FASCISMO A TESI E SOCIALISMO.

Il tentativo post bellico di considerare l’esperimento fascista una parentesi patologica della Storia d’Italia da dimenticare o addirittura da cancellare dalla memoria collettiva, è riuscito soltanto dopo un lungo periodo che possiamo definire di transizione. Le nuove generazioni, cioè quelle dei nipoti, in parte – anche se minoritaria – si sono ribellate desiderando di rimuovere la crosta di menzogne che erano state loro trasmesse, volendo conoscere per sapere dalle fonti certe verità nascoste per formarsi autonomamente una loro opinione. Continua a leggere

Pubblicato in Storia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L’ALBA DI UNA NUOVA ERA: LA FINE DEL NEOLIBERISMO

Era il febbraio del 2020 quando il mondo si svegliava coinvolto in quella che i media hanno definito una delle piu’ gravi pandemie della storia dell’umanità, tuttavia lo scopo di questo articolo non è entrare nel merito della reale gravità della pandemia, nè analizzarne le dirette conseguenze di natura politica o economica, lo scopo dell’articolo si limita ad un’analisi di quello che è di fatto il vero fenomeno degli anni 20 cioè la fine del neoliberismo.  Continua a leggere

Pubblicato in Il Centro Studi | Contrassegnato , , | 1 commento

RILANCIAMO IL MANIFESTO DEI RIBELLI

SI, “I RIBELLI SIAMO NOI” –  come titolò l’articolo GIUSEPPE SOLARO, il MARTIRE che in vita sfidò la FIAT di Agnelli e Wall Street e che TESTIMONIO’ con il supremo sacrificio: “Guardate il nostro Federale SOLARO mentre viene accompagnato al patibolo: già non è più di questa terra con il suo sguardo fiero, solenne, consapevole; è già entrato nel mondo dei MARTIRI che hanno offerto se stessi per un grande IDEALE. E con Lui, altri centomila giovani. Fissate bene il Suo volto: questa foto è una <stazione > di una <via crucis > del XX° secolo. Il seme è gettato (……)”. Angelo Faccia. Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , | 1 commento

LA DEMOCRAZIA DELLE MENTI RAFFINATE

Potrà sembrare strano ma l’analisi sull’attuale situazione politica italiana è meno complessa di quello che si possa pensare. Certo, i palinsesti televisivi e le redazioni dei giornali avranno di che campare per qualche settimana e così i dibattiti si susseguiranno senza sosta, con i soliti noti e meno noti a riempirci di perle di saggezza, che ormai anche il mio gatto conosce a memoria. E’ con questa sconfortante certezza che proprio stamane, assieme ad alcuni vecchi sodali, ci siamo scambiati alcuni punti di vista a commento di quello che va profilandosi e di cui cercherò di fare un sunto, non prima di essermi turato il naso per proteggermi dal tanfo della decomposizione che ammorba l’aria. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , | 10 commenti

RICORRENZA

Voglio ricordare la data dell’8 settembre in cui sicuramente  Draghi e Mattarella  parleranno, insieme ad altri COMPARI, di ARMISTIZIO, mentre in REALTA’ si trattò di RESA senza CONDIZIONI. Questa la VERITA’ tenuta sempre nascosta. Nella realtà dei fatti l’atto di RESA senza CONDIZIONI era stato firmato il 3 settembre 1943. Continua a leggere

Pubblicato in Storia | Contrassegnato | 2 commenti