Fuori Tempo Massimo.

piniE’ di questi giorni una notizia di cronaca politica – e di piu’ non può essere considerata – che ci informa che il compagno Fassina ha aperto i lavori di una nuova formazione politica a sinistra della sinistra che secondo le vulgate giornalistiche rappresenterebbe il “socialismo nazionale rosso” in antagonismo con quello “nero !?, giallo- verde (blu)” del governo M5S/Lega che con altra fantasia addirittura dipingono come “rossobruno”. In questa cacofonia cromatica ci si dimentica da parte di tutti di guardare alla sostanza rispetto all’apparenza.

Se permettete Noi che ci richiamiamo da tempo, e senza infingimenti già dal nome stesso, alla dottrina politica del Socialismo Nazionale  (che vediamo abbozzato addirittura nella breve vita della Repubblica Romana dei moti risorgimentali quarantotteschi e lungo un percorso sempre piu’ marcato arrivare all’epopea della Repubblica Sociale Italiana), che ha un’ espressione declinabile in tutte le singole culture europee dei primi cinquant’anni del “novecento”, vogliamo reclamare non la unicità della nostra modesta organizzazione ma l’univocità del pensiero culturale e politico rappresentato dal termine Socialismo coniugato con la Comunità dello Stato Etico che é Nazione.

Questione univoca onde per cui coloro che ora giungono ad essere rappresentati – partendo da certa sinistra o da certuni sovranismi populisti frutto di localismo o giustizialismo d’accatto – come “socialisti nazionali” sono solo o personaggi in cerca d’autore o, in ogni caso, ritardatari giunti fuori tempo massimo.

Senza entrare nel merito filosofico (a proposito, alcuni discepoli gramsciani che vanno per la maggiore nei talk show, per quanto ci riguarda, sono semplicemente ridicoli nelle loro farneticazioni) vogliamo rimanere strettamente ancorati alla concretezza ideologica che poi in politica é prospettiva programmatica e progettuale.

Noi questa prospettiva l’abbiamo messa nero su bianco e sappiamo che può essere realizzata perché già ha avuto la capacità e la forza di governare.

Per chi vuole approfondire non ha che da studiarsi con profitto l’Opera Omnia scritta in perfetta simbiosi da Benito Mussolini e Giovanni Gentile ed anche verificare gli atti legislativi promossi in Italia ed in Germania nel periodo fecondo del socialismo nazionale europeo.

Un periodo che non può essere considerato una semplice parentesi della Storia perché é ancora realtà attualizzabile nella sua capacità dinamica di rendere gli Uomini veramente Liberi, Sociali e Nazionali.

Il Tribuno M.C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Attualità Politica, Commenti, Difesa Nazionale, Il Centro Studi, Intorno a noi, Laboratorio, Materiale Militante, Riconquista Evropea, Socializzazione, Storia, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.