PER FAVORE NON CHIAMIAMOLA AREA… MA SERVE UN COLPO DI RENI.

lupoNoi di Socialismo Nazionale non pretendiamo di avere alcuna verità assoluta e abbiamo – sin dalla nascita come centro studi – aborrito qualsiasi richiamo ad una fantomatica “area” che ci sembrava piu’ “aria fritta” che altro legata ad un estremismo reazionario funzionale solo al sistema considerato che nel frattempo il mondo cambiava volto dopo la chiusura indegna dell’esperienza del cosiddetto “socialismo reale” di stampo sovietico (non un colpo sparato dai bolscevichi per difendere la propria idea e la propria dignità all’indomani della caduta simbolica e di fatto del Muro di Berlino).

Dunque senza piu’ un nemico fisicamente visibile e riconoscibile doveva esserci l’inizio di un confronto diretto e senza fraintendimenti – di profilo culturale e politico – con gli italiani tra la Forza dell’Idea Sociale e Nazionale Europea caduta con l’onore delle armi da soverchianti eserciti avversi e l’implosione di una democrazia assembleare nominalmente ma oligarchica e plutocratica di fatto come oggi appare in tutta la sua triste evidenza ed un socialismo collettivista alleato militarmente e servo di quel capitalismo materialista che lo aveva gestito nella sua nascita e lo aveva terminato secondo sue convenienze al momento opportuno.

Per fare ciò vi era necessità dunque di dare corpo ad una Unione di tutte le realtà, dalle piu’ corpose alle avanguardie, che avessero ancora nel proprio patrimonio genetico la coerenza di appartenenza identitaria ai principi dottrinari del socialismo nazionale, scevre non già dell’onore alla Memoria di una Continuità Ideale ma semmai di tutti gli orpelli volgarmente nostalgici, capace di iniziare una penetrazione concreta fatta di pensiero ed azione a partire dalle crescenti fasce del proletariato nazionale in aumento oltretutto per la famelica avidità turbocapitalista.

Proletariato ora in difficoltà anche con la massiccia invasione allogena voluta e pilotata per distruggere ogni possibile resistenza di una Stirpe che non si ricorda nemmeno piu’ di esserlo e che però vive sulla pelle direttamente lo scontro reale di modi di vita ed esistenza assolutamente alieni ed inizia a mostrare – quantomeno nel piu’ profondo della “pancia” – segni di insofferenza crescente.

Ed allora serve un colpo di reni da chi ha sempre predicato come voce nel deserto, che é stato additato come “cassandra” ma che ha avuto sempre lucidità cosciente e vigile di volere difendere la Patria,la Socializzazione, l’Identità ed ha sempre creduto che un Popolo con la maiuscola lotta e non si avvinghia beota ai ludi cartacei soprattutto quando le carte del mazzo le distribuiscono solo i bari.

Non indichiamo sigle e nomi perché non é nostra intenzione fare appelli o ergerci a maestrini dalla penna rossa ma esiste oggi forte ancora la presenza di Uomini Liberi, chi con bagaglio di esperienze vissute e saggezza, chi giovane nella sua esuberante capacità militante, solitari o viceversa sotto sigle e bandiere identitarie e coerenti, che é spreco rimangano rinchiuse nei propri presidi.

Il Nemico oggi é piu’ subdolo che mai perché ha cambiato pelle e nome ma é riconoscibile comunque laddove vive e si nutre di un antifascismo sterminatore che sa e riconosce che il pericolo per lui può venire solo da chi ha la volontà di difendere il proprio Sangue di fronte alla avidità dell’Oro, e comprende pertanto tutti – E SOTTOLINEO TUTTI – coloro i quali perpetuano la maledizione in eterno di un Male Assoluto che invece godeva e viveva del consenso delle proprie Genti.

Noi di Socialismo Nazionale siamo disposti ad uscire dal nostro presidio per metterci in trincea con altri Camerati e compagni di lotta senza pretendere ma disposti a dare fraternamente il nostro avambraccio con l’umiltà che si addice a Soldati Politici quali siamo, senza retorica: la via é una, angusta e faticosa ma percorribile se ci fosse quella forza di Volontà che ha già dimostrato al mondo intero l’implacabile energia di cui é capace. O la sprigioniamo nuovamente o l’eutanasia – miseramente – é dietro l’angolo per ognuno di noi.

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Attualità Politica, Commenti, Comunicati, Laboratorio, Socializzazione, Storia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a PER FAVORE NON CHIAMIAMOLA AREA… MA SERVE UN COLPO DI RENI.

  1. Angelo Murru ha detto:

    Condivido ogni pensiero espresso in questo richiamo, che io vedo come un urlo alle genti! Una richiesta di essere presenti, in un momento che non si può più rimandare! Perchè, come dice saggiamente l’autore dell’articolo, l’energia rimasta sepolta sotto la cenere di vecchi e giovani camerati, deve riesplodere ora, o rischia di soffocare del tutto! Il potere e le sue masse, volutamente assoggettate per sporco interesse personale, hanno ormai da tempo imbavagliato ogni pensiero, che deve essere unicamente “unico” e criminalizzano chi chiede libertà per un popolo oppresso! Deve essere una rivoluzione contro il mostruoso nemico che ogni giorno ci opprime con la volontà di eliminare la Stirpe, che è rimasto l’ultimo scoglio per arrivare alla distruzione totale!

  2. Fernando ha detto:

    Ejaaaaaaa!!!!!!

  3. Giovanni GAROTTI ha detto:

    Il nemico, è sempre lo stesso: EBREI, ovvero coloro che hanno fatto saltare la stazione di Bologna, che hanno inventato le brigate rosse, che hanno gestito Giusva Fioravanti (che se ne è accorto in ritardo), che hanno ucciso Aldo Moro, reo di avere nazionalizzato la lira, portandola via dalle sporche mani della banca d’ Italia (istituto privato nelle sporche mani di essi). Il popolo bue, non capisce e da per scontate le fregnacce imposte dai media, fattivamente nelle mani di essi. Come muoversi in questo letame? Direttamente, arrivano querele (e ne so qualcosa) con tanto di perquisizioni domiciliari, all’ ultima riunione di essi, a cui ho partecipato, ho taciuto perchè avevo una strana presenza accanto e inoltre, perchè hanno cambiato programma e non hanno parlato della truffa dell’ olocau$to (a parte un piccoli acceno). La gente è incattivita, ma sta dalla parte di essi, addirittura entra ancora in banca; espandersi è possibile, con banchetti o volantinaggi, finalizzati a contattare direttamente quante più persone possibile, con le spalle ben coperte perchè ci saranno attacchi dei centri sociali, gestiti fattivamente da essi. Chiaro che ho la visione di un 54enne, mentre un ragazzo di 20 anni, potrà darVi una visione più aggiornata.

  4. Cippi ha detto:

    Condivido ogni vostra idea, ma se non supererete le contraddizioni del vostro passato non Vi aprirete mai ad una platea adeguata alle Vs ambizioni.
    Liberatevi dalle ragnatele di un periodo legato ad un ventennio reazionario alleato vicino a preti e padroni.

  5. Mr. Niekisch ha detto:

    Sono d’accordo con te Cippi, nemmeno io nutro molta stima per il regime fascista. Però, al momento, USN è l’unica organizzazione politica che non è mai venuta a patti con la partitocrazia al soldo di banche e capitale. Inoltre, USN sostiene un programma serio, vicino alle idee del socialismo bolivariano e/o socialismo del XXI Secolo. Le priorità sono

    1) Cacciare dall’Italia di NATO, UE e sionisti.

    2) Nazionalizzazione e socializzazione delle grandi imprese.

    3) Sovranità monetaria

    4) Potenziamento dello stato sociale

    5) Blocco dell’immigrazione di massa

    6) Lotta al politicamente corretto e a tutti i danni che ha causato (femminismo misandrico, adozioni gay, cultura della droga,anti-razzismo colpevolizzante)

    Per questo, pur dichiarandomi erede di una sinistra non fascista, credo che la cosa migliore sia oggi collaborare con USN. Sperando, tra le tante cose, che possa nascere una consistente sinistra nazionale, anticapitalista e nemica giurata dell’asse Washington-Telaviv-Bruxelles.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...