LA LACRIMEVOLE STORIA

bastaimmigrati1Stiamo vivendo nel periodo storico in cui esiste una organizzazione gestita da una “ consorteria massonica” che ha il compito di indurre – a senso unico – alla commozione e al pianto intere popolazione nei vari paesi del mondo a seconda delle circostanze e in relazione a certi determinati avvenimenti definiti come <epocali> e quindi <inarrestabili>. Questa organizzazione ha varie agenzie in diversi paesi ma il centro logistico principale, quello della “regia” di tutto il meccanismo operativo, si trova negli Stati Uniti e per la precisione nel centro cinematografico di Hollywood. Ha iniziato il suo lavoro di penetrazione psicologica già al tempo della prima guerra mondiale, gestendo in pratica l’arma della propaganda, e si è specializzato ulteriormente durante e dopo la seconda guerra mondiale. Si tratta di una centrale di mistificazione e di propalazione di notizie false e tendenziose che utilizza non solo l’arma dell’immagine ma mette in moto tutte le più sofisticate e perverse forme psicologiche finalizzate alla persuasione e distrazione di massa. In queste devastanti campagne mediatiche solo poche comunità fortemente identitarie riescono a resistere a questi condizionamenti indotti subdolamente. Le masse piangono, si commuovono e finiscono per accettare passivamente questa che è una vera e propria colonizzazione per non dire “schiavizzazione” che coinvolge la sfera emotiva, affettiva e relazionale. Una volta che intere masse di popolazione nei vari paesi abbiano metabolizzato questo tipo di condizionamento il gioco è fatto e “ la consorteria “ ha campo libero per vendere il falso come autentico, la menzogna come verità, la guerra come intervento umanitario, l’occupazione di un territorio come liberazione, l’invasione migratoria come fatto epocale, l’inferno come paradiso, il purgatorio come necessaria penitenza per “ colpe pregresse” ( vedi Fedro e “ Lupus et agnus “ tradotto in italiano < l’Italia ha partorito il Fascismo !>.

Ma tutto questo non è ancora sufficiente affinché la situazione possa stabilizzarsi fino a divenire “stato d’animo permanente e persistente nel tempo“ e, quindi, NORMALITA’. Ecco allora la necessità di utilizzare sul campo l’opera delle varie “agenzie” di cui abbiamo parlato all’inizio che hanno il compito di penetrare, condizionare ed occupare se necessario, le varie redazioni giornalistiche, televisive, le associazioni culturali, le istituzioni educative, i partiti politici, i movimenti sindacali, gli enti e le istituzioni religiose; insomma una occupazione totalitaria che si viene a trasformare gradualmente in quella “ dittatura globale “ che è nel disegno millenario della “ consorteria “ e che trova, per quanto riguarda l’Europa, l’organizzazione e il personaggio in grado di porre le basi teoriche e pratiche per l’attuazione del piano che concretamente prende le mosse con l’esito infausto della seconda Guerra mondiale. L’organizzazione cui faccio riferimento è la <massoneria > quale braccio secolare del <sionismo> e il personaggio è il <fratello Coudenhove-Kalergi>. Ci documenta inconfutabilmente Matteo Simonetti nel suo recente libro “ La Verità sul Piano Kalergi “ – Edizioni Radio Spada:

“ Che la massoneria abbia avuto un ruolo decisivo nella costituzione dell’attuale Unione Europea è un dato di fatto. Massoni sono stati i già citati <padri dell’Europa> da Kalergi a Edvard Benes, da Jean Monnet a Robert Schuman, fino ad Aristide Briand e Winston Churchill, il quale ebbe con Kalergi una fitta corrispondenza e che spesso lo sostenne, come ad esempio con il celebre discorso radiofonico tenuto al Congresso di Paneuropa di New York, svoltosi in piena seconda Guerra mondiale. Massoni furono la quasi totalità dei politici che dagli Stati Uniti contribuirono a diffondere il verbo europeista, presidenti compresi. Tutti o quasi tutti si conobbero e collaborarono agli stessi disegni e alle stesse guerre. “

Verificato che la <massoneria> apprezza e condivide il “piano Kalergi>, chiediamoci allora quale sia l’obiettivo di questo piano. Ce lo dice con la massima chiarezza e sintesi lo stesso Kalergi con le sue parole dirette ai confratelli e pubblicate nella rivista “ Wiener Freimaurerzeitung n. 9/10 del 1923:

Per l’Europa unita mi auguro una futura razza euroasiatico-negroide(……) Capi ne dovranno essere gli ebrei, perché con gli ebrei una benigna provvidenza, per grazia spirituale, ha concesso all’Europa una nuova nobiltà razziale. “ La <nuova nobiltà razziale> sarebbe il METICCIATO naturalmente !

Ci testimonia ancora Simonetti nel suo libro: “ Ricordiamo inoltre per un attimo la cronologia: nel 1923 Kalergi scrive <Paneuropa>, nello stesso anno entra in massoneria e sempre del 1923 è l’incontro REMUNERATIVO con Rotschild e Warburg. “

Nel libro di Simonetti troverete altre testimonianze, altri documenti, altre prove della perversità del Piano Kalergi e della pianificazione della sua attuazione. Io, in questa sede, mi fermo qui. Voglio solo aggiungere una osservazione personale che da tempo ripeto continuamente e con persistenza perché ne sono convinto: in ogni situazione di criticità, di crisi morale ed economica, che investa i paesi europei, l’Italia – rispetto a tutti gli altri – ha sempre un problema in più: la presenza sul territorio italiano di uno Stato straniero che – sul piano mediatico – ha una potenza di fuoco superiore ad ogni immaginazione. Per esempio: il dottor Bergoglio, personaggio in odore di massoneria e monarca dello Stato Vaticano nonché Capo di una chiesa laicizzata per non dire giudaizzata, ha ordinato recentemente: ogni parrocchia DEVE ospitare i <migranti> ( sono in maggioranze dei CLANDESTINI ! ).

Mi permetto di osservare che, sul piano giuridico, le parrocchie sono ENTI ECCLESIASTICI ECONOMICI che debbono osservare le norme del diritto civile italiano. Con questo <ukase> lo stesso dottor Bergoglio ha unilateralmente trasformato le <parrocchie> in <ambasciate dello Stato Vaticano> e come tali da considerare con i diritti della extraterritorialità . Vi pare cosa di poco conto ? Uno Stato sovrano avrebbe reagito adeguatamente facendo osservare al detto dottor Bergoglio che egli, con il suo <ukase> ha tentato un vero e proprio <colpo di stato>.

Ma lo stato italiano non è uno <Stato Sovrano>. Lo stesso dottor Bergoglio ha improvvisamente deciso di convocare un < giubileo straordinario> quindi non <canonico> e questa decisione sarà il colpo finale alla fragile e compromessa struttura urbanistica della città di Roma, una Roma umiliata, violentata nell’anima. Sarà il < giubileo della Misericordia> ma non ci sarà misericordia per Roma e per l’Italia ! Saranno spesi in fretta soldi dei cittadini italiani per dare una <imbellettatura> alla città , senza un piano organico di spesa utile a risolvere i veri ed urgenti problemi urbani e di convivenza civile, mentre le finanze vaticane ne ricaveranno sicuramente un notevole vantaggio. Bergoglio – sia chiaro – maestro nell’arte della <demagogia>, non è soltanto un <nemico dell’Italia e della romanità>, è colui che ha il compito di demolire la “SANTA ROMANA CHIESA” e con essa la religione CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA.

Pertanto, nel <lacrimatoio europeo>, la massa degli italiani lobotomizzati e con essi, i cattolici praticanti ed inconsapevoli che non si rendono conto di assistere ad una liturgia protestante, devono piangere e commuoversi a comando e sempre prima e più degli altri. Per concludere – e non è una battuta -: ITALIOTI, NON VI RESTA CHE PIANGERE !

Per concludere –e non è una battuta -: ITALIOTI,  NON VI RESTA CHE PIANGERE!

Stelvio Dal Piaz

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità Politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a LA LACRIMEVOLE STORIA

  1. Alter ha detto:

    Emergenza Siria:
    La fanatica kalergista Boldrini si fà portavoce di un pesante attacco mediatico contro il Legittimo Governo ungherese che coinvolge l’Italia e gli Italiani in una dannosissima disputa diplomatica sulle libere scelte identitarie nazionali in tema di politiche immigrative.
    Qualcuno alla Farnesina (ammesso e non concesso esista ancora uno straccio di Diplomazia Italiana) le metta un cerotto sulla bocca.

    Emergenza Siria:
    L’afflusso massiccio di profughi e’ “responsabilità” dell’Europa visto che “ha sostenuto e continua a sostenere e a coprire il terrorismo”. Lo ha detto il presidente siriano Bashar al Assad in un’intervista ai media russi. “L’Europa chiama i terroristi ‘moderati’ – ha proseguito Assad – e li divide in gruppi”, ma “tutti loro sono estremisti”.
    (Ansa.it)

    Inizia la retromarcia mediatica della Blody House sulla farlocchissima, interminabile guerra aerea senza risultati, condotta contro l’Isis in Iraq e Siria.
    La trama della nuova soup opera obamiana: tutta colpa di un paio di colonnelli, se gli Usa non riescono a sconfiggere Isis…
    Siamo alla riedizione della commedia mediatica legata alla fialetta di antrace farlocca, che giustificò mediaticamente l’intervento militare Usa contro l’Iraq di Saddam.

    “Isis: informazioni manipolate a Casa Bianca e Congresso – Ora ci sarebbero le prove: alcuni vertici dello Us Central Command (Centcom), che coordina le operazioni militari americane contro l’Isis in Iraq e in Siria, avrebbero manipolato i rapporti preparati dagli uomini dei servizi, dando alla Casa Bianca, al Pentagono e al Congresso informazioni distorte sull’andamento della guerra. Notizie falsate sull’effetto dei raid aerei compiuti sulle roccaforti jiadiste o sulla reale preparazione delle truppe irachene. Obiettivo: quello di mostrare ai vertici dello Stato un quadro piu’ roseo, piu’ positivo della lotta ai militanti dello stato islamico. A queste conclusioni – come riporta il New York Times, che un mese fa rivelo’ l’inchiesta aperta dal Pentagono – e’ giunto un gruppo di analisti dell’intelligence Usa che stanno esaminando tutti i rapporti inviati dagli 007 agli ufficiali del Centcom, facendo il confronto con le carte poi giunte sul tavolo anche del presidente Barack Obama. “L’indagine verifichera’ – ha spiegato un portavoce dell’ispettore generale del Pentagono – se ci sono state falsificazioni e insabbiamenti sul fronte delle informazioni o se ci sono stati ritardi nel fornirle alle autorita’ competenti. Esamineremo ogni singola responsabilita’ e ogni cattiva condotta o falla sara’ perseguita”. La vicenda – sottolinea il Nyt – potrebbero in parte spiegare alcune discrepanze tra la descrizione dell’andamento delle operazioni in Iraq fatta dalla Casa Bianca e dal Pentagono negli ultimi mesi e la realta’ della situazione sul campo, dove l’Isis arretra meno del previsto”.
    (Ansa.it)

    Chi ci crede è un boldrini, un alfano, un bergoglio, un renzi.

  2. Spettatore e lettore. ha detto:

    Vi ammiro sempre di più, in questo mare informatico chiamato internet siete il mio scoglio preferito.
    Con la più sincera ammirazione. Grazie

  3. Alter ha detto:

    Tutte le “Istituzioni” della repubblichina massonica itagliota si inchinano deferenti davanti al fraterno Monarca vaticano; il quale a sua volta si inchina deferente davanti al soliti, immancabili “Fratelli maggiori”…

    “Citta’ Del Vaticano – Giovedì scorso il Presidente israeliano Reuven Rivlin e la sua stretta collaboratrice Rivka Ravitz, ebrea ortodossa, si sono recati in visita presso Francesco.
    L’etichetta prevederebbe che il visitatore stringa la mano a Bergoglio e compia un inchino; tuttavia, giunto il suo turno la signora Ravitz ha spiegato che non le era consentito farlo, in quanto i precetti giudaici le proibiscono di inchinarsi di fronte a simboli di altra religione – ossia la Croce che Bergoglio ha al collo.
    Così, per mettere a suo agio la signora Ravitz, Bergoglio ha coperto la Croce con una mano e ha fatto un piccolo inchino.

    http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/199293

  4. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Avviso per il cortese SPETTATORE E LETTORE: seguici anche su ITALIA PROLETARIA :
    https://italiaproletaria.wordpress.com/

  5. Alter ha detto:

    20 settembre 1870.
    Una data Storica; Roma e l’Italia si riuniscono, come al tempo dell’impero romano.

    Talmente storica, che i “midia” della falsa repubblichetta “indipendente” si guardano bene dal ricordare oggi.
    Oggi che – a reti unificate – sono tutti impegnati a celebrare i mirabolanti viaggi del dr. Bergoglio.

    Il Dr. Bergoglio; il vero Capo della “repubblica italiana”.

  6. Alter ha detto:

    La famosa “maggioranza silenziosa” italiotica pensa a mangiare, bere e lavorare.
    Ogni altro atto-pensiero, le è alieno.
    E’ costituzionalmente “governativa”; a prescindere da chiunque la “governi”; fosse anche Stalin rinato.
    Insomma, osserva, si guarda in giro, smoccola, ma principalmente si fà i grassi capperi suoi.

    E poi la maggioranza silenziosa italiotica, oggi è stata dotata dalla “provvidenza” di un salvifico santino.
    La silent majority si è devotamente affidata al santino dr. Bergoglio.
    E’ lui il vero Capo di Stato, il vero Presidente della repubblichetta borghese.
    L’altro è solo un ectoplasma…

    In questo momento il Presidente Papa è fuori sede, ma ritorna presto.
    Da Papa Re a Presidente Papa: complimenti al Vaticano spa; che ancora una volta dimostra di conoscere benissimo la molle indole elementare di questo agglomerato umano peninsulare.

  7. Alter ha detto:

    Prima o poi, un Magistrato Integerrimo; integerrimo quanto disinteressato alla propria sorte personale (diventare oggetto di ogni odio viscerale cattofideista) dovrà decidersi a dare un’occhiata ai libri contabili di Radio Maria…

    Gli amabili conduttori radiofonici di RM, passano (assai disinvoltamente) dalla descrizione di un funambolico miracolo di Padre Pio, (come quello della lambretta senza benzina che compie un balzo spazio temporale di un centinaio di chilometri in pochi minuti) alla metodica richiesta di donazioni pecuniarie alla (perennemente in bolletta) “Causa” Mariana.

    La Pecunia sarà pure lo “Sterco del Diabolo” come ripete sempre il dr. Bergoglio, ma je gusta, (urca se je gusta!) ai marianiti.

    In tutto questa sacra “stimolazione radiofonica” di versamenti valutari, si cela forse qualche possibile aggancio al Dispositivo dell’art. 661 del Codice Penale; quello che regola la fattispecie “Abuso della credulità popolare”?.

  8. francesco retolatto ha detto:

    Articolo eccellente signor Dal Piaz di cui la ringrazio,
    Da un cattolico di Santa Romana Chiesa.

  9. Alter ha detto:

    Junipero Serra; il nuovo “Santo” fabbricato dal dr. Bergoglio della Vatican Company.
    Uno dei tanti “Santi” fabbricati dalla piu’ fanatica setta genocida mai esistita.

    Questo quello che pensano in proposito i vari gruppi identitari indios nativi:
    “Junipero Serra should not be made a saint. He should be considered nothing less than a monster.
    He headed-up a system of hegemony and genocide that was intent on imperial conquest.
    He and his legion of Spanish conquerors were intent on a manifest destiny which saw the enslavement of aboriginal people.
    The violent rapes of indigenous women, the cruel and barbaric tortures and murders of Indian men, such neglect that little Indian children died as the end result, and draconian tactics which ultimately forced First Nations people from their traditionalism, religion, languages, customs, and beliefs, should not be celebrated by the powerful and mighty Roman Catholic Church.
    The decision of Pope Francis to grant sainthood to this priest – Junipero Serra – is blatantly wrong.
    Serra should be considered no less than a dark religious, political and societal figure who committed crimes against humanity.”

  10. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Altra tappa del piano Kalergi: la maggioranze ha raggiunto l’accordo per la concessione della “cittadinanza” sulla base dello IUS SOLI. Il avanza secondo i piani porestabiliti: gli sono nella fase della . Mala tempora currunt !

  11. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    anche il computer è col nemico: la frase completa è: IL METICCIATO AVANZA SECONDO I PIANI PRESTABILITI; GLI ITALIOTI SONO NELLA FASE DELLA

  12. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    ancora il nemico colpisce: GLI ITALIOTI SONO NELLA FASE DELLA RITIRATA STRATEGICA

  13. Alter ha detto:

    Siamo alla rabbiosa reazione dei chiuaua vendutisi alla demenziale utopia del “Nuovo Ordine Mondiale”

    Il Sig. Rodotà; (il canditato presidente dei grilli, ricordate?) ha invitato al “Festival del Diritto” il Sig. Napolitano.

    Il sig. Napolitano si è esibito in un fazioso comizio ideologico paneuropeista totale.
    In una mezzoretta di sproloqui a favore dell’Euro e della completa cessione delle residue Sovranità Nazionali alla entità utopica EU.

    Di “Statiunitideuropa”; di totale adesione ai principi del “Nuovo Ordine Mondiale”.

    Di “Accoglienza senza sè e senza mà” all’ondata migrante; con un forsennato attacco ideologico oltre i limiti del contegno diplomatico (cui dovrebbe attenersi un ex presidente della rep.) alle Nazioni sovrane est europee, accusate (addirittura) di atteggiamenti “nazzzzisti”.

    Di attacco ai cittadini ed ai movimenti politici che osteggiano questa Eu; accusati di “Inane resistenza alla realtà di un Nuovo Ordine Mondiale”…
    “Nuovo Ordine Mondiale” questa la triade dogmatica parolaia ossessivamente usata dal gran sacerdote che fu’ araldo fascista, comunista, statalista, pattovarsavista, natoatlantista, liberista europeista, ed ora mondialista.
    “Nuovo Ordine Mondiale” questa la triade parolaia ossessivamente usata dal Gerarca puparo che teleguida i renzi, i boldrini, i grasso, i mattarella, da dietro le quinte quirinalizie.

    A quale “Nuovo Ordine Mondiale” mirano i Sig.ri Rodotà e Napolitano?
    Gli itaglioti dormono le mille nanne sante; ma almeno i pentastellati dovrebbero esigere chiarimenti:
    Hanno ragione questi due; Rodotà e Napolitano, o piuttosto Grillo?

  14. francesco retolatto ha detto:

    Invito tutti a leggere e riflettere su questo articolo eccellente di Maurizio Blondet, che coglie il senso profondo della questione circa l’immigrazione che stiamo subendo. Come sempre la lucidità, la lungimiranza e la profondità di visione, fanno di Blondet una delle poche penne del giornalismo italiano degna di attenzione e ascolto. A tutti voi, nonostante le diversità delle posizioni, il mio sincero e disinteressato invito a notare i punti di contatto che potete e dovete scorgere nel testo che segue.
    Nel panorama desolato e desolante della politica italiana, restate al momento la unica forza che abbia inquadrato una serie di punti imprescindibili da cui partire per superare il guado e uscire fuori dalla melma che ci sta per soffocare.

    http://www.maurizioblondet.it/contro-i-profughi-e-non-per-razzismo/

    in alto i cuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...