L’orizzonte che intravediamo.

12294815_1828799640679829_2115702642816190206_nConsiderazioni ora che il governo ha giurato e presumibilmente otterrà la fiducia delle camere é giusto farle anche dal nostro punto di vista che é e rimane critico in generale per questa democrazia partitocratica non partecipativa e non organica come lo desidereremmo noi in un contesto di Stato Nazionale del Lavoro. Quello che emerge in prima battuta é certamente la sconfitta bruciante di una concezione di sinistra ormai perdutasi dietro i vagheggiamenti del terzo sesso e del melting pop dimenticandosi completamente di quello che una volta veniva definito il quarto stato, cioé i bisogni e la fame di giustizia sociale del proletariato.

Le stridule isteriche reazioni dell’intellighenzia radicalchic ne sono la prova piu’ lampante e – con tutta onestà – siamo compiaciuti e divertiti nel vedere, leggere ed esaminare gli strali dei parassiti rossi.

Altrimenti godiamo pure della stizza che una certa borghesia reazionaria fa trapelare rispetto ai parvenues pentastellati e leghisti che rappresentano la rivolta degli sciuscià meridionali e dei casciavit nordisti contro il panciafichismo obeso dei “tengo famiglia”.

Al netto però di queste impressioni semplicemente epidermiche e andando a porre il coltello nelle piaghe italiche purtroppo non c’é nulla di ottimistico nella prospettiva attuale.

Il famoso “contratto” legapentastellato – che andremo ad analizzare a fondo ponendo tutti gli accenti critici necessari – di per sé non ha alcun valore rispetto ai grandi temi che una Nazione degna di tale nome dovrebbe sapere affrontare senza tutele e deleghe altrui.

Come Socialisti Nazionali abbiamo Idee-Forza chiarissime che non barattiamo per una squallida democrazia morente al di là di certe vittorie di Pirro e dunque continueremo il nostro percorso di lucida eresia intravedendo senz’altro delle importantissime crepe nel monolite della repubblica “antifascista nata dalla resistenza” (sui fusti dei carri armati angloamericani) che ci indicano – pur nello stretto sentiero – che la linea retta prescelta ha avanti a sé un grande orizzonte.

Ma per vederlo bisogna volare alto come le aquile e non raspare l’aia come i polli.

Avanti !

M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Attualità Politica, Commenti e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a L’orizzonte che intravediamo.

  1. SEMPRE in alto i CUORI :-) \o (-:

  2. Alter ha detto:

    Esiste una Unica Grande Nazione IDENTITARIA in grado di Combattere il Marasma Globalista Usuraio-Finanziarista rappresentato dai patetici “Gi Sette” del decomposto “Occidente yankeesion”.

    La Russia – Grande Nazione Sovrana Indomita – risponde:
    Volete reintegrarci nel Gi Otto?

    Ma andate tutti AFFANKULO.

  3. Alter ha detto:

    La grande Scuola Diplomatica Russa (con le lezioni del Ministro degli Esteri Lavrov) insegna la grammatica geopolitica di base, ai sinistrati “occidentali”del G6+1 autosegregatisi in un paesino “Bukodikulo” del Canada.

    “La Russia non ha mai chiesto di essere reintegrata nel G8 e ritiene che il G20 sia il formato più promettente per il futuro”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, secondo quanto riporta Interfax. “Lavoriamo tranquillamente in altri formati, nella Shanghai Cooperation Organisation, nei Brics e specialmente nel G20, dove condividono il nostro approccio. Inoltre, non ci saranno ultimatum nel G20. Le cose devono essere negoziate lì. Il G20 è un meccanismo per raggiungere il consenso e credo sia il formato più promettente per il futuro”.
    (Ansa)

  4. Alter ha detto:

    G7.
    Colpito e affondato.

    I “Grandi” del consunto Occidente immerso nella salamoia finanziaristica globalistica (nascosti in una remota località “Bukodikulo” canadese) sono giunti alle reciproche, insanabili, definitive conclusioni finali.
    Ed il G7 è colato a picco.

    Il povero Conte; “il Conte dimezzato”, si è trovato suo malgrado centripetato nel bel mezzo della Guerra dei Dazi.
    La Guerra dei Legittimi Interessi Nazionali di ognuno.
    Lotta Vitale.

    Il “Conte dimezzato” ne avrà compreso gli effetti devastanti sulla indifesa Nazione Italia?
    Nazione Italia già ora più morta che viva, dopo un criminale Ventennio di Globalizzazione Finanziaristica Usuraia selvaggia?

    Nazione Italia che anche lui si ostina (come tutti i Pdc della Repubblichetta delle Banane precedenti) a definire ancora con il destrutturante termine de: “ilpaese”?

  5. Alter ha detto:

    Ma – se si Bloccano gli Sbarchi degli Afroklandestini – poi come faranno tanti Kapitani di Vascello della Marinamilitare della Repubblichetta delle Banane, a fare “Karriera” alla velocità della luce?

    Nulla cambia.
    La disgustosa “Sindrome Maugeri” antinazionale, affligge la “Marinamilitare”, since september 8th 1943.

  6. Giovanni Garotti ha detto:

    Regola n.1, per me: non considerare partiti e persone che mi hanno vietato la libertà di opinione in materia di olocau$to….

  7. PieroValleregia ha detto:

    salve
    la “sindrome Maugeri” affligge i vertici della MM (dove ho servito, volontario, per 37 anni come sottufficiale in comunicazioni e scoperta) e neppure tutti di loro, però chi di loro non ne è affllitto, difficilmente va avanti …
    Colleghi ancora in servizio, impegnati, loro malgrado, nel “soccorso” profughi, mi raccontano cose inenarrabili …
    Un saluto
    Piero e famiglia

  8. Alter ha detto:

    Signor Piero Valleregia.
    Cortesemente; ce ne parli.
    Il pesante sudario di Omertà, va squarciato.

  9. Alter ha detto:

    Il “Kkattivo” per definizione (Ciccio Kim) dipinto finora dal sistema “Midiatico” occidentale come un sanguinario Maniaco Assassino Ammazzaparenti, improvvisamente è diventato “Bbuono”.

    E piu’ affari Ciccio Kim stringerà con la Mafia Finanziaria Wallstreettiana Statunitense, di cui Trumpo (come tutti i President Usa, è Marionetta filoguidata) e “Molto più Bbuono” ancora diventerà.

  10. Angelo Murru ha detto:

    Alter, condivido questo tuo pensiero. Mi viene altresì il “dubbio”, in merito alla prova di forza precedentemente dimostrata dal Kim, che il tutto sia nato apposta a tavolino, con prologo, racconto ed epilogo, già precedente pianificato da tutti gli attori di questa “bufala”.
    Come al solito, gli usa creano e confezionano malattia e cura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.