COMUNICATO XXXI.XII.2014

999giuseppesolaroCari Camerati di trincea e compagni di lotta,
nel porgerVi il consueto saluto di fine anno e l’augurio per quello che sta per sorgere, affinché porti innanzitutto maggiore serenità a Noi ed alle nostre Famiglie (ciò che è effettivamente LA Comunità Nazionale come noi intendiamo), traccio non un bilancio di ciò che è stato – perché non siamo fortunatamente una realtà economicista e non abbiamo da usare il pallottoliere per misurare la febbre dell’elettoralite acuta attraverso il consenso misurato con i beoti che tracciano una X su di una patacca di foglio per foraggiare la partitocrazia serva agli stranieri – ma sottolineo e stimolo ognuno di Noi a proseguire nell’azione militante di ri- “acculturamento politico e sociale” fin qui prodotta al fine di smuovere con costanza le coscienze assopite di altri compatrioti non ancora definitivamente lobotomizzati perché si riformi un nucleo di Italiani degni di tale nome.

Ciò ci aiuterebbe a crescere nell’organizzazione necessaria coesa e temprata alla lotta per affrontare i difficili mesi che purtroppo verranno nella catastrofe annunciata di un modello – quello “democratico assembleare” – di sottosviluppo che ha finalmente svelato il suo mefistofelico volto che coincide con la sofferenza e la perdita di dignità della nostra Stirpe.
Noi non abbiamo mezzi (non essendo avvezzi ad intrallazzi, consorterie e “servizi” vari) ma abbiamo Fede che oggi in assoluto è il Valore più prezioso che può esistere; quando parlo di Fede intendo (al di là del credo religioso di ognuno) la forza trascendente dello Spirito che sa di essere superiore ad ogni valutazione economico-finanziaria grettamente materialista.

Teniamo acceso il Sacro Fuoco di Vesta; più buio che a mezzanotte non può fare !
In Alto i Cuori ed ancora tanti, tanti auguri a tutti NOI.
Eja !

Il Presidente USN-RSI
Maurizio Canosci

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

30 risposte a COMUNICATO XXXI.XII.2014

  1. Alessandro Pizi ha detto:

    un’augurio a tutto USN per un 2015 libero sociale e nazionale! Insieme a tutti VOI..per l’Italia!

  2. Patrizio Romano ha detto:

    L’ha ribloggato su Il Populista Regginoe ha commentato:
    “Teniamo acceso il Sacro Fuoco di Vesta, in Alto i Cuori”. No alla Partitocrazia. Si alla Cultura Politica e Sociale. Si alla Fede di Stirpe. Mi unisco all’augurio a tutti i Camerati ed ai Fratelli di USN.
    Roberto Laficara.

  3. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Credere, fermissimamente credere nella Resurrezione della Patria Boia chi molla e sempre: In alto i cuori !

  4. Alter ha detto:

    “Midia” e magistratura scoprono allo scadere dei tempi supplementari (non esiste peggior cieco di chi non vuol vedere, di chi agisce unicamente dopo che il bubbone è fragorosamente scoppiato) quel che gli Italiani conoscono da sempre.
    Che la famelica partitocrazia (cui tutti loro dipendono, e da cui tutti loro traggono sostentamento e legittimazione), lucra sulle disgrazie, sulle continue “emergenze” inflitte ad arte a questo “Paese”.

    Scoprono che il partito del ministro degli Interni; partito degli insaziabili intestini, gestisce il grande centro di raccolta dei disperati che “Mare Monstrum” scarica industrialmente in Sicilia.
    Scoprono che il mercato dei disperati, è fonte di rendita economica ed elettorale per il sistema partitocratico, e per i suoi addentellati cooperativistici.

    Scoprono che “Mare Monstrum” era, e rimane (nonostante abbia cambiato camaleonticamente nome) funzionale alla sopravvivenza economica del sistema generale dell’accoglienza, della cooperazione a migrantes e scafisti, della vomitevole karitas pelosa; finanziato coi soldi pubblici, a piè di lista, senza controllo alcuno.

    “Emergenza” immigrazione; se non c’è occorre inventarla, provocarla, assisterla, incentivarla, propagandarla.
    Perchè dietro ad ogni clandestino che suscita francescana, commossa pietà papale e partitocratica, si ingozzano intere schiere di itaglioti.

    Il primo Nemico degli Italiani, è l’italiota.

  5. Alberto ha detto:

    Eia Alalà \ò Per SEMPRE \ò in ALTO I NOSTRI CUORI \ò A NOI \ò Senza Fine Buon Inizio :-)

  6. Solitorompiscatole ha detto:

    Giuseppe Solaro: un Italiano immenso. Auguri .

  7. Angelo Murru ha detto:

    Sempre pronti ad un passo in più di ieri. Sempre presenti. E sempre pronti a risorgere. Fedeltà ed Onore. A NOI.

  8. Alter ha detto:

    … “E poi servono normative migliori per gli operatori non bancari, un controllo più stretto del Sistema Bancario Ombra e una maggiore tutela e trasparenza nei Mercati dei Derivati. E serve uno sforzo maggiore per colmare la Mancanza di Dati sul settore finanziario, in modo che i regolatori possano valutare adeguatamente i rischi che minacciano la stabilità finanziaria.”
    di Christine Lagarde – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/AXciwZ

    La “Capa” del FMI, chiarisce definitivamente quel che si conosce perfettamente già dal 2007:
    Che “Loro” non sanno, che “Loro” non controllano.
    Grave ammissione di incapacità, di incompetenza, per chi si è autoconferito il compito di regolare, di ordinare il Kaos capitalistico mondiale.

    Ammissione di resa totale alla Finanza Internazionale; anche questo è ben chiaro dal 2007, ma ora Cristina lo certifica Urbi et Orbi:
    Non c’e’ controllo sul Sistema Bancario Ombra.
    Non c’è trasparenza nel Mercato dei Derivati.
    Mancano i dati sul Settore Finanziario.
    Non riescono a Valutare Adeguatamente i rischi.

    Fine dei discorsi, delle ciance, delle false promesse; il “Sistema di Controllo” non controlla nulla.
    Le faine capitaliste continueranno a far strage nel pollaio.

  9. Andrea Dalmaso ha detto:

    Buon anno , nonostante questi tempi bui.
    In alto i cuori

  10. Alter ha detto:

    Anche il 2015 sarà un anno meraviglioso.
    In perfetta continuità con il profittevole anno appena trascorso.

    L’italia appare in rovina: il progetto di destrutturazione identitaria, etnica, sociale ed economica, procede cosi’ come da Voi stabilito, Illustrissimi Signori Banchieri e Finanzieri mondiali

    Il Debito Internazionale; imposto da Voi, ai Vs. sudditi italiani, per finanziare l’oneroso progetto immigrativo forzato, la privatizzazione forzosa degli assetti industriali strategici nazionali, le costose missioni militari delle truppe ausiliarie all’estero, la denatalità delle coppie autoctone, la denazionalizzazione, il separatismo localistico, e favorire l’esodo massiccio dei giovani italiani all’estero, nonchè la sopravvivenza della cara (e sempre Vs. devotissima) Partitocrazia – di cui mi onoro di essere uno dei piu’ antichi esponenti – non è mai stato cosi’ splendidamente gigantesco.

    La residua potestà legislativa formale esercitata dallo Stato e dalle Regioni, (nel simbolico rispetto della Costituzione, ben si intende) è definitivamente sottomessa alle direttive dell’ordinamento comunitario e degli obblighi internazionali, come da Voi graziosamente comandato nell’articolo 117 della succitata.

    Accingendomi a lasciare l’incarico che Voi, Illustrissimi Signori, avete graziosamente consentito io ricoprissi indegnamente per cosi’ tanto tempo, non posso non genuflettermi ancora una volta, alla munifica Maestà Vostra, che cosi’ tanto ha fatto per me ed i miei Cari.

    Vostro devotissimo Giorgio.

  11. Patriota ha detto:

    Invito i camerati del blog a vedere e sentire il Discorso di Capodanno tenuto dal Presidente Putin,un Presidente vero,che non si perde in bolsa retorica.Trattasi di un discorso di grande spessore metapolitico e politico,che,purtroppo l’Occidente liberal-democratico ha perduto,almeno dal 1945.Invito a confrontarlo con quello di Napolitano,che invece ha fatto della perdita di sovranita’ dell’Italia la sua bandiera.Ringrazio l’associazione Lombardia-Russia per la traduzione. Eja!!!

  12. wids72 ha detto:

    Noi saldamente ferventi in animo e spirito portiamo avanti il progetto socio-politico di ricostruzione del tessuto sociale nazionale mettendo al bando tutte quelle politiche democratico-mondialiste di stampo capitalista, consapevoli che la Fede è il nostro baluardo incrollabille…In alto i cuori!!!!

  13. Alter ha detto:

    Il Sicilia, il viadotto fresco di innaugurazione si spappola già come un caco.
    Il viadotto è siciliano, ma il costruttore è il solito raggruppamento di cooperative emiliane.

    Vigili assenteisti che, in piccolo, imitano le gesta paraculiche dei parlamentari itaglioti viziati da assenteismo compulsivo cronico; in vacanza tra Cortina e le Bahamas.

    Emergenza immigrazione a gogo’; con salto tecnologico dai gommoni ai cargo dotati di pilota automatico, ed emergenza leggi ad personam inserite nottetempo, per chiudere l’emergenza penale di Silvio, ergo consentire il rapido ricambio del vecchio mantenuto del Quirinale.

    I primi giorni dell’anno nuovo, consolidano la certezza che le vecchie abitudini itagliotiche sono impossibili da scardinare, in assenza di una rinnovata cura ricostituente a base di olio di ricino, manganello e lavori forzati.

    L’anno nuovo è già perfettamente identico a quello appena trascorso.

  14. Anonimo ha detto:

    La filosofia gattopardesca è sistemica della repubblica nata dalla sconfitta; ci sono ancora dei ” gonzi ” che sperano…………Prosit !

  15. Luca Ricci ha detto:

    Quello che è stato costruito nel ventennio ancora resiste. Il viadotto che hanno messo su l’altro ieri per 13 milioni è gia crollato…

  16. Cursus Honorum ha detto:

    avanti.

  17. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Stasera il messo della ” massoneria ” ha annunciato ufficialmente in televizione nella trasmissione ” lo schiaffo ” che Renzi è a scadenza; noi siamo in vigile attesa di seguire gli sviluppi di questa ” previsione “

  18. Alter ha detto:

    Gli ultimi dati rilevati sono catastrofici:
    Corruzione, immigrazione selvaggia, crisi economica, povertà, disoccupazione generale e disoccupazione giovanile, sono ai massimi storici di sempre.

    L’insopportabile povertà diffusa e gli insopportabili privilegi castali criminali, spingono i giovani italiani alla fuga all’estero; ma con loro fugge via anche il futuro di questa Nazione.
    Giovani italiani che – spiace constatarlo – invece di combattere per la Loro Terra, scappano via.
    Vizio consolidato; ancora una volta si sceglie la scorciatoia, la soluzione apparentemente piu’ semplice.

    Decennali guerre di aggressione delle truppe ausiliarie italiote al soldo del Pentagono, e sanzioni economiche contro la Russia, sono le uniche attività messe in campo dai governi collaborazionisti antifascisti.
    Si obbedisce agli ordini del Padrone, si attuano le sanzioni economiche e le guerre, che hanno l’unico effetto di indebolire ulteriormente la Nazione Italia.
    Intanto il Padrone – gli orridi USA – “stranamente” stanno aumentando le loro esportazioni verso Mosca.

    Gli ultimi terribili dati sulla crisi economica e sulla disoccupazione, certificano il totale fallimento del governino del Gagà di Courmayeur.
    Il Regime; il Partito Unico dei Magnamagna – dopo aver consuntivato un altro anno disastroso – si ritrova impantanato nella situazione di dover nuovamente sostituire il protagonista principale della sua Opera criminale.
    Dopo quelli di Berlusconi, Monti e Letta, la “cavallina storna” di Lorpapponi, porterà via anche il fallimentare “governo” Renzi.

    E Lady Confindustria, colei la quale tanto si spese per il Matteo di Firenze, quale coniglio ora estrarrà dalla sua elegante borsetta firmata?

  19. Alter ha detto:

    La Francia è stata sorpresa dalla strage alla redazione del giornale satirico Hebdo.

    Hollande non sapeva, non immaginava, non sospettava.
    Lui e Sarkosy: difficile stabilire chi sia il partitocrate piu’ falso.
    Hollande e Sarko’, tra i principali destabilizzatori della oramai defunta Libia, e della devastata Siria di oggi.

    Nel 2011, Sarko’ è tra gli artefici del sanguinoso “regime change” di Libia.
    Regime change che ha portato la nazione libica al collasso totale di oggi.
    Regime change che ha visto anche la vergognosa partecipazione delle forze armate della repubblichetta itagliota, a perenne, inscindibile traino degli aggressori anglo-franco-statunitensi.

    Hollande ha proseguito la destabilizzazione della Siria, iniziata sempre nel 2011, dallo stesso Sarkò.
    Centinaia di islamisti sono partiti dalla Francia per andare a combattere il Siria contro “il perfido” Assad.

    Questi fanatici sono stati benedetti, finanziati ed armati da Parigi, Londra, Ryhad, Tel Aviv e Washington, e descritti mediaticamente alle pubbliche opinioni occidentali, come liberatori e “democratici” patrioti siriani.
    Una parte di questi sinceri “democratici”, attualmente combatte sulle alture del Golan, contro il cattivissimo Assad, e sotto la benevola ala protettrice di Tel Aviv.

    “Cavalli di ritorno”, cosi’ si chiamano tutto quei cittadini francesi, inglesi, americani, olandesi, ed italiani che – dopo aver imparato a combattere in Libia, Iraq e Siria, nei vari gruppi “democratici” islamisti – stanno facendo ritorno a casa.
    Ma, come recita l’antico proverbio, chi semina vento in casa d’altri, raccoglie tempesta a casa propria.

    A Monsieur le Président Hollande, quindi ora non resta che rivolgere un caloroso saluto alla tempesta che ritorna.
    Garçons, bienvenue à la maison!

    Il medesimo saluto che, molto probabilmente presto dovranno porgere loro sia Cameroon che il caro, piccolo, simpaticissimo Matteo.

  20. Alter ha detto:

    Nel frattempo la Magis Stratura peninsulare indaga a fondo le indicibili trame eversive del povero Sig. Rutilio Sermonti…

  21. Alter ha detto:

    Scrive uno degli assassinati di Hebdo:
    “Cerca di discutere con un oscurantista, e muori. Non c’è niente da negoziare con i fascisti”.

    Povero ingenuo compagno.
    Pensava di combattere il Fascismo.
    Ma in questa storia il Fascismo c’entra nulla.

    A fregarlo sono stati gli “antifascisti” Doc; quelli come hollande e sarko’, quelli come obama, netanyahu e tutti i fottutissimi emiri petroliferi del Golfo.
    Tutti coloro i quali hanno protetto, finanziato, addestrato ed armato i suoi assassini.

  22. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Credono di vendicare le offese a Maometto e invece sono degli strumenti utili ( idioti ! ) alla realizzazione del vecchio ” piano Kalergi “. Ancora ha da venire il meglio !

  23. Alter ha detto:

    Noi Italiani Rinati, risvegliati dalla testimonianza personale di Coloro i quali – fedeli al sacro Giuramento mai mollarono – comodamente seduti sulle sacre pietre del Tempio di Vesta, oggi osserviamo lo sfascio della repubblichetta antifascista immonda, e della sua Padrona; la demenziale europa kalergiana.

    Il progetto multiculturalista, multirazziale, multietnico e multifinanziario è in agonia.
    Nemmeno la guerra mondiale silente in corso, salverà Lorsignori (i trans-atlantici delle due sponde), dalla sconfitta totale.

    Prosit, carissimo Stelvio.

  24. CattolicoTradizionalista ha detto:

    Nel novembre del 2012 il menzionato settimanale francese,per rivendicare l’unione omosessuale-violazione estrema della legge naturale-oltraggio’ in modo inammissibile la Santissima Trinita’,mistero centrale della Fede Cattolica con una vignetta a dir poco blasfema.Tanto per dovere di cronaca!!! Eja!!!

  25. Alter ha detto:

    Abolizione immediata delle leggi liberticide Scelba e Mancino.
    Via le catene alla libertà di pensiero del Cittadino Italiano.

  26. STELVIO DAL PIAZ ha detto:

    Attentato di Parigi: la nostra posizione è: ” CUI PRODEST ? ” Tra breve arriverà sicuramente la risposta. Intanto la ” borsa ” ha reagito positivamente. Apparentemente sembra una contraddizione. In realtà non lo è: così funziona il sistema plutocratico giudaico-massonico ! Comunque tutti sappiano che anche NOI abbiamo letto il libretto di MAO, anche perchè – vogliamo ricordarlo agli immemori – NOI abbiamo già dato. Chiaro il messaggio ?

  27. Alter ha detto:

    Vendetta, tremenda Vendetta!
    Il Klerikopadaniota Kalderolik, si pone alla testa del pluriforme konglomerato krociato peninsulare desideroso di versare il sangue virginale di mille giovani islamiche, nel sacro nome delle sue piccoloborghesissime origini “ebraikokristiane”.

    Tutta da ridere; un simpatico, rubicondo Cinghialone (che non ha mai lavorato un giorno in vita sua), alla testa di una altrettanto rubicondamente farsesca Armata Brancaleone.
    Visto l’assoluta inconsistenza morale già ampiamente dimostrata dal predetto agglomerato klerikosociale itagliota, c’e’ da esse sicuri che tutta l’allegra comitiva si squaglierà come neve al sole, al primo botto di petardo.

    Se mai arriverà il Kaliffo, Kalderolik e tutti kuelli kome lui, saranno i primi a konvertirsi all’islam.

  28. Alter ha detto:

    Cui prodest…

    Tra gli assassinati della strage di Hebdo, anche l’economista Bernard Maris.
    Si batteva per la cancellazione del debito pubblico, e denunciato i pericoli della finanza bancaria che crea denaro dal NULLA.

    “Tutti i paesi europei dovranno prima o poi rassegnarsi a cancellare parte del loro debito pubblico. Bisogna rinegoziarlo quando supera il 60% del Pil per poter rispettare di nuovo i criteri di Maastricht”.

  29. Alter ha detto:

    A proposito dell’esistenza di un Dio giusto e misericordioso.
    Oggi si è capito perfettamente, che una tale Eccellenza non esiste.

    Un Dio giusto e pietoso, avrebbe liberato in un sol colpo l’Europa e l’intera Umanità dal miserrimo gruppetto di criminali assassini che la opprimono.

    Erano tutti stretti a braccetto, a passeggio per Parigi, Da hollande a netanyahu, da sarkosy a cameroon, da poroscenko a merkel.

    Sarebbe bastata una Folgore dal cielo, e tutti avremmo capito che Dio c’e’.
    Invece NULLA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...