LA LEGA ABBRACCIA LA DESTRA: QUELLA ISRAELIANA

tessera2015legaCarnevale è terminato da non molto, e come tanti bambini cosi anche il partito rappresentato da Matteo Salvini (e fortemente influenzato da Maroni come abbiamo modo di dire da tempo) ha deciso che è giunto il momento di gettare la maschera. Il travestimento non era venuto poi cosi bene, tuttavia in molti ci erano caduti, specie nel disneyano mondo della Destra Radicale. A noi però non crea oggi alcuno stupore il fatto che un partito politico si mostri per quello che è, per ciò che è sempre stato e solamente per un breve periodo, coincidente peraltro con l’ avvicendamento di un segretario e la consultazione elettorale delle europee, ha smesso fintamente di essere. Le dichiarazioni di Roberto Maroni e il suo contiguo e fraterno incontro con Shimon Peres (documentato qui) non ci sorprendono affatto, come non ci sorprende la tessera 2015 della Lega Nord qui a lato riportata che pienamente dimostra il furbesco modo come si muove questo partito palesemente anti-nazionale. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , | 10 commenti

PER UNA REPUBBLICA PRESIDENZIALE.

repubblicanaCresciuto a pane e Democrazia Cristiana, politico buono per tutte le stagioni governative, curriculum parlamentare denso di attività fatte, se a tutto ciò si affianca l’ essere un giurista si hanno tutte le carte in regola per aspirare al massimo che questo paese possa offrire in termini di potere: la Presidenza della Repubblica. La vita di Sergio Mattarella è un’insieme di tappe che fanno parte di un percorso preso da molti, escalation che qualche mese fa ha conosciuto il suo apice, portando l’ ex esponente della sinistra democristiana al Quirinale. Da Matteo Renzi (avendogli lui stesso aperto le porte del palazzo tanto ambito,  che lo ha indicato al suo partito come candidato da sostenere e ha raccolto intorno al suo nome una maggioranza sostanziale), non ci si può certo aspettare nulla in senso di discontinuità con l’azione politica che questo esecutivo sta portando avanti. Assistiamo giornalmente ad un generale plauso alla finta attività riformatrice che  starebbe avendo luogo. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , , | 10 commenti

CRS: IL PROGETTO PRENDE SEMPRE PIU’ TANGIBILITA’

JpegL’iniziativa comunitaria dei CRS (Centri di Riciclaggio Sociale) prosegue con successo dando prova di continuità e dinamismo. Avevamo già dato notizia di questa attività spontanea e autarchica nel precedente articolo (clicca QUI) e con piacere esponiamo l’evolversi della situazione a circa 2 mesi di distanza. Gli oggetti depositati nei centri di raccolta vengono presi nell’arco di pochi giorni, e nel frattempo ne vengono messi di nuovi. A fianco a un oggetto usato si può trovare un messaggio lasciato da chi lo ha portato come ad esempio nel caso di un vecchio televisore tubo catodico 14 pollici: “Il Canone è una truffa Equitalia è una cricca di usurai”.

A nostro avviso questa è Partecipazione e Condivisione di Pensiero/Azione.  Continua a leggere

Pubblicato in Attività, Commenti | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti

HUGO CHAVEZ: UNA BANDIERA DEL SOCIALISMO NAZIONALE

venezuelaLe idee socialiste nazionali sono le uniche ad essere contemporaneamente radicalmente rivoluzionarie e concretizzabili nella realtà odierna. Ce lo insegna la storia, che ci narra di come il socialismo nazionale non abbia avuto bisogno di milioni di morti per trovare piena attuazione, e possiamo dedurlo anche da esempi più recenti. Hugo Chavez ha rappresentato per il suo popolo molto di più che un semplice uomo politico, egli ha saputo giornalmente guadagnarsi la fiducia dei venezuelani, che hanno visto la propria vita migliorare sensibilmente. I risultati ottenuti grazie alle politiche portate avanti dal leader socialista sono sotto gli occhi di tutti, e spesso vengono riconosciuti anche dai suoi avversari e detrattori. Ha ridato orgoglio ad una Nazione, e ha spronato altri popoli a muoversi nella direzione da lui indicata. Non si è limitato alla teorizzazione di un mondo multipolare ma ha speso la sua vita a convertire le sue idee in azioni. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , , , , , , | 9 commenti

EURO: UN MOLOCH PARTORITO DALL’EUROPA DELLE BANCHE.

SN EUROPer molte persone le opinioni sono come il latte: hanno una scadenza. Se quelle persone sono dei politici la scadenza è elettorale (e non è certo Sinistra o Destra che fa la differenza). Chiunque abbia avuto anche un minimo approccio alla comunicazione politica non dimentica il fatto che le priorità dei programmi politici che vengono presentati ai cittadini in prossimità del voto, vengono scelte non in base ad una seppur vaga strategia “sociale”, ma ascoltando esclusivamente l’umore popolare del momento (Salvini è un esempio lampante). Questo perché l’interesse di chi ci chiede il consenso non è quello di governare bene ciò che vorrebbe gli si affidasse, ma solamente “governare” e tutelare i propri interessi. In fatto di “strategia politica”, l’introduzione della moneta unica in Europa è stata fatta digerire agli europei come qualcosa di necessario e inevitabile. Al tempo in cui entrò in vigore l’euro si faceva a gara a lodare le cose positive che quest’ultimo avrebbe portato con sè. Ma, come precedentemente affermato, i pensieri mutano rapidamente. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , | 16 commenti