Pasqua di SANGUE

Una volta ancora la sproporzione tra mezzi di “offesa” e mezzi di “difesa” – o forse bisognerebbe indicare il contrario – é eclatante; da una parte pietre e bottiglie incendiarie e dall’altra colpi di artiglieria e proiettili veri. Addirittura cecchini con fucili di precisione per colpire con certezza chi osa protestare per l’occupazione della propria Terra. Questo é quello che accade in Palestina per determinata ferocia di uno stato illegittimo nato con azioni terroristiche e arroganza di chi si sente protetto a livello internazionale. Noi Socialisti Nazionali da tempo indichiamo che la soluzione vera della problematica insita nell’arroccamento giudaico e nell’impotenza palestinese sta nell’unica equazione possibile di uno Stato Palestinese non confessionale in cui ognuno possa essere rappresentato non attraverso la fede religiosa ma secondo una proporzionale rilevanza politica rispetto ai nuclei di popolazione di riferimento ma é ovvio che ciò dovrebbe accadere disinnescando la volontà razzistica e predatoria sionista. 

E’ evidente che ciò potrà accadere solo nel momento in cui verrà tolta a “quelli del pianto che paga” l’arma ricattatoria di una Storia scritta secondo parametri imposti  di “verità rivelate” rese dogma e depotenziato un integralismo islamico alimentato proprio dal fuoco della contrapposizione etnico/religiosa tra i parenti (serpenti) di una unica origine semitica.

Purtroppo non ci sono alternative se non la spirale devastante della violenza in cui anche noi indoeuropei ci vediamo costretti, per mancanza di rappresentare – come in un glorioso passato – il centro di gravità di una superiore civiltà regolatrice.

M.C

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità Politica, Commenti, Comunicati, Geopolitica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pasqua di SANGUE

  1. Buon Aequus Nox e Sempre in alto i Cuori :-) \o

  2. Giovanni ha detto:

    E Netanyahu si è pure congratulato con i soldati per la riuscita dell’operazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...