LA MEMORIA NON E’ QUELLA CHE VOGLIONO LORO… MA E’ QUELLA CHE ABBIAMO NOI !

sn istria

Annunci
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in Comunicati e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a LA MEMORIA NON E’ QUELLA CHE VOGLIONO LORO… MA E’ QUELLA CHE ABBIAMO NOI !

  1. Angelo Murru ha detto:

    Torino, città medaglia alla resistenza, medaglia al comunismo e a tutti i suoi orrori di ieri e di oggi. Infatti ieri si pensò di esiliare i già esuli Dalmato-Istriani, in un quartiere anonimo di estrema periferia, che nulla voleva sapere e nulla voleva ricordare dello schifo ghettizzante che l’italia destinava ai suoi popoli e ai suoi esuli depredati. Strano che oltre tutto quello che han subito, non siano stati anche magari fucilati, chissà, magari con l’imputazione di fuga disordinata dal comunismo! Una città nella quale in un angolo nascosto, molto nascosto e molto anonimo, (se non sai che c’è non la vedi), c’è una lapide, martoriata e vilipesa, dove si vede bene quale sia il disprezzo che questa società immondo-comunista sa manifestare con la sua democratica violenza quotidiana. C’era e c’è solo il comunismo da osannare e i suoi criminali da idealizzare. Dal migliore in poi, lo schifo si autocelebra. Curcio insegna e indottrina con i contributi statali, de luca celebra i movimenti no tav, il torino film festival alterna i suoi dirigenti, prelevandoli dai più schifosi criminali e premia per fedeltà i rifiuti carcerari quali i viale i della casa e … l’elenco sarebbe lungo!
    Unica soluzione: RIVOLUZIONE

  2. Alter ha detto:

    FOIBE – Giornata del Ricordo; 10 febbraio 2016.
    E allora “ricordiamo” l’infamia della repubblichetta serva dello straniero.

    Per istituire la “Giornata del Ricordo” le “istituzioni demokratike” ci hanno messo la bellezza di 58 anni; complimenti a compagni & fratelli.
    Invece il Boia genocida Tito, l’hanno decorato nel 1969.

    “Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone al Merito della Repubblica italiana”.
    Il Boia Tito, l’infoibatore degli Italiani di Istria e Dalmazia, fu decorato con tale onorificenza nel 1969, dall’allora Presidente massone Saragat.

    Ora, la “Legge” della repubblichetta illegale prevede che: “incorre nella perdita della onorificenza, l’insignito che se ne renda indegno”.
    Piu’ Indegno di Tito, c’e’ solo Tito stesso.

    Non oggi – perchè la maleodorante, indegnissima repubblichetta napolitan mattarellica non ne è capace nè degna – ma giungerà Il Giorno in cui l’Italia finalmente tornata Sovrana, cancellerà tale abortorificenza covata dai partitocrati paramafiosi italioti, a glorificazione dell’infoibatore degli Italiani di Istria e Dalmazia: il Boia Josip Broz Tito.

  3. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    NOI NON DIMENTICHIAMO !

  4. Omar Pisanello ha detto:

    Non dimentico!!! R.I.P.

  5. Omar Ruggero Pisanello ha detto:

    R.I.P.

  6. Luigi Maria Ventola ha detto:

    Ringraziamo i nostri “alleati” che fecero graziosamente dono delle nostre terre ai boia titini per i loro servizi resi.

  7. Alter ha detto:

    La “Memoria” ci serve anche per ricordare il motivo scatenante per cui – esattamente un secolo fà – divampò il primo conflitto mondiale; il dominio delle risorse energetiche.
    Ci risiamo.

  8. Angelo Murru ha detto:

    Memoria! Mai dimenticare la Storia, la nostra unica e vera storia Italica!
    Non quella inventata, che continua ad indottrinare ignari bambini fin dall’età pre-scolare, con l’intento di distruggere una comunità che avrebbe il diritto e il dovere di avere la vera visibilità!
    Ma la democrazia non può permettersi la verità. Sono due concetti in antitesi!
    Avanti con la nostra forza e in Alto i Cuori!

  9. Alter ha detto:

    Il 17 febbraio del 1600, Giordano Bruno fu’ arso vivo, dopo disumana tortura.
    Assassinato dal criminale fanatismo superstizioso cattolico.

    Il gesuita bergoglio si rechi a Campo dè Fiori, si inginocchi, e si batta lungamente il petto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...