacronistico; a questo vecchio grammofono gracidante la solita demenziale demagogia biblica monoteista sionista, si puo’ rispondere in un unico modo:

    Gli Italiani non tollerano piu’ che l’Italia sia la discarica umana, il silos di stoccaggio delle miserie, delle criminali violenze scaturite degli opposti fanatismi religiosi monoteisti islamo-giudaici; delle velleità, delle incoerenze, dei giochi di potere dell’intero Medio Oriente e del cosiddetto “Occidente” giudaico normalizzato.

    Gli Italiani non tollerano piu’ che il capo di uno stato confessionale straniero sfrutti le Loro risorse economiche, e si permetta di porre clausole limitanti allo sviluppo del Loro Destino.

    L’Italia è il Centro, il Fulcro del Mediterraneo; il Tempio dell’immortale Civiltà latina che ha ordinato e strutturato quello che prima era poco o nulla.

    L’Italia non è il deposito attrezzi, tantomeno la discarica umana delle velleità residue della decadente Multinazionale vaticana.

    L’Italia non è la capra da latte di un qualsivoglia pastore giunto da “Oltretevere”.

  6. luiginox ha detto:

    Bravo alter, mi ritrovo ancora una volta ad approvare il tuo commento parola per parola.ciccio primo, capo della multinazionale piu vecchia del mondo, perche’non disinveste il patrimonio immobiliare piu grande del mondo e smette di parassitarci con l’ottopermille?ps nei patti lateranensi fattidal duce era previsto di dare soldi al vaticano?

  7. Salvatore Gaudino ha detto:

    Un tempo le generazioni si forgiavano col ferro e la “forma mentis”si tramandava affinchè ci fosse sempre qualcuno pronto a raccogliere il testimone di quanto raggiunto e di perpetrarlo…Non scomoderò Fichte nè Nietzsche per sostenere che la “democrazia” è la vera peste di ogni civiltà,maxime se si trasforma in sedicente “democrazia economica” che non è altro che un termine abusato per introdurre la selezione economica,elemento tra i costituenti il classismo.Ecco quindi il generarsi di bisogni accessori,il rendersi disponibili ad ogni mercificazione tanto da far impallidire il materialismo storico,ecco quindi il culto della materia in sè a scapito dei valori fondanti dell’individuo stesso…Di quì l’origine e la naturale fenomenicità di ciò a cui si assiste…Il rimedio? RiEvoluzione……

  8. Alter ha detto:

    Caro Luiginox:
    Banchieri, usurai, carovanieri e miscelatori di Carne umana, sono gli attori di questi tempi immorali.
    Tempi immorali imposti dal “Bene Assoluto”; dal vincitore dell’ultimo scontro di Civiltà combattuto settanta anni fà.

    L’uomo con la sottana bianca – al netto delle solite frasi di circostanza – nei fatti regge il moccolo al Sistema schiavista imposto dai vincitori dell’ultima Lotta epocale del Sangue, contro l’oro.
    Sistema che si basa sullo sfruttamento economico intensivo, sull’usura, sulla peste borsistica, sulla guerra “preventiva” per l’imposizione del Verbo liberal capitalista; sulla devastazione delle identità originali delle preziosamente diverse, differenziate comunità etniche e culturali.

    Di piu’: il Vaticano stesso è diventato banchiere, finanziere, untore borsistico, aiuto carovaniere, miscelatore di Carne umana; entusiasta promotore della disgregazione etnica originale delle Nazioni a scapito delle Identità originali dei Popoli.

    Il Vaticano – salvato per i capelli dall’estinzione violenta perpetrata della belva bolscevica – dal Fascismo, dal Nazionalsocialismo e dal Falangismo; ha tradito il suo generoso salvatore.

    Ma col Tradimento ha ucciso la propria residua legittimità etica e morale.
    Il Vaticano banchiere, finanziere, aiuto carovaniere, entusiasta promotore della disgregazione etnica nazionale, non ha alcuna residua speranza di sopravvivenza.

    Il Vaticano, nella realtà oggettiva dei fatti, fà parte integrante del sistema immorale contro cui NOI lottiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...