TESSERAMENTO 2018. SEMPRE IN TRINCEA

Nel nostro impegno di Politica e Continuità Ideale perseveriamo, nella ricorrenza nefasta del tradimento della Nazione perpetrato in quell’infausto 1943, a immaginare un futuro radioso per questa nostra Patria occupata da oltre 70 anni dagli invasori americani ed i loro alleati plutocratici  e nonostante le circostanze attuali sembrano dimostrare che l’abisso profondo pare non terminare mai Noi continuiamo ad affermare la volontà storica che indica l’unica via di risorgenza. Questa risorgenza non può che elevarsi nella coniugazione stessa delle due parole che compongono il nostro principio dottrinario e politico e che sono impresse a fuoco nel logo del simbolo che ci siamo dati. Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , | 15 commenti

POST-FASCISTI

“Ahi, Costantin, di quanto mal fu matre, non la tua conversion, ma quella dote che da te prese il primo ricco patre“ Dante, Inferno, Canto XIX                                       

I <post-fascisti> o <neo-fascisti> come alcuni vogliono qualificarli, sono divisi ormai in varie categorie a seconda della loro evoluzione ed integrazione nel sistema politico dominante costituitosi nel dopoguerra a modello delle potenze vincitrici della 2° guerra mondiale. Non è questa né la sede né la nostra intenzione per passare ad una analisi comparativa delle realtà ad oggi esistenti organizzativamente sul territorio. La cronaca di questi giorni ed il contesto in cui tutti dobbiamo operare, ci porta a criticare politicamente la posizione di “Forza Nuova” e le varie azioni mediatiche messe in campo da tale organizzazione. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

VERSO LA FINE

Il desiderio di un’Europa sulla strada della balcanizzazione sta per diventare realtà per coloro che da tempo giocano a risiko con le sorti di intere ex nazioni. Giunti a questo punto, poco ci interessa se il famigerato piano Kalergi sia o meno frutto di menti complottiste o pura realtà, come poco ci interessa se lo stravolgimento etnico che è in atto nel vecchio continente sia una conseguenza ineludibile di un meccanismo che – dicono – non si può più fermare. Ci interessa invece sopravvivere! E ci interessa farlo con dignità e senza troppi compromessi.  Da ora in avanti lo devono sapere tutti che il diritto a vivere e sopravvivere in modo dignitoso non può essere inficiato da nessuna leggina scaturita dalle pruderie buoniste di qualche pseudo rappresentante del popolo. Quando la misura è colma v’è il diritto sacrosanto ed inalienabile di dire basta. Quando il cittadino silente diventa solo un codice fiscale da vessare, un certificato elettorale ignorato dalla politica politicante, uno sconosciuto per le forze dell’ordine, allora quel cittadino ha il diritto ed il dovere di ribellarsi. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , | 7 commenti

IUS MIGRANTES ? NO ALLO IUS SOLI.

E’ innegabile che ogni movimento migratorio crei squilibri di ordine demografico, biologico, culturale, economico, politico-sociale. Queste situazioni, se non opportunamente e tempestivamente gestite, finiscono per provocare conflitti sociali. Il territorio italiano è fortemente antropizzato e sarebbe stato necessario regolare i flussi, tenendo conto delle qualiflche professionali e delle esigenze produttive. Viceversa, l’Italia, è stata invasa da un flusso migratorio massiccio a seguito di guerre e carestie, un flusso incontrollato gestito dalla malavita nazionale ed internazionale. Tutto ciò è avvenuto ed è stato subito passivamente dagli italiani, anche perché bombardati ogni giorno da giornali, dalla TV. dalla politica, dai dibattiti televisivi, da pesanti interventi del Vaticano ( che è pur sempre uno stato straniero ! ), dove tutti si sono ritrovati d’accordo su  “l’accoglienza” indiscriminata e si sono incensati a vicenda nel sostenere che questo fenomeno rappresentava una “risorsa” per il paese. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , , | 8 commenti

NE’ REDUCISMO NE’ LEONCAVALLISMO

Anni di militanza in quella che oggi definiamo con una punta di disprezzo “Area” mi hanno portato ad incontrare una vastissima tipologia di persone, tutte più o meno legate da un filo conduttore comune, ovvero la fede (sincera per lo più ma a volte anche strumentale) ad una Idea del mondo e dell’organizzazione politica, sociale ed economica che ebbe in Italia la sua genesi all’indomani della Grande Guerra. Per quel mondo e per chi ne seguì le sorti il secondo dopoguerra fu poi uno spartiacque tragico per ragioni a noi ben note. Chi si salvò dalla burrasca e dalla violenza della guerra civile fece delle scelte che furono o di militanza attiva e convinta, con tutti i rischi e pericoli, o si rifugiò nell’anonimato e nel disimpegno, avendo visto il crollo di un mondo che fu il mondo forse irripetibile della loro giovinezza. E siamo arrivati ad oggi. Ci siamo arrivati dopo tradimenti, scissioni, abiure, finte ricostituzioni e rinascite abortite, proliferazioni incontrollate di sigle per meri egoismi personalistici e via di seguito, in un crescendo rossiniano che pare non fermarsi.

Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , , , , | 4 commenti

SOVRANITA’, PATRIA, INDIPENDENZA. IL PUNTO DI VISTA SOCIALISTA NAZIONALE

Non so quanti di voi si saranno chiesti cosa c’entra e se c’entra il contenuto del filmato che abbiamo appena visto con l’argomento che siamo chiamati ad approfondire in questa giornata. Probabilmente, almeno un briciolo di perplessità vi sarà sorta; perplessità che legittimamente vi concedo, ma che credo di poter fugare abbastanza rapidamente. Sono fermamente convinto che se si vogliono condensare i termini Socialismo, Patria e Indipendenza in un unico esempio istituzionale concretamente realizzatosi in questi ultimi decenni di sfacciato e prepotente turboliberismo non si può non fare riferimento alla Rivoluzione Bolivariana del Venezuela di Hugo Chavez. Del resto, in Italia e nella vecchia Europa, dove nel supermercato della politica nascono come funghi i movimenti sovranisti, a chi potremmo guardare? A Renzi, Grillo, Meloni, Salvini, Tsipras, Merkel, Hollande? Il paragone sarebbe un’offesa alla memoria e all’opera del compianto Hugo Chavez.
Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica, Difesa Nazionale, Eventi | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

23 MARZO.

23 marzo 1919: il dado fu tratto ! Fu un atto di AUDACIA compiuto da un gruppo di UOMINI di altra tempra e con altro corredo biologico, guidati da un Capo che aveva in testa un progetto politico-statuale per la Nazione Italia. Per noi Socialisti Nazionali basta così: PER NON DIMENTICARE. Chi non sa, se la vada a cercare.

23 marzo 2017: compleanno di un qualche cosa che avrebbe dovuto unire democraticamente i popoli europei usciti TUTTI malamente, ripeto TUTT vinti e vincitori, da una sconfitta militare disastrosa. Una festa di popoli quindi, finalmente pacificati , solidali, felici ed economicamente appagati. Le cose stanno veramente così ? E allora perché la città di Roma, sede di una festa così solenne e democratica è messa in “stato d’assedio”, blindata e militarizzata, con zone completamente inibite al popolo ? Chi risponde a tale domanda ? Comprendo: queste sono soltanto le riflessioni di un vecchio “ antidemocratico “ sopravvissuto alla bufera.

Stelvio Dal Piaz

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , , | 8 commenti

29 APRILE 2017. I SOCIALISTI NAZIONALI E LA PATRIA ITALICA

29 aprile 2017, una data come un’altra ? NO. Quel giorno ad Arezzo si ritroverà un gruppo di persone che non vuole subire etichette ma essere classificato per quello che è: un insieme di uomini liberi che intende costruire un’alternativa politica, economica e sociale all’attuale modello di sviluppo; che vuole edificare un nuovo rinascimento estetico e un nuovo risorgimento, che poi tanto nuovo non è, se non l’eterno risorgimento dei popoli italici nei confronti dello straniero di turno che li domina e li soggioga. Tutto ciò per mezzo del Socialismo Nazionale Italico, che, con un approccio filosofico e pragmatico e rifiutando i dogmi di tipo religioso che impongono un pensiero unico, vuole edificare un nuovo Stato; all’interno del quale ogni cittadino possa affrancarsi dai propri bisogni sociali, economici, fisici e spirituali. Una Res Publica, all’interno della quale i cittadini non si limitino a vergare, ogni tanto, una croce su di una scheda elettorale, ma che partecipino direttamente, proficuamente e in maniera organica alla vita della Nazione.

Ufficio Politico

Pubblicato in Comunicati, Eventi | Contrassegnato , , , , , | 4 commenti

DA OGGI “ITALIA PROLETARIA” E’ ANCHE FOGLIO DI LOTTA

1A chi si lamenta che in giro c’è poca proposta e troppa invettiva, e magari lo fa lanciando un post o un cinguettio dal telefonino, a chi si ritiene un novello savonarola oppure chi pensa di esse un filosofo del nuovo millennio, c’è chi risponde raddoppiando la posta. Lo facciamo noi Socialisti Nazionali che, dopo aver aperto la strada con il nostro laboratorio Italia Proletaria, torniamo al vecchio strumento cartaceo per dare la possibilità ai meno tecnologici di sentirci presenti e vicini, ed usciamo in strada con il nostro FOGLIO DI LOTTA.  Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , , , , | 6 commenti