DATI DI FATTO.

benito MUSSOLININon é stato un caso che pochi giorni prima del solito carosello “ludocartaceo” su questo nostro sito ufficiale della nostra organizzazione politica abbiamo sentito la necessità di rimettere in evidenza la lettura del PROGRAMMA POLITICO sottolineandone la non negoziabilità.

Perché ci sono dati di fatto emersi ancora una volta dal primo turno delle elezioni amministrative che comprendevano anche alcuni capoluoghi delle regioni più importanti italiane.

E’ un dato di fatto che aumenta l’astensione che non é più solo un segno di protesta ma un indicatore preciso che per molti italiani non vi é più un riferimento politico ideologico certo.

E’ un dato di fatto che la sinistra italiana nel suo complesso marca uno scollamento con il proletariato così come lo intendiamo Noi;

  • la sinistra massimalista é ormai un catafalco arrotolato solo sulla metafora “antifa”
  • la sinistra riformista (e pseudo cattolica) é perdente come lo é sempre stata al traino di ordini provenienti dall’estero (che sia Vaticano o Washington poco importa).

E’ un dato di fatto che la destra italiana é divisa in due tronconi che spesso viaggiano in parallelo ma proprio per questo non potranno mai collimare:

  • la destra liberale/liberista atlantica a trazione NATO e giudaico-cristiana vive ancora su una borghesia provinciale ma che -attenzione – é sempre più declinante nello scivolo sociale verso il gradino sottostante che comincia ad essere stufa e frustrata
  • la destra (?)……. – non sappiamo nemmeno più come definirla – aggrappata al nulla culturale politico della Meloni ed ai vagheggiamenti”lepenistidentitarindipendentisti” di un insulso imbonitore di radiopadania (ex leoncavallino), già pronto ad atto di sottomissione a Gerusalemme.

E’ un dato di fatto che esiste un potenziale radicalmente rivoluzionario  di entità identitaria in cui raccogliere le forze disperse di una COMUNITA’ NAZIONALE intesa nel suo naturale approdo socialista nazionale ma che al momento questo potenziale viaggia su sentieri differenti senza mai incontrarsi presi come siamo (e sottolineo il termine SIAMO) a misurare i passi, reggere il fiato e scrutare la Vetta che aneliamo ma che vediamo sempre lontano.

E’ un dato di fatto che non abbiamo ricette miracolose ma é anche un dato di fatto che se vogliamo essere Comunità Nazionale intorno a punti programmatici NON NEGOZIABILI dobbiamo ritrovarci.

Il Fuoco é acceso, occorre riunirsi intorno ad Esso.

Eja

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Commenti, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

12 risposte a DATI DI FATTO.

  1. Angelo Murru ha detto:

    Si, il Programma non è negoziabile. Ed è fondamentale ritrovarci riuniti intorno ad un Fuoco Acceso. E da li ripartire, alimentandolo arditamente.
    Mai Domi.

  2. Giovanni Garotti ha detto:

    Condivisibile in pieno.

  3. Anonimo ha detto:

    Buongiorno a tutti ritorno a scrivere dopo che tempo fa’ il sig murru mi redargui e mi inibi dallo scrivere ancora perché la sua disamina sul mio nomignolo ossia compagnoincamicianera . Adesso fermo restando che non c’è nulla da eccepire sull’articolo mi chiedo avrà capito qualcosa? O ritiene ancora di avere verità in tasca? grazie a tutti.

  4. Compagnoincamicianera ha detto:

    Buongiorno a tutti ritorno a scrivere dopo che tempo fa’ il sig murru mi redargui e mi inibi dallo scrivere ancora perché la sua disamina sul mio nomignolo ossia compagnoincamicianera . Adesso fermo restando che non c’è nulla da eccepire sull’articolo mi chiedo avrà capito qualcosa? O ritiene ancora di avere verità in tasca? grazie a tutti.

  5. lupoalfa ha detto:

    Qui si é liberi di scrivere tutti purché non offensivi, e lo spazio lo gestiamo direttamente dall’Ufficio di Presidenza. Per cui al di là dei nick ciò che conta é la sostanza. Eja
    MC

  6. Alter ha detto:

    La Dittatura causa ed incrementa la disoccupazione: Fatto!
    La Dittatura causa perdita di ricchezza: Fatto!
    La Dittatura toglie speranza di futuro alle nuove generazioni: Fatto!
    La Dittatura causa arretramento economico, sociale e culturale: Fatto!
    La Dittatura spinge i più deboli al suicidio: Fatto!
    La Dittatura causa la concentrazione della ricchezza nelle mani di pochi: Fatto!
    La Dittatura causa la fuga, l’emigrazione massiva degli abitanti della Nazione che sfrutta ed opprime: Fatto!
    La Dittatura ingrassa la partitocrazia e l’economia parassitaria piu’ ingorda e devastante: Fatto!
    La Dittatura controlla il sistema editoriale e radio-televisivo: Fatto!
    La Dittatura ha bisogno di guerre continue contro ipotetici nemici esterni: Fatto!
    La Dittatura demonizza chi, all’interno della Nazione oppressa le si oppone, scomunicandolo come il “Male Assoluto”: Fatto!

    L’Italia è una Nazione sotto Dittatura.
    E NOI per questa ignobile Dittatura fummo, ed orgogliosamente restiamo, il “Male Assoluto”.

  7. Compagnoincamicianera ha detto:

    Sig lupoAlfa assolutamente riconosco la libertà di scrivere in questo spazio anche a me che non sono un pozzo di scienze ineludibili detto questo ritengo il suo appunto un incitamento a fare ed a essere . Sono d’accordo con lei . Distinti saluti.

  8. Giovanni Garotti ha detto:

    Il gruppo USN “NWO WIDERSTAND” su facebook, Vi appartiene? Ricordo che ci metteste sulla difensiva, nel merito della costituzione di un imbroglio assimilato al Vs marchio, ma non trovo più il riferimento.

    Giovanni GAROTTI

  9. Alberto ha detto:

    A Noi ! Auspicando anche Voi , realmente, continuiate concretamente ad esserlo in IDEALE reale e non sol esclusivamente virtuale e Sue azioni da ” tastiera internata in rete ” d’ ufficio imborghesito alla deriva in cerca d’ approdo SOLIDO e terreno dove ” riposar ” piede in Stival e Patria Nostra d’ AZIONE per poi ” mandarci ” i Pompieri a spegnerLo :-) il SEMPRE nostro SACRO ! Di NUOVO A NOI :-) \ò

  10. Alessandro ha detto:

    le prospettive ci sono tutte per un risveglio nazionale, vedremo chi avra il coraggio perche di questo si tratta, di dialogare intorno ad un fuoco, e non in un banchetto politico/elettorale! LIBERI SOCIALI E NAZIONALI!

  11. Alter ha detto:

    Nel frattempo gli odierni seguaci del decotto, fallimentare borghesume parassitario autoproclamatosi “Istituzioni” (grazie ai brogli elettorali del 1946), si scandalizza per la presenza di un Libro nelle edicole.

    “Mein Kampf”; lettura estremamente interessante; soprattutto oggi alla luce dei disastri della globalizzazione, della finanziarizzazione usuraia globale, e della babelica utopia immigrazionista.

    La Germania degli anni venti e trenta era distrutta, sottoposta alle inique restrizioni economiche anglo-francesi; la farsesca repubblichetta di Weimar era succube dei dictat finanziari e militari di Londra e soprattutto di Parigi; poi arrivo’ la lebbra del ’29 da Wall Street…

    Povertà diffusa, denutrizione, instabilità politica ed economica, inflazione galoppante, concentrazione della ricchezza nelle mani di pochi, disoccupazione devastante e minaccia reale di finire risucchiati nell’orbita bolscevica.

    Era inevitabile che sorgesse un Movimento nazionalista; un Risorgimento tedesco determinato a sistemare le cose, ad eliminare l’anarchia in cui affondava la fallimentare repubblichina di Weimar e la Germania con essa.

    In soli sei anni il Nazionalsocialismo trasforma un paese derelitto in balia degli interessi geopolitici stranieri, in una Nazione volitiva in grado di controbattere le mire egemoniche dei due secolari, sanguinari imperi coloniali padroni del Mondo di allora.

    Cosi scriveva agli inizi degli anni venti l’unico economista che aveva già scorto la tragedia incombente;
    “…L’orologio non può essere rimesso indietro. Noi non possiamo rimettere l’Europa centrale nelle condizioni in cui era al 1870 senza provocare tale tensione nella sua struttura e senza aprire la via a tali forme umane e spirituali che, premendo oltre le frontiere e le distinzioni di razza, sopraffarebbero irresistibilmente non solo noi e le nostre garanzie, ma le nostre istituzioni e l’ordine attuale della nostra Società. »
    John Maynard Keynes

  12. Maurizio Canosci ha detto:

    @ Garotti: sì quel gruppo ci appartiene anche se ricordo sempre che l’unico sito UFFICIALE della nostra organizzazione politica rimane questo.
    Eja
    M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...