L’HANNO FATTA FUORI DAL VASO….

rncrrsiQuelli di Casapound sono degli idioti e questa volta l’imprecazione ci sta tutta !

Avendo ottenuto 3 (DICASI 3 !) consiglieri comunali a Bolzano forse hanno creduto di aver riconquistato l’Italia !?

Così a Parma hanno esposto degli striscioni con scritto “la resistenza é una cagata pazzesca” che immediatamente ha fatto stropicciare le mani all’antifascismo di maniera che non credeva di avere un così bel regalino dagli idioti di turno. 

Perché di fatto é un rigore regalato ai nemici della Comunità Nazionale  in quanto:

a) hanno portato la drammaticità della guerra civile in cui morirono centinaia di migliaia di Combattenti per l’Onore d’Italia nella palude squallida della comicità stile Fantozzi (la famosa frase liberatoria “la corazzata Potemkin é una cagata pazzesca”….ricordate ! ) dissacrando così loro per primi i loro coetanei che avevano ben altra tempra dall’essere scribacchini di lenzuola bianche, andando a morire per una Italia Repubblicana Sociale e Nazionale contro bande armate coperte dagli invasori anglo americani (altro che cagata…….) ;

b) hanno rinvigorito una partigianeria cialtronesca e demenzialmente senile ricoagulatasi al solito richiamo della foresta di quell’antifascismo urticante che tiene in piedi da oltre settantanni questa “repubblica democratica” italiota.

Con il risultato ora di avere di nuovo rimesso in moto la grancassa della propaganda che tanto giova al regime plutocratico che ci sta affondando, questo sì, nella merda !!! Con conseguenza imprevedibili per la salvaguardia della Comunità Nazionale tutta (che con gli idioti di Parma non ha da spartire proprio nulla) che ancora prova a RESISTERE sul serio in piedi sopra le rovine e potrebbe essere falcidiata da una nuova ondata repressiva pericolosissima (altro che cagata……per chi ha vissuto gli anni settanta/ottanta !).

Ora la domanda ci viene spontanea e non riguarda i militanti in buona fede ma bensì le dirigenze; ma questi di Casapound ci sono….o ci fanno !?

Eja !

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Commenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

24 risposte a L’HANNO FATTA FUORI DAL VASO….

  1. Luigi Maria Ventola ha detto:

    probabilmente si riferivano alla “resistenza” propagandata dai cosiddetti partigiani; potrebbe essere plausibile no?

  2. Fernando ha detto:

    Sempre sostenuto che sono una trovata pubblicitaria già nel nome. Peraltro a suo tempo finanziata dal Sig. ALEMANNO che si sa benissimo come si faceva largo per prendere consensi.
    Ho sempre dubbi su chi di questi tempi, muovendosi più o meno sinceramente sul solco di certe idee, riesce a tenere in piedi strutture e a trovare denari con una certa facilità. Mi ricorda tanto un tizio che fu latitante per un decennio alla City di Londra e poi tornò tranquillamente in Italia fondando un partito “rivoluzionario” di cui ultimamente rimane ben poco. Ai posteri ogni sentenza.

  3. istorian ha detto:

    Luigi, qualunque sia l’intento, è strategicamente sbagliato e porta il dibattito sul piano che “i soliti” vogliono usare.
    Se vuoi far parte del teatrino amministrativo nazionale, devi accettare anche certe regole e certe furbizie.
    Questi “celodurismi”, in un momento poi in cui ci sono leggi liberticide all’orizzonte, non ha senso.
    A Bolzano hanno vinto parlando di attualità politica, e al contempo se ne escono con uno striscione inutile ed una grancassa dannosa per loro.
    Mi domando poi, se è fatto apposta, oppure le dirigenze non hanno il controllo dei territori…
    Stesso dicasi per chi fa il “fasciopatriota” e poi si candida con Lega Nord o Fratelli d’Italia…

  4. Alessandro ha detto:

    Da capire a cosa servano certi striscioni, se non per ridare vigore a dei moribondi e loro politicchi che ci campano sull’antifascismo! non li capiro’ MAI!

  5. francesco ha detto:

    Uno striscione da strapazzo, inopportuno e sciocco.Tanto più in questo momento in cui sono allo studio legislazioni restrittive. Una roba da grillini..

  6. Angelo Murru ha detto:

    La facciano pure dove gli pare. Tanto delle loro mire si sa già tutto. Destroidi che si avvicinano a tutti i quelli che gli danno notorietà. Ai 5 stalle, salvo poi distanziarsi chissà perchè, visto che la loro strategia politica è nota anche ai calamari. Ai populisti malpancisti veterocomunisti della lega. Anche con questi, prima amore e poi distanze. Poi qualche locale fuga con FdI, con il medesimo copione. Comparsate in tv nei peggiori programmi di fetida politica: dall’Annunziata ad altri di pari “dignità”. Non penso che ci sia altro da dire. Di questi personaggi populisti in cerca di visibilità elettorale, ne abbiamo già visti tanti. Non ci scaldano più di tanto. Un distinguo importante però devo farlo. Non si permettano di definirsi Fascisti che tanto non lo sono. Tanto voti in più non ne raccattano, ma rischiano solo di perderne! Non so se mi sono spiegato! Lasciate il Fascismo a chi non cerca consensi elettorali e non cerca di trovare posto a sedere ai vari tavoli della democrazia!
    Si, ci sono delle similitudini con un fantomatico londinese! Ma solo con lui. Già Massimino era tutt’altra Persona!!! E come lui tanti altri.
    A NOI

  7. Maurizio Canosci ha detto:

    Come era prevedibile dalla cronaca si apprende che a Roma i “centri sociali” hanno assaltato un gazebo di casapound: é evidente che idioti chiamano idioti in nome e sempre di quella strategia della tensione utile a chi di dovere con una differenza apicale rispetto agli anni 70/80. Allora c’era un nemico vero (comunque esisteva un Comunismo egemone in metà continente europeo), e se venimmo strumentalizzati lo facemmo temendo comunque un pericolo più grande e reale. Ma dopo la caduta del Muro di Berlino e la straripante vittoria globale del turbocapitalismo plutocratico ha senso ……..essere o fare gli idioti !? o iniziare a pensare che é meglio cominciare a ragionare solo per l’autodifesa della Comunità Nazionale oltre questa democrazia inutile………lasciando da parte pagliacci e pagliacciate !!!

  8. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Purtroppo – come si dice in Toscana – la mamma dei bischeri è sempre incinta ! A meno che… qualche “capetto” non pensi di essere presto chiamato a fare il ministro…..Non sarebbe meglio che certi da strapazzo prendessero qualche libro in mano e studiassero la dottrina fascista in originale ?

  9. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    Ovviamente sta per ” certi fascistelli da strapazzo ” con quel che segue

  10. paolettiemilio ha detto:

    come sempre opportuna la replica di Stelvio. che del fascismo sia arrivato fino a noi i manganelli e la violenza, non è altro che quello che l’impostazione politica del dopoguerra determinava, organizzava e impose al’Italia nostra, da italiano e fascista riconosco pure il merito delle armi ai partigiani che per il loro ideale hanno perso la vita, ma ci sono pochi anzi pochissimi antifascisti “veri” della prima ora che nulla hanno ache vedere con la massa di opportunisti saliti sul carro dei vittoriosi. Bisogna fare anche un distinguo di quel periodo,molti partigiani non comunisti morirono per mano dei partigiani comunisti foraggiati dall’ex U.R.S.S.fino a pochissimi decenni.
    Quindi parlando di resistenza è sempre doveroso questo distinguo parlare genericamente di resistenza è esattamente quello che vuole la politica antifascista.
    Per questo sono daccordo col giudicare sbagliati gli striscioni di C.P.I….. Ma esorto anche noi tutti a riflettere e fare distingui sulla resistenza sbrogliandone la matassa, se non altro per nostra cultura.
    E appunto informarsi sulla vera dottrina fascista come giustamente suggerisce Stelvio.
    Di come il fascismo sia fatto esternamente e superficialmente lo sanno anche i sassi, ma sono i contenuti che dobbiamo conoscere, a proposito, oggi a raistoria c’era una commovente lettura delle ultime lettere scambiate dal duce e claretta, commoventi nell’immaginare cosa abbia passato mussolini in quegli ultimi mesi della sua vita, dopo sono intervenuti degli storici, dicendo che mussolini era come un attore e in quegli ultimi e tragicii momenti il suo rammarico era invecchiare e lo dimostrano le ultime immagini del duce (sarà possibile che fosse dimagrito e depressdo perchè aveva ormai 60 anni ???) e che nel vedere le sue opere distrutte cioè l’Italia intera dai bombardieri americani, ne soffriva come può un artista nel vedere bruciare un suo quadro… omettendo che quella sua opera era la nostra patria voluta e realizzata dal fascismo, che lui non “si mangiava il fegato come l’avvoltoio” perchè venivano rotte le sue statue, ma perchè una cospirazione interna lo tradiva con la sfiducia del gran consoglio, perchè vide si, la sua opera distrutta ma intendeva l’Italia intera, quella Italia fasista progettata,inventata e realizzata dal fascismo, quell’Italia di un miraccolo economico straordinario per quei tempi ammirata da tutte le potenze mondiali, perchè il suo stesso sangue lo tradiva.
    Uno storico avrebbe il dovere della imparzialità, ma purtroppo per l’ennesima volta, “la resistenza” continua.
    AVE AL DUCE, ma anche un pensiero all’uomo Benito Mussolini per il tormento e l’ingiustizia subita e che ancora subisce per colpa di questi pseudo fascisti che tutto sono fuorchè fascisti.
    “IN POLITICA SONO ENTRATO DA SOCIALISTA E DA SOCIALISTA NE USCIRO’ ” Benito Mussolini
    …e così ha fatto.

  11. Alter ha detto:

    Una certa “destra” prese i soldi della Fiat, esattamente come i “partiggiani” delle orride brigate rosse “garibbaldine”.

    Il “Comandante Max” Rendina nel suo testamento mediatico, descrive esattamente come la Fiat di Valletta, già nel 1944 foraggiasse le bande bolsceviche filosovietiche, in funzione antinazionale, anti sociale, anti repubblicana.
    http://www.youtube.com/watch?v=I_Tz7g19hxw

    E gli itaglioti di oggi di cosiddetto centro, destra e sinistra “costituzionale”, sono ancora tutti li’ dentro; nel Culo del Sacco.

    Ma da tempo, NOI Italiani abbiamo fatto un bel fiocco su questo inutile Sacco; e lo abbiamo gettato via.
    Perchè NOI Italiani non ci curiamo piu’ della sorte delle greggi itagliotiche remissive a napolitano, bergoglio, mattarella, renzi, boldrini, salvini, draghi etc.etc.

    Perchè NOI abbiamo a cuore unicamente la sorte dell’Italia e degli Italiani.

  12. marco r. ha detto:

    casapound? Dico solo che Di Stefano fino a qualche anno fa era pro unioni gay e stasera a radio radicale si è detto favorevole a delle soluzioni simili alla liberalizzazione della droga.

  13. Alessandro ha detto:

    Ha lanciato anche l’appello ai filippini di Roma a sostenerlo..insomma siamo alle solite!

  14. Alter ha detto:

    Chi persegue l’obiettivo della “Poltrona”, è tecnicamente pronto ad assumere ogni geometria elettorale; anche quella equilibristica piu’ innaturale.

    La cosa piu’ difficile da fare?
    Come un ottimo vino: Mantenersi in “Purezza”.
    Lo scaffale del discount elettorale “Itaglia” è pieno zeppo di prodotti avariati di importazione.
    NOI Italiani preferiamo il chilometro 0.

  15. Gino Calenza ha detto:

    Secondo il vostro ragionamento le camicie nere non avrebbero dovuto osare scendere nelle piazze e combattere i rossi a viso aperto….Ma che idea avete di lotta politica? battere le tastiere?

  16. Maurizio Canosci ha detto:

    @ Gino Calenza; qui tra gli scriventi tranquillo ci sono quelli che hanno già dato in anni ben più grami, quindi non ti preoccupare delle tastiere…………preoccupati di collegare il cervello anche perché se credi che esistono ancora i “rossi” sei proprio fuori come un balcone. Gli idioti a comando sono figli di…….soros……………! (di rosso non hanno nemmeno l’orlo delle mutande) al di là delle apparenze. Evitate di perdere tempo dietro i ludi cartacei e poi ne riparliamo………… !

  17. Gino Calenza ha detto:

    Va be…mentre voi continuate ad imprecare e a discettare..io cercherò di aiutare Casa Pound a difendere questo popolo dall’invasione afro-islamica….auguri e scusate.

  18. Francesco ha detto:

    Buonasera,
    con sincero interesse, e spesso con piena condivisione, leggo i vostri articoli, traendone spesso fecondi insegnamenti politici, storici, etici, ma soprattutto spirituali. Il fatto particolare dello striscione ha provocato il mio disappunto, tanto quanto il vostro; forse anche di più, credendo io in casapound come concreta possibilità di un riscatto, etico e politico, illudendomi o autoingannandomi forse che esso sia il partito d’azione per il risorgimento spirituale della patria e dell’italiano nuovo. Vivendo da vicino la teorica e la pratica di casapound, ho sentore del limite della prima, debole e povera di profondità spirituale, ma elogio il valore pratico dei loro gesti locali, in favore delle famiglie italiane, contro il malgoverno e contro il generale degrado che attanaglia molti quartieri di Roma.
    Saluti

  19. Maurizio Canosci ha detto:

    @ Gino Calenza: auguri anche a te perché purtroppo sarai uno dei non ultimi che si sfiancheranno per il nulla………

    @ Francesco; ringrazio invece con sincerità l’ultimo intervenuto perché é la dimostrazione che molto di buono c’é tra la militanza di Casapound (e non avevamo dubbi !). Vedi Francesco certamente é lodevole la pratica (magari si riuscisse in Italia a creare ciò che organizzativamente e socialmente sono stati capaci per esempio quelli di Hezbollah in Libano) messa in campo da Casapound ma diventa autoreferenziale e direi malignamente “scoutistica” se non é accompagnata da una strategia di fondo in cui eventualmente tattiche “elettoralistiche” potrebbero – ma non con queste leggi elettorali ! – anche avere una logica che invece allo stato dell’arte non c’é.
    Insomma per farla breve ripetiamo: plauso alla militanza quella seria e non idiota ma di più non c’é……..e ci spiace.

  20. Alter ha detto:

    La risposta del sindaco Federico Pizzarotti:
    “In questi giorni sono comparsi striscioni volgari contro la Resistenza. Davanti alle scuole, luoghi per eccellenza della conoscenza e della cultura. È un fatto grave da condannare ma che ci deve fare riflettere profondamente”.

    Le “squole” della repubblichetta paramafiosa, cialtrona, ipocrita, falsa, invertita e pervertita, sarebbero i: “luoghi per eccellenza della conoscenza e della cultura”?!?!

    In tutto questo deprimente armamentario post fantozziano, la palma di “Cagata Pazzesca” spetta decisamente alla dichiarazione di Pizzarotti.

  21. gjovi ha detto:

    Più che “cagata pazzesca”, mi sembra che i componenti della cosiddetta resistenza possano definirsi “utili idioti”, in quanto utilizzati dagli americani per fare il “lavoro sporco” che quest’ultimi non volevano fare. Con lo stesso criterio viene tollerata e utilizzata la “mafia” o la “malavita” o le “brigate rosse”. Quando c’è bisogno di un omicidio, trovano sempre a chi farlo fare ( casi di Mattei, Moro… ). Forse quando ( parlano ) di “liberazione” , allora si, utilizzerei il termine ” cagata pazzesca”.

  22. swami anand ha detto:

    certo che in un momento come questo le critiche ,le ricette politiche non sono fondamentali.fondamentale e’ la presenza nelle citta’,e casa pound e’ presente,ma le divisioni dei social-nazionalisti italiani e’ tremenda.personalismi,puntualizzazioni,sigle piu’ o meno conosciute ma assolutamente irrilevanti,se non fosse per internet,che da’ una visibilita’ a emeriti sconosciuti.mano sulla coscienza ,anche queste divisioni sono frutto della propaganda mondialista,altrimenti ci sarebbe quella che noi pretendiamo per la NAZIONE,ma che non riusciamo ad esercitare la COESIONE.eppure oggi l’opportunita’ di riunire un pensiero che vada al di la delle virgolette,spaccherebbe il culo ai passeri.. per il momento non criticherei nessun camerata che sbagli per goliardia,e non lo farei pubblicamente.

  23. nota1488 ha detto:

    Chi rinnega continuamente l’aspetto razziale (e quindi veramente nazionale italiano) del Fascismo non è un mio camerata, al di là degli striscioni più o meno idioti. Casapound è una trovata del Sistema per convogliare i nazionalisti in una struttura politica innocua (“estrema”, sì, come tutte le operazioni di gate-keeping) perché priva dell’unico aspetto che terrorizza letteralmente i padroni: la RAZZA.

  24. Px.S. ha detto:

    Divisioni che agevolano le bestie prolet e le bestie borghesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...