REGOLAMENTO

PREMESSA

L’ Unione per il Socialismo Nazionale – Raggruppamento Sociale Italia, di seguito per brevità USN (o USN-RSI), è una formazione politica che si prefigge di perseguire le finalità descritte nello Statuto regolarmente registrato in data 28 ottobre 2011 e disponibile in formato elettronico sul sito.

INCARICHI FUNZIONALI

Gli Organi componenti della formazione politica sono stabiliti dal medesimo statuto, e saranno comunque rinnovati secondo le modalità sancite, ed avranno sempre motivazioni strettamente funzionali al progetto politico.

TESSERAMENTI

PARTE “A”: norme e requisiti per il tesseramento

Art. 1

L’USN, consente l’adesione ed il tesseramento di tutti i cittadini italiani, senza distinzione di razza e di sesso, che abbiano compiuto almeno il sedicesimo anno di età. Resta inteso che l’accoglimento della domanda potrà avvenire solamente previa verifica degli Organi interni e della sussistenza dei requisiti richiesti dai successivi articoli del presente regolamento.

Art. 2

Requisito basilare ed inderogabile per l’ottenimento del tesseramento è l’accettazione integrale del presente regolamento in ogni sua parte. L’accettazione verrà comprovata con l’apposizione della firma del tesserato – come per ricevuta e totale presa visione della Tavola dei Valori, dello Statuto e di questo regolamento  – semplicemente nel modulo di tesseramento predisposto. Senza tale modulo debitamente firmato non si potrà ricevere alcuna tessera.

Art. 3

Per i minorenni la domanda di adesione va effettuata presentando tutti i necessari modelli ed autocertificazioni, opportunamente controfirmati da uno dei genitori o da chi esercita la potestà genitoriale.

Art. 4

La quota associativa annuale è stabilita a seconda dell’impegno che l’aderente intende prestare nell’ambito dell’USN:

Euro 30    militante sostenitore

Euro 15    militante attivista

Euro 20    associato culturale (simpatizzante)

Art. 5

La quota associativa versata darà’ diritto a:

a) ricevere la tessera di iscrizione

b) per il militante ed il militante sostenitore beneficiare dei diritti di elettorato attivo e passivo secondo statuto

c) essere invitato agli eventi organizzati dall’ USN o a quelli ai quali l’USN sarà invitata da altre associazioni.

d) accedere ai gruppi e/o forum predisposti sulla Rete e/o social forum;

Art. 6

Le tessere dell’associazione hanno validità annuale con scadenza all’8 settembre di ogni anno e non potranno essere rateizzate.

Art. 7

E’ fatto divieto categorico al tesserato di associarsi od essere già associato ad altri movimenti o partiti, pena l’espulsione immediata dello stesso. Stesso provvedimento disciplinare verrà preso nei confronti di iscritti ad Associazioni Segrete. E’ viceversa possibile e compatibile l’appartenenza ad associazioni a carattere storico-politico e d’arma in continuità ideale con i principi del socialismo nazionale con riferimento all’esperienza statuale della Repubblica Sociale Italiana.

Art. 8

Il mancato rispetto anche di un solo articolo del presente regolamento e delle direttive disciplinari emanate in futuro per le quali sarà data comunicazione a tutti i tesserati, potrà comportare l’espulsione immediata del tesserato. E’ fatta salva la facoltà dell’USN di rivalersi direttamente nei confronti del tesserato che provochi in qualsivoglia maniera danni economici o materiali o di immagine, anche mediante attività di delazione di carattere politico o diffamatorio.

PARTE “B”: norme comportamentali e attività politica

Premessa

Premesso che l’USN si pone come movimento politico apportatore di decise idee innovatrici, con una struttura militante dinamica e non statica e/o storicizzata, si ricorda agli iscritti che in molti vedono nel nostro pensiero e nella nostra attività, modelli comportamentali e morali di prim’ordine; negli ambienti politici a cui non ci vogliamo rifare spesso la militanza si è allontanata invece proprio a causa di comportamenti ed estetiche che coincidono con gli stereotipi che il sistema ha dogmatizzato negli anni di un nostalgismo inutile quanto deleterio se non correttamente interpretato.

Pertanto si richiede ad ogni militante un comportamento tale da non pregiudicare il grande lavoro politico svolto in questi anni dal Centro Studi Socialismo Nazionale ed ora, come diretta eredità dalla formazione politica Unione per il Socialismo Nazionale.

Di seguito le norme comportamentali al cui rispetto formale ogni iscritto risponde direttamente alla Commissione Centrale di Disciplina ed Accettazione (nelle more della sua composizione demandata alla Segreteria Nazionale) :

Estetica militante

Art. 9

I tesserati durante gli eventi organizzati dall’USN ed in quelli ai quali ufficialmente è invitata, devono vestirsi in maniera dignitosa e senza sfoggiare divise militari d’epoca o divise appartenenti ad associazioni esterne. Distintivi, maglie, accessori, abbigliamento,  etc.,  non potranno riportare simboli o grafie vietate dalle leggi vigenti, nè istiganti al razzismo, alla violenza o ad attività di tipo illegale. Le manifestazioni folcloristiche esulano dal nostro modo di intendere la politica e l’appartenenza alla nostra comunità. E’ possibile la partecipazioni ad eventi commemorativi della nostra Storia Patria con disposizione d’animo e di stile confacente secondo la prassi propria delle onoranze militari ai Caduti.

Prassi comportamentale

Art. 10

Nel relazionarsi con altri tesserati e con persone non appartenenti al nostro movimento, i militanti/sostenitori/simpatizzanti tesserati dovranno tenere un comportamento improntato alla massima educazione, evitando attività di offesa, delazione, bestemmia o turpiloquio.

Art. 11

E’ necessario evitare qualsiasi discussione con esterni che provocatoriamente auspicano il contatto verbale o fisico, teso soltanto a creare danno all’immagine di USN. La formazione politica si tutelerà nei modi e nelle sedi che riterrà opportune tramite il suo ufficio legale, salvo disposizioni diverse promosse dall’Ufficio di Presidenza nel merito di situazioni contingenti non procrastinabili.

Relazioni esterne su piattaforme telematiche, forum e social network

Art. 12

Durante l’utilizzo degli strumenti informatici, valgono le medesime regole dei precedenti articoli 10 e 11; nel momento che viene utilizzato uno strumento informatico mediante apposizione dei loghi o dei nomi identificativi, si agisce automaticamente come un componente del movimento con tutto quello che ne consegue in termini di immagine, di responsabilità politiche e legali. Il controllo e la supervisione é demandata al referente funzionale della Consulta delle competenze per uanto attiene i Social Network. Per il rispetto formale delle sopra menzionate regole ogni iscritto risponde direttamente alla Commissione Centrale Disciplina ed Accettazione (nelle more della sua composizione demandata alla Segreteria Nazionale).

Art. 13

Prima della pubblicazione di manifesti, scritti, volantini e quant’altro riportante i loghi registrati o i nomi del movimento, dovrà essere richiesta autorizzazione preventiva al referente territoiale previo consulto con il referente della Consulta per la Propaganda.

Attività politica ufficiale e candidature elettorali

Art. 14

Al momento della Costituzione, l’organizzazione politica Unione per il Socialismo Nazionale non prevede di partecipare alle elezioni politiche su scala nazionale, alle competizioni regionali e alle consultazioni europee, non riconoscendo, de facto, gli organi competenti oggetto di tali elezioni. Viceversa, vista la vocazione territoriale della nostra organizzazione, è ammessa la creazione di liste nominate”Unione per il Socialismo Nazionalenei comuni sotto i 15.000 abitanti dove sono presenti i raggruppamenti militanti salvo approvazione dell’Ufficio di Presidenza e rispettate le norme legali di presentazione delle liste, previste dai comuni di appartenenza.

Art. 15

E’ anche ammessa la candidatura di singoli iscritti  presso liste rigorosamente apartitiche che si presentano nei comuni sotto 15.000 abitanti, salvo approvazione dell’Ufficio di Presidenza e rispettate le norme legali di presentazione delle liste, previste dai comuni di appartenenza.

Varie ed eventuali

Art. 16

La Tavola dei Valori riportata sul sito ufficiale, si intende integralmente accettata, e ciò ne richiede un comportamento eticamente appropriato; nella nostra azione politica, l’esempio è determinante nei confronti soprattutto dei nuovi iscritti.

Sanzioni

Art. 17

L’inosservanza delle regole sopra riportate, potrà ad insindacabile giudizio della Commissione Centrale Disciplina, comportare l’allontanamento temporaneo o momentaneo dalla formazione politica. Sarà cura della medesima Commissione avviare un’indagine interna atta a stabilire le eventuali colpe di un tesserato investito da qualsiasi incarico.

Art. 18

L’inosservanza delle regole comportamentali potrà comportare in caso di lieve entità, il solo richiamo verbale o scritto; la somma eccedente i due richiami, comporterà  un grado di giudizio presso la Commissione Centrale di Disciplina, che deciderà nella maniera più opportuna per la tutela della formazione politica.

Il Presidente Nazionale

La Dieta Nazionale

La Commissione Centrale di Disciplina

Sansepolcro, lì 07 Dicembre 2011.