BOLOGNA. VOGLIAMO VERITA’

Rilanciamo anche Noi.

FONTE: https://www.affaritaliani.it/cronache/strage-2-agosto-le-ombre-sulla-versione-ufficiale-2-comitati-chiedono-verita-687348.html

Bologna. Oltre la cerimonia ufficiale 2 associazioni manifesteranno il 2 agosto per chiedere verità. Ecco le loro ragioni. Intervista

Il 2 agosto prossimo a Bologna non si ricorderà la strage del 1980 solo con la cerimonia ufficiale classica che si celebra ogni anno nel piazzale della stazione alle 10.25 ma anche con il comitato ‘L’ora della verità sul 2 agosto 1980’ e l’associazione ‘La verità su Ignoto 86’. I due gruppi si concentreranno alle 18 in piazza Carducci per chiedere nuovi accertamenti sui terroristi rossi Carlos (il terrorista marxista e mercenario venezuelano con cittadinanza palestinese), Kram, la Frolich ed altri. “Tutte persone che sapevano maneggiare bene bombe, facevano attentati e quel 2 agosto gravitavano, in un modo o nell’altro, su Bologna”, spiega Massimiliano Mazzanti dell’associazione ‘La verità su Ignoto 86’ ad Affaritaliani “ma per onore alla verità e alle vittime ci sono altri quesiti che andrebbero sollevati”.

L’iniziativa ha ricevuto le contestazioni del Pd. “Certo con il rispetto per la libertà di manifestazione e di opinione credo che la scelta di organizzare quella manifestazioni non possa passare sotto silenzio”, ha reagito il parlamentare del Pd Andrea De Maria, “ritengo molto grave che si ripropongono vecchie e logore teorie, per mettere in discussione la verità giudiziaria e soprattutto, dividersi il 2 agosto è inaccettabile. Tutte le forze politiche e tutti coloro che hanno ruoli istituzionali dovrebbero essere quel giorno in un unico posto: a fianco dei familiari delle vittime”.

Massimiliano Mazzanti, perché questo polverone? Quali questioni dirimenti ponete sulla strage del 2 agosto?

“Intanto ci tengo a dire che noi il rispetto per i familiari delle vittime, per quanto non condividiamo l’impostazione di Paolo Bolognesi, lo abbiamo dimostrato, dandoci appuntamento in un luogo e in un orario distanti dalla celebrazione pubblica”.

Continua a leggere

Pubblicato in Articoli, Commenti, Difesa Nazionale, Eventi, Il Centro Studi, Storia, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ZAINO A TERRA

Fiamma Morini, Ausiliaria del Btg. Lupo della Decima Mas, ha posato lo ‘zaino a terra‘. Ultimo Presidente dell’Associazione Decima-Rsi, l’intera sua vita è stata dedicata, con forza e passione, alla ‘Sua Decima’, ai Caduti della Divisione e alla difesa dei valori interpretati dalla Rsi. Con Fiamma Morini scompare una tra le bandiere tenuta orgogliosamente spiegata a testimonianza di una Fede santificata da decine di migliaia di Caduti per l’Onore d’Italia. Alla famiglia il riverente ricordo dei Combattenti Repubblicani superstiti e dell’ufficio politico di U.S.N.

Pubblicato in Intorno a noi | Contrassegnato , | 6 commenti

ISTRIA ROSSA

Il colore ROSSO indicato nel titolo non si riferisce ad una identificazione di carattere politico. Si riferisce invece al colore del terreno in una certa parte della penisola istriana ed era stato scelto da NORMA COSSETTO, per l’intestazione della sua tesi che stava per presentare all’Università di Padova. Norma stava per laurearsi in Lettere e aveva preparato la tesi girando per il territorio istriano con la sua bicicletta per raccogliere materiale per il suo lavoro.  Ad Arezzo abbiamo conosciuto fin nei particolari il MARTIRIO a cui venne sottoposta la giovane ragazza  dai partigiani comunisti slavi e italiani, solo perché Ella non volle rinnegare la sua ITALIANITA’ e il suo amore per la PATRIA, per la presenza al LICEO CLASSICO <PETRARCA> della professoressa ANDREINA BRESCIANI, che era stata l’amica più intima di Norma, sua compagna di liceo a Gorizia e di camera e di Ideali negli studi universitari patavini. Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , , | 1 commento

TI CONOSCO MASCHERINA !

Ti conosco mascherina è un modo di dire tutto toscano quando ci rivolgiamo a soggetto che cerca di simulare il suo pensiero con un comportamento che sembri avere intenzioni del tutto innocenti. Ho usato questa frase nel momento stesso in cui mi voglio occupare di un personaggio all’attenzione di molti protagonisti di questi giorni in cui la pandemia viene ancora utilizzata come strumento di paura e di ricatto. Mi riferisco a Mario DRAGHI, Venerabilissimo Gran Maestro dell’Austerità della Gran Loggia Democratica, notoriamente in collegamento con la Trilateral Commission e il Bilderberg Group. In questa loggia troviamo anche nomi come Giorgio Napolitano, Mario Monti, Fabrizio Saccomanni, Pier Carlo Padoan, Massimo D’Alema, Gianfelice Rocca, Domenico Siniscalco, Gino Recchi, Corrado Passera, Ignazio Visco, Alfredo Ambrosetti, Gianpaolo Di Paola, la Marcegaglia ed altri italiani forse meno noti al grande pubblico. Non c’è che dire, una bella compagnia ! Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato , , | 2 commenti

DAL MIGLIORE AL MIGLIORISTA

Storia di un partito – quello comunista – che con i suoi uomini e la sua condotta  criminale, ha segnato il paese ITALIA di sangue, di menzogne, di compromessi, di infamia,  di servilismo bivalente e , con l’ultimo epigono,  anche di “ alto tradimento “ nei confronti dell’unità e della sovranità nazionale.  Un degno rappresentante di un paese senza onore e senza dignità, un comunista di famiglia-massonica, buono per tutte le stagioni, il classico “personaggio” di sinistra tenuto in buona considerazione dagli americani tanto  da potersi  recare negli U.S.A. come gradito ospite al contrario di tutti gli altri dirigenti del suoi partito.  Se ne va (ndr. 2015) questo “Presidente della repubblica “ con la consueta ufficialità ritualistica, conservando privilegi a vita e succose prebende e inizia adesso il rituale della successione in un contesto orgiastico di previsioni mediatiche che, sinceramente, né ci appassionano né ci interessano. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Contrassegnato , , | 1 commento

R2020 – VAFFADAY RELOAD ?

Eravamo stati i primi a congratularsi e felicitarsi con le coraggiosissime parole pronunciate da Sara Cunial in Parlamento durante quelle giornate in piena quarantena in cui ogni cosa sembrava volgere per il peggio. Non è che oggi le cose siano cambiate di molto, ma quantomeno sono passate delle settimane da quel discorso durante le quali abbiamo avuto l’occasione di seguire l’evoluzione della Cunial e del suo nuovo soggetto politico. A parte la genuinità di Sara e la presentabilità e pacatezza di Barillari, non possiamo dire lo stesso del terzo socio Ivan Catalano che sembra un Po più nell’ombra o  dietro le quinte rispetto agli altri due. Anche la sua giovane carriera parlamentare non è del tutto rassicurante (Scelta Civica, Gruppo Misto, Partito Liberale Italiano) e ciò ci porta a pensare che potrebbe dettare una direttrice economica liberista al neomovimento, argomenti su cui Cunial e Barillari sembrano avere meno familiarità e dimostrano meno interesse. Continua a leggere

Pubblicato in Attualità Politica | Contrassegnato , , , , , | 1 commento