3 SETTEMBRE 1943: LA FIRMA CHE RESE L’ITALIA COLONIA

sn badoglioRicordare ciò che accadde a Cassabile settantadue anni fa è ancora oggi utile per molteplici ragioni. Prima fra tutte è il fatto che in quella circostanza non venne solo sancita la resa di una nazione che di fatto passava al nemico,il che già di per se è ignobile, ma vennero poste le basi (mai espressione fu piu giusta) per ciò che sarebbe avvenuto a conflitto finito. La consapevolezza che la guerra stesse finendo, e che l’asse era ormai spacciato era ben presente, e fu anche il motivo per il quale si verificò il tradimento ai danni di Benito Mussolini, operato da persone interne al partito, con la regia della monarchia sabauda, che si guardò bene dall’assumersi le proprie responsabilità nei confronti del popolo italiano e preferì rimanere “ostaggio al sud”, dimostrando ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, di non curarsi minimamente del bene d’Italia ma solamente dei propri interessi e rendendo manifesti quindi i motivi della futura diffidenza di molti italiani nei confronti dell’assetto monarchico e i motivi per cui è assolutamente necessario mantenere una Repubblica (di certo ben lontana dal modello di quella di oggi).  Continua a leggere

Pubblicato in Storia | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

UN’ALTRA COMUNITA’ DI UOMINI LIBERI.

accademiaDa sempre apprezziamo il lavoro di controinformazione che molte comunità di uomini liberi fanno giornalmente, proponendo come fine primario il risveglio delle coscienze della stirpe italica. Oggi ci pare doveroso consigliarvi la visione del sito e dei canali video di Accademia delle Libertà. Le Lectio Magistralis del Prof. Pantano e di Giorgio Vitali, insieme al lavoro certosino di Ubaldo Croce e Giuseppe Turrisi, sono indubbiamente uno strumento utilissimo per chi vuole approfondire tematiche scomode e assolutamente assenti dai canali mediatici ufficiali.  Continua a leggere

Pubblicato in Intorno a noi | Contrassegnato , , , , | 1 commento

IMMIGRAZIONE. SIC ET SIMPLICITER

caseimmigratiOrmai il problema immigrazione è all’ordine del giorno dell’agone politico italiano ed europeo, laddove si registrano le incredibili prese di posizione di capi di stato come Renzi e la Merkel fino ad arrivare allo stesso Bergoglio (che ricordiamolo sempre è il Monarca di uno stato estero) che arriva ad affermare: “Respingere i migranti è un atto di guerra”“Respingerli è un atto di guerra”.  Dalle opposizioni, anch’esse legate con un filo ben saldo al turboliberismo occidentale, si sentono solo qualche belato populista e nessun disegno veramente alternativo, se non la ricerca fattiva della solita poltrona. Proprio il ministro Padoan ci viene in soccorso con queste stupefacenti dichiarazioni: “Tutta la Ue e l’Italia a sua volta hanno un problema demografico. Quelli vicini alla pensione, tra cui c’è anche il sottoscritto, sono più dei giovani. Tra l’altro, gli immigrati possono dare un contributo positivo in questo senso“.  Le parole del ministro tolgono ogni dubbio alla fattibilità di quello che anni fa era stato teorizzato come il Piano Kalergi, su cui abbiamo già ampiamente dibattutoContinua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , , , | 35 commenti

LE FONDAZIONI.

guardarviLe Fondazioni “riunite” per l’occasione del centenario della nascita di Giorgio Almirante, e cioè “fondazione Giorgio Almirante“ nonché “fondazione alleanza nazionale“ hanno organizzato a Rieti un Convegno “in memoria“, ospite Marcello Veneziani che – a quanto riportato dalla stampa – si sarebbe dialetticamente confrontato con Magliaro. In un primo momento – a notizia comunicatami –ho pensato : affari loro ! Però – a memoria storica ( e soprattutto per i più giovani ! ) – essendomi capitata fra le mani una mia lettera datata 18 ottobre 1988 ( è l’anno in cui avevo dato le dimissioni da consigliere comunale del comune di Arezzo per dichiarata incompatibilità etica e politica con il nuovo segretario nazionale, denunciato a mezzo stampa come “politicamente immaturo e ideologicamente inaffidabile“ ) e come rinnovata presa di distanza OGGI, da tutta quella patetica cosiddetta “area di destra malamente sopravvissuta“, ripropongo la lettera citata e a suo tempo indirizzata al Segretario provinciale della Federazione MSI di Arezzo e al Segretario della sezione MSI di Cortona: Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , , | 5 commenti

DA TROPPO TEMPO…

SNLAICO2011Quello che sto per affermare è frutto di una mia personale riflessione della quale mi assumo piena responsabilità morale e politica nella quale non voglio assolutamente coinvolgere il gruppo di Socialismo Nazionale che – anche in questa circostanza – spero mi dia ospitalità. Il titolo, come vedrete, assumerà nello sviluppo della mia riflessione, il significato di quel pensiero ghibellino che ha sempre ispirato la mia vita e la mia azione politica: da troppo tempo il territorio della nazione Italia ospita uno <stato straniero > che abusa in maniera sempre più pesante ed invasiva della nostra ospitalità, ospitalità regolata da trattati che sempre più spesso vengono unilateralmente violati dalle autorità di questo stato straniero che assume atteggiamenti lesivi degli interessi nazionali dell’Italia. E’ chiaro che mi riferisco allo Stato Città del Vaticano ed in particolare – nella fattispecie recente – alle dichiarazioni del suo capo dottor Bergoglio nel merito del fenomeno “ della invasione migratoria “ sul territorio nazionale, dichiarazioni che invertono il concetto di “invasori” con quello degli “invasi” per cui “ respingere gli invasori è un atto di guerra illegittimo” anziché una <legittima e sacrosanta azione di difesa>. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , | 26 commenti

LA CAMERA DEI MALFATTORI

mattei_n“ E’ il Parlamento italiano. L’altro giorno c’erano agli uffici una dozzina di domande di autorizzazione a procedere contro, fra l’altro, un deputato colpevole di corruzione elettorale; un altro accusato di ricatto, ; un terzo di appropriazione indebita; un quarto di frode allo Stato e……potrebbe continuare. Per un consesso di soli 508 individui che dovrebbero rappresentare il fior fiore della nazione, la percentuale dei delinquenti è discreta. E noi dovremmo continuare a sperare qualcosa di buono da una siffatta Camorra ? I deputati socialisti ( cercasi socialisti nel parlamento odierno ! N.d.R. ), dovrebbero rassegnare le dimissioni per non trovarsi a contatto di certa gente, come gli uomini che tengono alla loro salute si allontanano rapidamente da un ambiente pestifero….Ma…..e la medaglietta ?  Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , | 3 commenti