Gramsci teorico della fazione, Gentile costruttore della Nazione

giovanni GENTILE [2]Non vogliamo entrare nel merito di una disquisizione accademico filosofica che non ci appartiene e che non ci interessa ma intendiamo affrontare politicamente l’improvvido accostamento che taluni novelli prezzemolini televisivi promuovono in termini per Noi indigesti e che trovano addirittura riscontro in una nuova (l’ennesima !) formazione parapolitica in procinto si presume di partecipare a prossimi ludi cartacei. Come indichiamo nel titolo la questione politica é voler mettere insieme il diavolo e l’acqua santa e cioé Gramsci che rimane il teorico della fazione (con la sua visione di lotta di classe) con Gentile che é stato reale costruttore della Nazione organica (per la qual cosa di per sé esclude il pensiero classista).

L’ispirazione portata a utopia dell’uno in una volontà di rivoluzione culturale permanente (che da Trotsky porta diritto alla Scuola di Francoforte con tutto il marcio che ne consegue con tragiche conseguenze ancora oggi attive ed oscure) contro la prassi che da pensiero diviene azione dell’Altro nella sintesi della partecipazione della categorie del lavoro che solo la volontà distruttiva della guerra civile europea promossa dalla demoplutocrazia (di cui anche un Gramsci é tassello del puzzle) ha impedito di esprimersi nella sua totale espansiva dirompenza sociale ed economica.

Forse sarà per questo che tra le varie perle che leggiamo dei novelli aspiranti partitocrati non troviamo in realtà “terze posizioni” avvicinabili in qualche modo alla dottrina socialista nazionale ma piuttosto le solite conformistiche visioni politicamente corrette (secondo la vulgata resistenzialista antifascista) ispirate alla costituzione repubblicana (quella nata al seguito delle truppe di occupazione atlantica), all’europa federalista dei Lelio Basso dove il primato é dell’economia e non della politica, e con “padri nobili” alla Enrico Berlinguer.

Avremo modo di riparlarne piu’ compiutamente ma di certo non sarà una….”Vox” in piu’ nella cacofonia dell’attuale politica affabulatoria (quella del cosiddetto e famigerato arco costituzionale che va da sinistra a destra senza ormai distinzioni e confini) a dare risposte convincenti e realmente alternative.

Quelle stanno tutte scritte (ed in parte realizzate fino a quando é stato possibile) nella prassi socialista nazionale.

M.C.

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Attività, Attualità Politica, Commenti, Comunicati, Difesa Nazionale, Eventi, Geopolitica, Il Centro Studi, Intorno a noi, Laboratorio, Materiale Militante, Riconquista Evropea, Rncr-Rsi, Socializzazione, Storia, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Gramsci teorico della fazione, Gentile costruttore della Nazione

  1. stelvio dal piaz ha detto:

    errare è umano ma perseverare – anche in politica – è diabolico, come ci ha insegnato uno dei fondatori del P.C.I. che risponde al nome di NICOLA BOMBACCI, fucilato a Dongo dai seguaci di Antonio Gramsci, verso il quale il bieco regime fascista utilizzò il confino e non il plotone di esecuzione, per poi addirittura provvedere al ricovero presso la migliore clinica di Roma considerate le sue precarie condizioni di saluute assumendosi anche il pagamento previsto.

  2. Alter ha detto:

    I Gramsci furono 2.

    Ovviamente si ricorda sempre quello negativo.
    Quello nocivo.
    Quello deleterio.
    Quello anti Italiano.
    Quello prezzolato.
    Quello a libro paga di una Potenza Straniera nemica.
    Quello che visse in panciolle, soprattutto al Confino.

    Il Confino; il grave errore sistemico del Fascismo.
    Troppo molle, troppo molle verso bolscevichi, capitalisti opportunisti, Stato del Vaticano e grassa borghesia affaristica, geneticamente determinata al tradimento continuo.
    Troppo molle verso la traditrice sistemica; il ramo della Monarchia savoiarda di antico rito giudaico-massonico.

    Io preferisco ricordare Mario Gramsci.
    Mario il silente.
    Mario il concreto.
    Mario l’Incorruttibile.
    Mario il combattente.
    Mario il prigioniero che non si vende.
    Mario l’adamantino modello di Patriota Italiano.

  3. Alter ha detto:

    Il momento storico odierno, è simile a quello verificatosi un secolo fa.
    La prima guerra mondiale si combattè anche per l’accaparramento delle riserve petrolifere presenti nei territori arabi, allora sotto dominio dell’Impero ottomano.

    Mare Nostrum: i nuovi giacimenti scoperti al largo della piattaforma geografica libico/cretese e a sud di quella cipriota, sono destinati a stravolgere gli equilibri energetici globali.
    Sono coinvolti tutti gli interessi geo-strategici; quelli di Turchia e Russia, quelli di Francia, Germania, Inghilterra, Egitto e Israele, quelli di Arabia Saudita e Qatar, quelli della Cina e degli Usa.
    Un meccanismo ad orologeria pronto ad esplodere.
    E tutte queste Nazioni stanno predisponendo tattiche e strategie di attacco e di difesa, non solamente diplomatiche.

    E l’Italia?
    I “nostri eroi”:
    I Parassiti partitocratici del sistema parlamentaristico incapace di tutto, se non corrompere e rubare.
    I Venditori di fumo, dediti alla campagna elettorale continua.
    I Signori delle Tessere e delle Fondazioni.
    I Divoratori delle Risorse economiche ed umane della Nazione Italia e del Popolo Italiano.
    I Pescatori di sardine.
    I Venduti alla Finanza Usuraia di Ue-Bce.
    i Criminali “professori” che hanno deliberatamente infilato l’Italia nel Tritacarne MES, nella Macina Elimina Stati.
    Hanno Lorpapponi riuniti, la minima contezza della Tragedia prossima ventura?

    A quale Interesse Superiore Straniero venderanno stavolta; per l’ultima volta quel che resta dell’Italia?

  4. Alter ha detto:

    Alla fine, le Menti Nazionali ancora funzionanti; quelle vigili, quelle attente all’implosione finale (in Buco Nero) del sistema globalista, capitalista, finanziario, liberista e usuraio di antico rito giudaico, arrivano alla conclusione inevitabile.
    Quella Finale.

    Benvenuto tra NOI PATRIOTI, Maurizio Blondet:
    “Quando una banca diventa un buco nero per la società, la soluzione è la nazionalizzazione. Fu fatto nel ’22, cacciando gli azionisti senza dividendi: motivo per cui quel periodo e regime è oggi catalogato come Male Assoluto”.

  5. Merlo ha detto:

    Cari signori,
    …però è anche vero che Gentile non aveva in mente di far studiare i figli degli operai al liceo. Quindi è bene esaltare Gentile,per aver rafforzato gli studi umanistici al contrario di chi comanda ora,che si dimostra classista e vile,legati,come sono,fin troppo al mondo degli industriali,gli stessi che comandano,attraverso la partitocrazia della casta e delle caste,il Vaticano e la setta giudaica. Perché non attingere un poco da Chávez,che anche in questa sede viene difeso,ed essere un po più giustizialisti e populisti? Il Vaticano è la Chiesa è diventato insopportabile. Hanno un atteggiamento da padroni classisti,difendendo le famiglie abbienti e conservatrici,se pur moderniste.Agli altri “il lavoro degli operai”,i pasti dei francescani dello “zecchino d’oro”,le pubblicità “sociali” su Mediaset,la cultura delle elemosine,il distributore di preservativi nella sala delle suore nelle conferenze di “teleradiopadrepio”,donata da Gasparri,la pubblicità per gli immigrati ecc… Blondet dovrebbe difendere di più le famiglie meno abbienti,non soltanto quelle degli evasori.

  6. Merlo ha detto:

    Indipendentemente dal mio commento precedente o da tutti gli altri miei commenti,colgo l’occasione di affermare di essere seguito probabilmente su internet da molto tempo,forse anni,da elementi fin ora non identificati,ma che potrebbero avere legami con chiunque(anche la Chiesa),anche dal punto di vista politico,e che potrebbero,mio timore,delegittimare o attentare alla dignità della mia persona o al fine di disorientare.Ricordo soltanto di aver lasciato commenti sugli ebrei in passato su alcuni giornali.

  7. Merlo ha detto:

    Vorrei soltanto aggiungere,che,se queste persone sono presenti,e che,quindi,potrebbero leggere quanto da me scritto in tal sede,a prescindere dal contenuto del sito web,di smetterla,di non fare più i bambini capricciosi e dispettosi,di non insultare, e di farsi identificare. Avete provocato in questo tempo una sofferenza continua,dal momento che vivo in una condizione di emarginazione,e quindi,sarete probabilmente,in ogni caso,denunciati presso le autorità competenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.