Il ritorno di Alleanza Nazionale 2.0 ?

12771527_1859813020911824_1326114636005402662_oVorremo essere smentiti dai fatti ma la “campagna acquisti” di CPI in questi giorni ci fa temere che “i fascisti del terzo millennio” rischiano di diventare semplicemente …….Alleanza Nazionale 2.0 !… Un generale in pensione che quando era operativo si é guardato bene dal rompere gli schemi del sistema (come tutti gli altri che da pensionati oggi tuonano sentenze ma durante la carriera sono state parte integrante di questa repubblica antifascista al servizio dell’occupante americano attraverso la famigerata NATO) pronto a candidarsi a sindaco di Siena sotto il simbolo della tartaruga, un vecchio marpione alleanzino ligure che ora si ricicla (dopo l’abiura di Fiuggi mai smentita) sotto le insegne di Di Stefano, neo segretario nazionale di CPI per volontà non della base militante ma per cooptazione del fondatore: il tutto in vista delle elezioni politiche prossime venture che per i movimenti realmente antagonisti e portatori dei principi rivoluzionari del socialismo nazionale sono un male assoluto da combattere con l’azione astensionistica invece di legittimarlo con una presenza incapace in ogni caso di sovvertire lo status quo. 

Questa nostra presa di posizione non é certo una polemica ad personam, soprattutto nei confronti dei volenterosi militanti che nelle realtà territoriali sono indubbiamente meritori di una capacità attiva e fattiva e generosa di rappresentare un’alternativa identitaria e comunitaria altra rispetto alla merdosa qualunquistica vita italiota ma proprio per questo vedere sprecate importanti energie per portare acqua al mulino di qualche vecchio e/o nuovo arrivista  della politica politicante ci fa letteralmente incazzare !

Non vorremmo che poi alla fine della fiera nel lungo elenco di prenotazioni per il viaggio premio a Gerusalemme, dopo Di Maio, dovessimo trovare pure qualche tartaruga che lemme lemme chiederà l’ennesimo “perdono”.

Noi, ereticamente e con la solita schiettezza – anche brutale talvolta – che ci contraddistingue preferiamo dire subito le cose pane al pane e vino al vino.

Se verremo smentiti ne saremo lieti, altrimenti allungheremo l’elenco di chi ha tradito.

Tertium non datur.

LupoAlfa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità Politica, Commenti, Difesa Nazionale e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Il ritorno di Alleanza Nazionale 2.0 ?

  1. lupoalfa ha detto:

    Incipit: da recenti dichiarazioni apparse su Libero quotidiano del Di Stefano……
    “Da soli, ma se il centrodestra sarà in linea con le nostre idee, non mancherà il nostro appoggio esterno”.
    Del Fascismo di Mussolini Di Stefano critica l’assetto totalitario e le leggi razziali (“Errore gravissimo, hanno allontanato gli ebrei dal fascismo, nel quale erano protagonisti”)

  2. Anonimo ha detto:

    Stiamo con Putin poi vanno in giro con le maglie dell’AZOV i servi della NATO….si chiariscano!

  3. Angelo Murru ha detto:

    Purtroppo, i populisti cambiano spesso maglietta, ma sempre tali restano! Certo, lo fanno con la solita arroganza di chi si avvicina al potere, certi che il popolo bue, gli vada dietro! E così poi di fatto è. Ricordo, senza aver bisogno di elefantiaca memoria, che agli inizi della loro storia, giuravano e spergiuravano che mai e per nessun motivo, sarebbero entrati nell’agone partitico-elettorale. Ai miei occhi, già allora la loro credibilità non era diversa dai tanti loro predecessori, che di ragazzi col cuore onesto, ne mandarono tanti al macello, con la lucida cupidigia dei tipici politicanti pronti a tutto. E infatti, cominciarono le prime comparsate in programmi di regime. Chi non ricorda le patetiche trasmissioni “sdoganatrici” con l’Annunziata? Alle quali sono seguite poco per volta le varie “aperture”, o per meglio dire, i vari accrediti verso il potere, che poco per volta li avrebbe pesati e, accettati a far parte del grande circo elettorale. E allora hanno cominciato a fare comunella con i peggiori populisti in circolazione! Aperture alla lega, ai populisti massonici francesi del gruppo le pen, (per i quali ci vorrebbe un capitolo a parte per elencarne le laide connivenze!) e addirittura ai veterocomunisti dei cinque stelle! Ma tutto questo era solo come prodromo allo sdoganamento. Che una volta avvenuto, ha aperto la strada alla libera partecipazione alle varie partecipazioni televisive, elettorali e con propri simboli. In tutto questo io ho sempre visto una lucida manovra, che con i tempi necessari, li ha portati dove volevano arrivare. Con il solito aiuto, autenticamente sincero, di tutti quei giovani che, inconsapevoli di cosa tramassero i loro “dirigenti”, hanno creduto e combattuto per un ideale, che nasconcondeva altre intenzioni. Passaggi già visti in passato, anche con più tragici epiloghi. Ma erano altri tempi e si moriva. Oggi non si muore più, ma il seme del tradimento, è sempre ben concimato! Ecco i nuovi paladini del “ci siamo anche noi”! Avanti signore e signori: ultimi biglietti, lo spettacolo sta per iniziare!

  4. Giovanni Garotti ha detto:

    Purtroppo, non sarete smentiti.

  5. MarcoB ha detto:

    Mi auguro fortemente i fatti vi smentiscano. Del resto accomunare i ragazzi di Pound, nonostante alcuni errori di valutazione e di strategia, a quell’aborto politico che fu AN mi pare ingeneroso nei confronti di chi fa delle proprie idee azioni concrete a beneficio del popolo italiano. Ad oggi, nel panorama politico CPI rappresenta l’unico motivo di conforto per chi abbia a cuore le sorti della Patria e auspichi il ritorno allo Stato nazionale. Eja

  6. lupoalfa ha detto:

    @MarcoB, se hai notato nel nostro articolo c’é proprio la preoccupazione per i militanti mandati a farsi il culo per l’interesse di qualche vertice di fare il novello Fini,

  7. lupoalfa ha detto:

    http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13281560/paolo-becchi-poteri-forti-europa-usano-casapound-complotto-anti-lega.html – tanto per capire che non infieriamo per partito preso ma cerchiamo di usare il cervello

  8. Francesco ha detto:

    Si cita, nel pregevole editoriale, Di Maio, già rientrato da Washington nel frattempo per la sua visita rassicurante i soliti noti. Questo “volto nuovo” della politica italiota, mi ha fin dalle prime battute ricordato un certo personaggio, specie in gioventù, ovvero Gianfranco Fini. Di più, lo considero il nuovo finoglio in chiave, appunto, 2.0

  9. Stelvio Dal Piaz ha detto:

    gioventù bruciata sulla cenere delle shede !

  10. Alter ha detto:

    Elezioni di Ostia:
    Affluenza 26,3%.

    Sinistra, destra, centro, sopra, sotto, fà, antifà.
    Marce mediatiche – a reti unificate – dei giornalisti presi a testate nel loro dis-onore pennivendolo.
    Dopo tutto il casino mediatico eco il definitivo “Game Over”.

    Fine della ipocrita “narrazione demokratika”.
    Gli “Elettori” si sono schiffati di tutti i Kandidati della “Nana Rossa”; l’ignobile repubblichetta delle banane affama Italia.

  11. Casanova ha detto:

    Casa Pound fa benissimo ad impegnarsi a favore degli italiani in modo diretto, ed a cercare riscontro elettorale (unico modo per conquistare il potere, a meno di non scatenare un golpe); casomai è da criticare per le concessioni laiciste al politically correct, vedi si ai matrimony gay e mancato riconoscimento dello scontro di culture con il satanico islam. Per questi motivi preferisco il programma di Forza Nuova, nel segno dell’eterno Dio, Patria e Famiglia. Ma loro (unici ad assicurare servizio d’ordine e guardia d’onore alla tomba del Duce, come ho constatato personalmente lo scorso 28/10) non hanno una strategia politica realistica. Quanto a voi, senza offesa, non riesco a comprendere cosa vi proponete di fare, a parte spippolare al PC. perdonate la franchezza. Saluti da Cuneo.

  12. Alter ha detto:

    Ennesimo KO tecnico a Gentiloni ed i suoi scherani.
    L’enorme “Leccata di Kulo” vaccinale alle Multinazionali del Farmaco, è servita a NULLA.

    L’EMA finisce in Olanda.
    Alla sguattera di EU; la Repubblichetta delle Banane, restano i container di vaccini da pagare.
    il conto verrà scaricato sui Contrtibuenti Italiani; mazziati e vaccinati.

  13. Alter ha detto:

    Ostia, un vero “Successone”.

    33,60% il dato finale della partecipazione elettorale.
    Sindaci eletti all’interno di una Minoranza elettorale Assoluta.

    Questa è l’epoca dei “Micro Sindaci”.
    Gente votata dai parenti, dagli amici, dai compagni di partiti e poco altro.

    Gente che non è più in grado di catalizzare la Fiducia degli Elettori.
    Gente che durerà in “carica”, da Natale a Santostefano.

    E nel “Nuovo” Parlamento, sarà ancora peggio.

  14. Andrea ha detto:

    Io non critico Cpi per la partecipazione alle elezioni. Perché ci furono anche veri fascisti (fascisti di sinistra) che volevano combattere il sistema dall interno, ma si sono visti i risultati (purtroppo non hanno portato da nessuna parte) .
    Di cpi critico l arroganza di molti militanti, talvolta arroganti e impossibile da dialogare diplomaticamente, io in loro vedo la brutta copia al contrario dei centri sociali.
    Poi si magari ci saranno all interno militanti che si impegnano, ma io parlo anche di ideali e io in casapound o ad altre forze politiche non vedo gli ideali o lo spirito fascista.
    Ne riconosco nel fascismo i vari skinhead o naziskin vari con l ideale fascista.
    L unico programma e realtà politica l ho vista in USN con un progetto serio e persone serie, qualcosa ho intravisto anche nei militanti di avanguardia nazionale.

  15. lupoalfa ha detto:

    @Casanova; come vedi permettiamo anche a te di “spippolare” sul PC senza filtri (cosa già di non poco conto) e l’abbiamo sempre rimarcato che la nostra attività riguarda la riappropriazione culturale della dottrina socialista nazionale senza cavalcare alcuna ….tigre cartacea (leggi elezioni): se non ti va bene puoi andare a scrivere sui siti ufficiali di CPI o di FN….se te lo permettono ! Eja

  16. alessio cascetti ha detto:

    D’accordo con te lupoalfa ma cosa facciamo di concreto? Bisogna agire secondo me nel loro campo ,o si è fuori.

  17. lupoalfa ha detto:

    @AlessioCascetti; quale campo ? Il nostro campo univoco é non aderire al sistema demoassembleare di cui i ludi cartacei sono la punta dell’iceberg fino a che non verranno indette elezioni popolari per una nuova assemblea costituente senza alcun “conventio ad excludendum” con sistema proporzionale puro…………….il resto è solo lotta per come la si può fare stante le condizioni contingenti.

  18. Casanova ha detto:

    Capito, me ne starò alla larga, perdonate l’incursione!!!

  19. Cippi ha detto:

    Casapound, se volete un parere da un’attento osservatore esterno, e’ un movimento populista e reazionario, pericoloso perche’ ambiguo.
    Quando piacevolmente leggo I vostri commenti che spesso condivido sento fortissimi sentimenti comuni di fondo.
    Bene fate a rispondere a questi provocatori vestiti da fascisti subito pronti a saltare sul carrozzone della politica partitica.
    Io con Voi mi confronto …….Vi ammiro per l’onore con cui difendete
    I Vs valori:patria , lotta di popolo,socialismo.
    I mie sono: comunita’,lotta di classe ,comunismo nazionale.

  20. Luca R. ha detto:

    Di Stefano disse che soltanto chi si era battuto con CPI sul territorio sarebbe stato candidato. E infatti coloro che sono stati eletti sono persone affidabili.
    Adesso invece coopta tutti quelli che bussano alla porta. Per me è un errore.

  21. rosen ha detto:

    La battaglia astensionistica, seppur condivisibile in pieno, non può essere pretesto di divisione tra le forze che almeno in apparenza, risultano “l’alternativa”.
    Tra queste che piaccia o no Casapound è in netta crescita, e per crescere è ovvio che occorre uscire dal proprio orticello, per incorrere in quelle che da puristi si rischia di tacciare per incoerenze di comodo.
    Urge un percorso unificante che parta proprio da quei movimenti come il Vostro.
    Forza nuova e Casapound devono unire le forze e proprio Socialismo Nazionale, perchè disinteressato dal percorso elettorale, dovrebbe fungere da mediatore.
    Non deve essere pretesto per questa azione, la percentuale dello 0 virgola, ma il preservare e custodire l'”IDEA”, e per questo occorre serrare i ranghi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.