UN REFERENDUM INUTILE.

Non lo nascondiamo. Siamo profondamente preoccupati da questa fase politica che il paese sta attraversando, una Nazione condotta dai pionieri del nulla che si dimostrano bugiardi e mistificatori riguardo la cosidetta pandemia che sembra aver colpito l’italia, l’Europa e il mondo in generale, e che continuano ad allontanare e nascondere la verita’ dagli occhi e dalle orecchie degli italiani con discorsi e proposte menzognere che generano solo paure, sospetto e irrazionalità fra la cittadinanza.

E’ quindi nostro dovere in virtu’ dell’avvicinarsi del prossimo referendum proposto dai 5stelle riguarante il taglio del numero dei parlamentari, dichiarare il nostro consiglio di voto che é schietto, lucido e spontaneo: ASTENSIONE.

Siamo visceralmente convinti dell’inutilità assoluta di prendere parte ad una votazione che propone la modifica o meno di un aspetto accidentale, parziale, superfluo e non strutturale della costituzione italiana e delle sue istituzioni. Ribadiamo il carattere puramente demagogico di questo referendum che riguarderà la ridistribuzione o meno delle poltrone parlamentari tra le forze politiche liberali e liberiste che si contendono le posizioni di comando, sottolineando l’estrema vacuità, teorica e pratica, di un referendum che si presenta lontano dalle esigenze e necessità del paese reale.

Quindi riteniamo opportuno affermare con decisione che quella proposta non è una riforma istituzionale organica ma una ridicola battaglia populista di facciata, atta a fomentare quella voglia maldestra di antipolitica al fine di dare l’illusione alla cittadinanza una volontà rivoluzionaria (!) che darà un risparmio di qualche tipo tagliando il numero dei parlamentari, senza che venga presentato un progetto istituzionale a lungo termine.

Teniamo altresì a ribadire che assolutamente non ci sentiamo di salvare l’attuale modello parlamentare che, come si é storicamente dimostrato, é ricettacolo di corruzione e di compromessi veicolati da personaggi e prassi che se abbiamo condannato fino a ieri; e da qui la ovvia volontà del rifiuto di volerlo invece rocambolescamente avallare nella giornata del 20 settembre.

Dunque la scelta ad praticare è l’Astensione, perché crediamo che la riforma sia infantile, di scarso contenuto, che non proponga niente di veramente alternativo rispetto all’attuale modello rappresentativo. La riduzione delle spese che conseguirebbe la vittoria del SI é irrilevante sul deficit finanziario che pesa sulle attuali e future generazioni; da lungo tempo ci hanno imposto un’economia a debito che non ci permette di essere padroni a casa nostra riguardo le politiche finanziare da attuare per avere una VERA Sovranità. In aggiunta crediamo che la riduzione del numero dei parlamentari non sarebbe una garanzia di buon governo o di più trasparente democrazia. Senza contare che la probabile vittoria del SI procrastinerà la vita di questo governicchio, che, d’altronde come i precedenti, rifiutiamo categoricamente essere legittimo.

La vittoria del NO invece, ai nostri occhi, rappresenta la riconferma dello Status Quo dei partiti della Seconda Repubblica che, apparentemente minacciati dall’insediamento nelle istituzioni del movimento 5stelle, si adoperano per riconfermare quelle regole del gioco, attraverso discorsi ipocriti di difesa di una più larga rappresentativita che difenda quei valori democratici che mai rispettano. Tali meccanismi gli hanno permesso fino ad ora la conservazione delle posizioni di comando e la reiterazione di prassi politiche corrotte e antinazionali.

Come più volte affermato in passato, riteniamo che l’unica soluzione per salvare la Nazione sia quella di promulgare una riforma RADICALE delle istituzioni che passi necessariamente attraverso un’Assemblea Costituente proposta e costituita da tutti quei larghi strati della Cittadinanza Libera provenienti da ambienti politici, tecnici, intellettuali, sociali (e socialisti) e che rappresentino le categorie produttive del tessuto lavorativo Nazionale. Nessuna collusione con le recenti repubblichette deve essere ammessa. Tale Assemblea avrebbe come fine principale la creazi0ne di una Repubblica Nuova e Sovrana.

Uff.Politico USN

Questa voce è stata pubblicata in Attualità Politica, Comunicati e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a UN REFERENDUM INUTILE.

  1. VINCENZO ha detto:

    È meglio non recarsi alle urne o andarci e rifiutare la scheda?

  2. PieroValleregia ha detto:

    salve
    non voto per le elezioni politiche e amminstrative ormai da almeno tre lustri, recandomi ai ludi cartacei solo per i referendum per, poi, vederli ribaltare o ignorati da chi si definisce democratico … quindi, andrò a farmi una passeggiata …
    un saluto
    Piero e famiglia

  3. Playblack Start ha detto:

    L’ANALISI LA CONDIVIDO IN PIENO,MA C’E’ UN MOTIVO PER VOTARE NO,ED E’ COMICO,VEDERE CHI E COME ACCETTERA’ LA SCONFITTA.L’ALTRO PUNTO E’ LA MANCANZA DI QUORUM,I MAOISTI DI CENTRO DESTRA E DI CENTRO
    SINISTRA ANDRANNO TUTTI A VOTARE PER IL SI.ADESSO DARGLI ANCHE LA SODDISFAZIONE DI VEDERLI VITTORIOSI QUANDO IMPEGNANDOSI SI POTREBBE ROMPERE IL BICCHIERE,FERIRLI,FARLI SENTIRE MENO PROTETTI,L’ASTENZIONE IN UN MOMENTO STORICO COSI’ ARROGANTE DA PARTE DELLE OLIGARCHIE,EQUIVALE AL SILENZIO DELLA NON AZIONE DURANTE L’ARRESTO COLLETTIVO DOVE NON MI PARE CHE CI SIANO STATE NE’ INIZIATIVE DI POCHI NE INIZIATIVE DI MOLTI.TUTTI AD ASPETTARE ALLE FINESTRA.E QUANDO DICO TUTTI DICO TUTTI.NON MI PIACE IL DISFATTISMO IDEOLOGIZZATO,MI PIACEREBBE VEDERE ORGANIZZAZIONI CHE SI REPUTANO SOCIALISTE E NAZIONALISTE ,FARE QUELLO CHE L’IPOSSIBILE CHIEDE,UNIRE,RACCOGLIERE SOTTO UN UNICA BANDIERA IDEALE UNA RINASCITA SOCIALE.SERVE CULTURA ,IMMAGINAZIONE,E ALLONTANARSI DALL’EGOCENTRISMO INUTILE CHE DIVIDE PERSONE E UOMINI CON LO STESSO CREDO.

  4. Alter ha detto:

    “Curiosa” distrazione dei Padri Kostituenti:

    Nella cosiddetta “Kostituzionepiubelladelmondo”, manca l’Articolo fondamentale.
    Che non può non essere l’Art 1:
    L’Italia è una Nazione ibera, indipendente, sovrana.
    in quanto tale, la Nazione Italia non accetta alcun “vincolo esterno”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.