PIANO PER LA RINASCITA RURALE NAZIONALE

Pienamente consci che in questo periodo drammatico del nostro paese stiamo vivendo il sovrapporsi di differenti crisi, tutte generate dall’errato modello di sviluppo capitalistico è nostra ferma intenzione proporre e dibattere alcune soluzioni tese a fermare i “mostri della modernità usuraia e capitalista” che vogliono distruggere la nostra Nazione. L’attuale pandemia in corso, paradossalmente, sta creando notevoli problemi a quel processo di inurbamento che il Capitale sovranazionale stava perseguendo (e che perseguirà). Il preteso “distanziamento sociale” mal si coniuga con la volontà di creare enormi agglomerati urbani pieni di cittadini-api. Dei veri e proprio alveari umani dove l’unico mantra è Nasci-Produci-Consuma-Muori. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli, Attività, Difesa Nazionale | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

L’ULTIMO PRIGIONIERO DI HEREFORD

Ad esequie avvenute, secondo la stessa volontà dell’interessato espressa nel testamento lasciato ai familiari, diamo notizia del decesso del Dr. Adriano Angerilli, già Ispettore Generale del Corpo Forestale dello Stato e per lunghi anni a capo del Dipartimento Forestale di Arezzo. Il gen. Adriano Angerilli si è spento lunedì 28 giugno nella sua casa di Arezzo. Aveva compiuto 103 anni a marzo ed era originario di San Ginesio, nelle Marche. La sua prigionia nel campo di Hereford, Texas è diventata la tesi della sua 2° laurea conseguita all’età di 80anni e poi il libro “Hereford, Texas: onore e filo spinato”. E’ stato uno dei costruttori della cappella votiva del campo di Hereford. Onore e Patria, i suoi valori. Continua a leggere

Pubblicato in Intorno a noi | Contrassegnato , , , | 1 commento

RIFLESSIONI DI UN GIOVANE

Riflessioni di un <giovane> di anni 92 che sta assistendo – da spettatore pagante – al delitto perfetto  del 21° secolo. Il fatto: dopo lungo travaglio HABEMUS PAPAM eccellentissimo, reverendissimo, fratello di loggia MARIO DRAGHI,   portato in sedia <gestatorio>, dopo rituale beatificazione da parte del siculo-presidente in carica, da tutto il residuato bellico del cosiddetta <arco costituzionale>. Piccole pillole di natura biografica di Mario DRAGHI, UOMO PUBBLICO. “ E’ UN VILE AFFARISTA. NON SI PUO’ NOMINARE PREMIER CHI E’ STATO ASSUNTO DALLA GOLDMAN SACHS (Banca dalla pessima reputazione ! n.d.r.). E MOLTO MALE FECI IO AD APPOGGIARNE LA CANDIDATURA A SEGRETARIO DEL TESORO PROPOSTA DA BERLUSCONI. (sempre lui ! n.d.r.) E’ IL LIQUIDATORE, DOPO LA CROCIERA SUL PANFILO BRITANNIA AD OSTIA (2 giugno 1992 – nave di proprietà dei reali britannici ! n.d.r.)  DELL’INDUSTRIA ITALIANA. ORA SVENDEREBBE QUEL CHE RIMANE : FIN MECCANICA ed ENI.“ Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , , , | 9 commenti

ISTRIA ROSSA

Il colore ROSSO indicato nel titolo non si riferisce ad una identificazione di carattere politico. Si riferisce invece al colore del terreno in una certa parte della penisola istriana ed era stato scelto da NORMA COSSETTO, per l’intestazione della sua tesi che stava per presentare all’Università di Padova. Norma stava per laurearsi in Lettere e aveva preparato la tesi girando per il territorio istriano con la sua bicicletta per raccogliere materiale per il suo lavoro.  Ad Arezzo abbiamo conosciuto fin nei particolari il MARTIRIO a cui venne sottoposta la giovane ragazza  dai partigiani comunisti slavi e italiani, solo perché Ella non volle rinnegare la sua ITALIANITA’ e il suo amore per la PATRIA, per la presenza al LICEO CLASSICO <PETRARCA> della professoressa ANDREINA BRESCIANI, che era stata l’amica più intima di Norma, sua compagna di liceo a Gorizia e di camera e di Ideali negli studi universitari patavini. Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , | 3 commenti

IL CONVITATO DI PIETRA

Quest’anno ricorre il centenario della fondazione del Partito Comunista d’Italia, sezione italiana dell’Internazionale Comunista. Come ci viene raccontato dalla stampa in questi giorni, in ogni parte del paese Italia si stanno preparando cerimonie di commemorazione e ricordo da parte di quelli che – abusivamente a mio parere – si sentono eredi di quella storia che viene adesso raccontata con una piccola ma sostanziale censura. Continua a leggere

Pubblicato in Il Centro Studi, Storia | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti